Mercanti di uomini


Repubblica pubblica stamattina un articolo sull’esercito francese che presidia il corridoio che attraversa il Niger, passando dal crocevia di Agadez per poi raggiungere Séguédine. Su questa rotta sarebbero passati, sempre secondo l’autore, trecentomila profughi destinati ai barconi diretti verso le coste Italiane. Fra le righe si legge “[…] la guarnigione dell’Armée (l’esercito francese n.d.r) non si cura di questa moltitudine in movimento nel deserto. Ci sono foto che mostrano l’equipaggio dei blindati francesi mentre saluta i migranti stipati in cima a un camion, gli stessi che settimane dopo verranno soccorsi dalle navi nel Canale di Sicilia. […] I mercanti di […]

Quei porci di francesi