Le Cartoline di Auguri Speciali di MenteCritica: Giggino, il Pastore del Presepe 1


MC ti offre 4 occasioni di fare auguri veramente speciali. Quattro racconti brevi e divertenti da condividere con i tuoi amici come una cartolina d’auguri finalmente originale. Le storie di Fluff l’orsacchiotto, Giggino il pastore del Presepe, Slakaar l’elfo, Babbo Natale e la Befana. Personaggi veri con storie vere. Un Natale adatto alla nostra situazione. Leggi e condividi quella che preferisci.

Giggino il Pastore del Presepe

Quando racconto a qualcuno che faccio il pastore del presepe, negli occhi vedo subito un lampo d’invidia. Tutti immaginano che si lavora solo per un mesetto all’anno e che, in fin dei conti, non tocca fare un cazzo.
Nessuno pensa che stare inginocchiato per un mese con un espressione beota stampata in faccia e le mani aperte come se si fosse appena segnato un gol può essere veramente faticoso. Poi, spesso, succede che ti capiti uno di quei pisellini lampeggianti acceso vicino al culo. Per fortuna che io sono un pastore di creta e al massimo ci ricavo una scottatura. Ci sono un paio di miei colleghi di plastica, roba cinese, che ci hanno lasciato le chiappe.

E’ vero, si lavora solo un mese, ma il resto dell’anno lo si passa in umide soffitte puzzolenti, avvolti in fogli di carta di giornale e per un anno tocca leggere e rileggere sempre le stesse notizie. A me, una volta, è capitato di essere avvolto in un foglio di Novella 2000. Per fortuna che sono di creta, altrimenti sarei arrivato a Natale con due dirigibili al posto delle palle.

Vero Natale - Il pastorello Giggino

Comunque, non mi lamento. Tutto sommato mi piace fare il pastore. Stare a guardare Gesù Bambino è una soddisfazione. Il vero problema è che io e Gennariello, il pastore che fa le pizze, ci vogliamo bene, ma non possiamo dirlo a nessuno.
Ma come, voi direte, due pastori, due che dovrebbero essere i principi della virilità, invece sono due gay? Embé, e che c’è di male? L’amore tra le persone è sempre una cosa speciale. Si viene soli al mondo e da soli si fa la maggior parte del cammino. Quando si trova qualcuno di speciale con cui fare un pezzo di strada è sempre una grazia di Dio ed andrebbe benedetta.

continua qui

 


Informazioni su Giovanni Grobo

Direttore in una piccola azienda import/export del settore agro-alimentare. Vivo e lavoro nel meridione d'Italia. Terra persa senza speranza. Sono stato compagno di banco alle elementari con dellefragilicose. Allora era un bambino normale.