Volere=Potere 17


Quante volte vi sarà capitato di osservare dei comportamenti sbagliati nelle persone che vi circondano, e di aver pensato di poter cambiare questi comportamenti. Mettetevi l’anima in pace, nessuno cambia il proprio modo di essere, se non per propria scelta.
Il cambiamento è una fase dell’evoluzione umana, un essere umano che non cambia mai è come un fiore che non sboccia mai, è come un uccello che non impara a volare. Per evolversi nella vita bisogna aprire la mente a concetti nuovi, anche se a volte sembra che non ci appartengano. Il cervello umano si dilata al di la dello spazio in cui è contenuto, con la mente possiamo viaggiare fuori dai confini materiali in cui viviamo, basta prenderne coscienza e cominciare.

Essendo immersi nei meccanismi che creano la nostra vita, non ci rendiamo conto del potere della nostra mente, e a volte ci accontentiamo di vivere le nostre giornate impiegando la coscienza al minimo indispensabile, questo è un modo sbagliato di vivere, così diventiamo oggetti in un sistema organizzato, diventiamo corpi a uso e consumo di chi ci governa, siamo continuamente iperstimolati dalla tv, dalle riviste, dalla radio e quasi non ci rendiamo conto delle nostre azioni, facciamo le cose perché qualcuno ci ha detto come vanno fatte, e ci limitiamo ad andare avanti nel tempo senza chiederci cosa è veramente giusto e cosa no.

Il modo migliore per evolversi è cominciare a farsi delle domande, scrutare la propria coscienza, scoprire che ognuno di noi può fare tanto per rendere questo mondo migliore di quello che è. Iniziare con dei piccoli gesti di solidarietà, con il rispetto per gli altri, mettere da parte l’egoismo, smetterà di portare rancore a chi ci fa qualcosa che riteniamo sbagliata, perdonare, ascoltare gli altri. Non c’è una ricetta specifica risolutiva di tutti i problemi, siamo parti di uno stesso puzzle, siamo come le cellule di un unico corpo, se ognuno facesse la sua parte e si preoccupasse di rendere se stesso migliore, il mondo migliorerebbe in modo naturale.

Negli ultimi venti anni i mezzi di comunicazione, in particolare la tv, hanno creato una popolazione di esseri inferiori, gente egoista a cui interessa solo apparire, avere l’auto migliore, l’ultimo telefono, la villa, i vestiti firmati, ecc. Le persone in modo inconsapevole sono rimaste vittime di concetti assurdi secondo i quali un uomo è migliore tanto più denaro ha, o una donna è più bella tanto più le sue tette stanno su, un esaltazione della materia incontrollata, se ci si vuole salvare bisogna uscire da questi schemi, e cominciare a riflettere su cosa è davvero importante per noi. Bisogna ripartire da zero, trovarsi degli spazi di tempo all’interno della giornata in cui svuotare la mente da ogni cosa, e un po’ alla volta ritrovare la propria essenza.

Tra tutte le specie sulla terra, siamo l’unica che teoricamente potrebbe prendersi cura di tutte le altre, ma sembra che non ci interessi, meschini e indifferenti continuiamo a usufruire di ogni risorsa come se questo fosse dovuto. Il rispetto per gli altri esseri viventi è alla base di una civiltà che voglia ritenersi evoluta, sentirsi giustificati perché gli altri sbagliano è un errore del nostro cervello, spesso la gente si sente in diritto di sbagliare perché gli altri lo fanno.
Dare il buon esempio è il modo migliore di affrontare la vita, credere fermamente nelle proprie capacità e impiegarle per aiutare gli altri è ciò che di meglio si possa fare, non servono mezzi irraggiungibili, non serve avere tre lauree, non servono soldi, macchine, vestiti, scarpe, mobili, telefoni, non serve nulla per essere migliori, serve la volontà di farlo, anche quando tutti cercano in tutti i modi di farci credere che non sia così.

 

Di Alessandro Condurso



Questo lettore ha risposto all’appello di MC che cerca nuovi autori

Informazioni su Contributo redazionale

A seguito di un attacco hacker il database degli autori degli articoli di MC è stato compromesso. Questo articolo è stato scritto da un contributore di MC, ma non è stato possibile risalire a chi. L'autore, se lo ritiene opportuno e necessario, può richiedere la ri attribuzione del contenuto via contatti del sito.

17 commenti su “Volere=Potere

I commenti sono chiusi.