Politica


In genere cerco di non dare giudizi sull’aspetto fisico di uomini e donne. Non sono buono, sono solo parte in causa. Sono stato giudicato per tutta la mia vita. Rumorosamente, silenziosamente, sardonicamente o platealmente, tanti, tante, anzi tantissime, hanno avuto da ridire sul mio aspetto fisico per il quale ho subito anche concreta discriminazione. Per questo, spesso taccio ciò che i miei occhi vedono, cerco di andare oltre la prima impressione e non incoraggio e non condivido socials basati sull’aspetto dei soggetti coinvolti. Tutto questo per dire che ciò che scriverò sulla foto che allego non è un commento estetico. […]

Il Volto Nuovo della Politica Italiana


C’è molta ironia per gli avversari di Di Maio che si sono candidati alle primarie del M5S. Sui social e sui giornali rimbalzano i loro selfie sfuocati, i gattini che hanno postato su facebook, qualche uscita non proprio felice in occasione di questo o quell’evento. Si parla apertamente di “candidati minori” come se appartenessero ad una specie diversa. Peccato che non siano di colore, cosa che probabilmente avrebbe evitato questa infelice dizione. Non voglio discutere sulla scelta del M5S di tenere delle primarie con un esito scontato. Capisco che abbiano voluto aggirare una sorta di competizione interna anche per evitare […]

La Repubblica dei Signor Nessuno


L’intervista alla ministra Fedeli è un interessante esempio di come la gestione della scuola in questo paese non abbia finalità di sviluppo, ma solo di sopravvivenza politica e questo con un grave danno per gli alunni, in particolar modo per ragazzi e ragazze che, per vari motivi, hanno problemi di apprendimento. Non ho dati a riguardo, ma immagino che si tratti di un aliquota importante del totale visto anche il livello di servizio che la scuola italiana è stata in grado di erogare fino ad oggi e i mezzi che le sono stati messi a disposizione. Il problema è serio. […]

La MInistra e gli Smartphone



“Brexit, il piano segreto di Londra: “Dall’Ue solo immigrati qualificati e permessi più brevi”” C’è quasi una nota di riprovazione nel titolo di Repubblica di stamattina. I Britannici progettano di accettare solo immigrazione qualificata, possibilmente in relazione alle esigenze industriali interne, e di concedere permessi di lavoro più brevi per evitare che la gente arrivi, faccia qualche mese di lavoro e poi si metta a carico del sistema assistenziale britannico. E per questo fanno una cosa orribile ed incomprensibile nel paese di Pulcinella: un “piano”. Un piano, una cosa diabolica, tanto è vero che è “segreto”. Si sente la puzza […]

Il Piano Segreto della Perfida Albione


Siamo in un paese meraviglioso. Ce lo dice “Autostrade per l’Italia” che all’uopo ha piantato un cartellone in molte stazioni di servizio per farcelo sapere. Così, se uno si ferma a fare benzina, a prendere un caffè o a fare la pipì e si trova circondato da tizi che gli vogliono vendere merce rubata, cestini stracolmi di immondizia, cartacce, merde di cane, entra in toilette luride come latrine di un campo di prigionia e gli viene in mente di essere in un paese di merda, esce fuori, legge il cartellone e tac, si ricorda di essere in un paese meraviglioso. […]

La Nostra Cara Italia


Nei vari editoriali, prima fra tutti l’omelia di Mauro su La Repubblica, si continua a celebrare la contrapposizione tra Daesh (ISIS) e Occidente come scontro tra civiltà laica e oscurantismo religioso. Si tratta di una completa mistificazione intellettuale, non so se dovuta a ignoranza o malafede. Daesh è stato politicamente e militarmente sconfitto. Lo stato islamico è stato frantumato dall’azione militare russa/siriana e rimane solo come spauracchio mediatico agitato ogni volta che si verificano episodi come quello di Barcellona. Quel che resta sono le centinaia di migliaia di disadattati, i forzati manu militari dell’integrazione, gente che vive nelle periferie lerce […]

La fine del terrorismo



Non c’è niente di più stupido e deprimente della polemica di questi giorni sui “simboli del fascismo” come se un edificio, un francobollo del ventennio o una monetina che uno conserva in un cassetto per ricordo possano essere fascisti. Il fascismo non è negli oggetti, non è nei libri, non è nemmeno nei ridicoli cartelli con i quali un esaltato ha cercato di differenziare la sua spiaggia da quelle concorrenti. Il fascismo è una contaminazione dell’anima, una deformazione del pensiero, una degenerazione del giudizio, la ferma ed assoluta convinzione di aver ragione a prescindere. Ed ad essere fascisti non sono […]

Siamo veramente tutti fascisti


Non ho motivo di dubitare che la dichiarazione resa da Emma Bonino sia veritiera: “Siamo stati noi tra 2014 e 2016 a chiedere che gli sbarchi avvenissero tutti in Italia”. Si tratta di persona attivamente ed ideologicamente impegnata nel sostenere la campagna di accoglienza e non è tanto stupida da non non capire che un’affermazione come questa mette seriamente in crisi la narrazione librocuorista che ci viene quotidianamente proposta sugli italiani “brava gente” che salvano i naufraghi e l’Europa che pensa solo ai cazzi suoi schierando i carri armati al confine. Inoltre, la dichiarazione ci spiega anche perché navi di […]

La chiamata