Studio Aperto Presenta: La Rassegna Stampa 18/09/07 8


Buon giorno da Studio Aperto, (tusaichi in redazione)
Partiamo con il dramma che sta tenendo tutta l’italia in sospeso: ancora nessuna notizia del piccolo Charlie!

Il docile yorkshire si è allontanato da casa questa mattina verso le otto. La piccola Ada, la sua affezionatissima padroncina di sei anni, non smette di cercarlo. Il servizio di Antonluca Frincheslengo. Torna a casa Charlie, torna a casa, perchè ti sei allontanato Charlie? Pane e vin non ti mancavan, l’insalata era nell’orto… cosa volevi più? Torna dalla tua piccola Ada!

Torniamo in redazione con una notizia che ha dell’incredibile! Di internet si può morire! E’ accaduto ad un ragazzo di Pechino dopo tre giorni ininterrotti di connessione. Il servizio di Antonfranco Gigiongigioni. Morire a 30 anni per un gioco on-line, può capitarvi anche questo se andate nel paese del libretto rosso! Giocavi la tua partita, giovane Deng-Chang, ma non ti sei accorto del vero nemico che ti sopraggiungeva alle spalle e ti afferrava il cuore. Hai giocato la partita più grande della tua vita Deng, e non hai ricevuto il bonus, quel bonus che forse qui, non ti avremmo negato.

Torniamo in italia. Nuovo appello del monsignor reverendissimo Bagnasco che tuona contro la decadenza dei costumi morali e difende il santo padre nelle sue scelte per consolidare l’istituzione ecclesiastica. Il servizio del pio Antonmario Pregadio. CRISI MORALE, queste sono le parole con cui monsignor Bagnasco critica l’operato del governo Prodi in materia di famiglia e lavoro. Duro affondo della SANTA Chiesa che calca la mano contro l’attuale premier Prrrodi e su chi, da cattedre discutibilissime, critica le scelte del santo padre benedetto sedicesimo. Nessuna risposta dal governo e probabilmente non ne riceverà mai, monsignor bagnasco… Ma tegn dur che manc poc!

Di nuovo crisi internazionale per il governo Prodi! Il ministro degli esteri d’alema replica in toni polemici alle condivisibili preoccupazioni del ministro francese Kouchner. Il servizio di Antonpiero Fregalemani. Se non c’è pace all’interno del governo non c’è neanche nei suoi rapporti con i governi degli altri stati dell’unione europea. Evitato di poco l’impasse tra il ministro d’alema e suo collega francese Coucner! Alle preoccupazioni del ministro francese sulla dotazione da parte dell’iran di un’arma atomica, il ministro d’alema risponde con un placido e riposato “è compito della diplomazia, niente allarmismi”. Indignati i cittadini di Gallarate che, interpellati sulla questione dalla nostra troupe, hanno risposto con un unanime e preoccupato appello d’aiuto. Vi mostriamo il disegno che Martina, quattro anni di Lodi, ha fatto per esprimere la sua preoccupazione per la situazione internazionale.

Brava Martina! Non va meglio (faccia schifata) sul lato fiscale. Nessuna sicurezza sul futuro viene dal premier del governo Romani Prrrrodi intervenuto alla trasmissione porta a porta di Brrruno Vespa! Nessun abbassamento delle tasse e nessun taglio dell’ICI in programma. Impegnato a rispondere con battute alle provocazioni del comico Beppe Grillo, il premier Prrrrodi ci tiene a sottolineare che l’aumento del prezzo del pane non è colpa del governo e che non c’è nessuna rottura sul welfare… mah! Boh! Ecco a voi il servizio di Antongianni Panegirico. Italiani sempre più poveri! Questo risulta dagli interventi che abbiamo raccolto oggi in piazza Capocoprofago in Abbiategrasso, provincia di Milano. “E’ culp du Prod!” sintetizza Mario, 79 anni, idraulico in pensione. “Ci voglionn affammà” dice laconica e disperata Mariagrazia, 69 anni casalinga, pochi soldi nel borsello, sempre meno. “Mannamm tutt a cas!” inveisce Piero, ex bagnino, prima di scoppiare in un pianto liberatorio che bagna le lagrime, ma… non paga la spesa, oggi più che mai, troppo cara (sospiro).

Va letteralemente in fumo il mito del Che Guevara. Il servizio di Antonalessio Fasci. Non ci eravamo ancora abituati alle orde di bambini deliranti con magliette che riportavano il volto di Ernesto Guevara, che ora dobbiamo anche respirarlo nell’aria. Sigarette con l’immagine del Che, ecco l’ultima trovata commerciale che sfrutta il mito del ribelle argentino più famoso di Maradona. Un mito in fumo insomma. Legale, per una volta.

Ancora guai, stavolta scherzosi, per Vvvalentino Rrrrossi. Una pubblicità della compagnia looocost ryanair scherza sulla sua condizione fiscale. Il servizio di Antonantonio Bagnasco. Ci mancava solo lo sfottò pubblicitario! Non c’è pace per il ritrovato campione numero 46. Stavolta a turbare i suoi sonni una pubblicità di dubbio gusto della compagnia per poveracci ryanair. Ma si sa, il galateo è tutto italiano. Dura la reazione del padre di Valentino che ai nostri microfoni si sfoga contro la persecuzione del Figlio. “Nun si fa accusì! Ziocàn!”

Corre e vince Valentino, ma restano ancora fermi i treni. Per ora SOLO promesse da parte del governo Prrrrodi portavoce il direttore di trenitalia Giovanni Cassola. In diretta da una sperduta stazione in Molise, il nostro inviato Antoncazzo Boffolo. Antoncazzo ci sei??? Antoncazzo??? Si, sono qui tusaichi. Antoncazzo ci puoi descrivere la situazione? La situazione, lo potrai immaginare, è DRAMMATICA. Qui i ritardi dei treni sono all’ordine del giorno. Ma passiamo la voce a chi ha ben diritto di lamentarsi. Questa è Nonna Uga, 99 anni di Campobasso. E’ qui ormai da tredici minuti e il treno non accenna ad arrivare, ci dica Nonna Uga, ci dica dei surgelati che a casa sarà costretta a gettare!… “pss…” pss… “pss…” Epparla nel microfono vecchia stron… CLICK

Ehehe! Purtroppo abbiamo perso il collegamento con Antoncazzo, vediamo se riusciamo a ripristinarlo più tardi. Prima dell’ultima parte di Studio Aperto, i consigli per gli acquisti!

PUBBLICITA’

Rieccoci in redazione, nessun aggiornamento, altra pausa pubblicitaria e poi Studio Sport per tutti gli appassionati di Calcio e varie. Vi ricordiamo la puntata di Lucignolo in onda stasera alle 21.00, ospite del digggggei della notte più figo del mondo: ELISATETTA CANALIS!

Di nuovo buona giornata, fessacchiotti.


Informazioni su Contributo redazionale

A seguito di un attacco hacker il database degli autori degli articoli di MC è stato compromesso. Questo articolo è stato scritto da un contributore di MC, ma non è stato possibile risalire a chi. L'autore, se lo ritiene opportuno e necessario, può richiedere la ri attribuzione del contenuto via contatti del sito.

8 commenti su “Studio Aperto Presenta: La Rassegna Stampa 18/09/07

I commenti sono chiusi.