Se potessi avere mille euro al mese 8


Il 29 febbraio 2012 la Banca Centrale Europea ha prestato 529 miliardi di euro agli istituti finanziari ad un tasso dell’1%.

Non so precisamente quanti siano i cittadini dell’Unione Europea. Facciamo che siamo 500 milioni, europeo più europeo meno.

Ora, 529 miliardi  / 500 milioni fa più di 1000.

Più di 1000 euro. A testa.

E non è la prima volta. A dicembre 2011, due mesi prima, Mario Draghi ne aveva elargiti già 489.

E fanno 2000 a testa, in due mesi, euro più euro meno.

Europeo più, europeo meno.

 

E non hai ancora sentito la parte divertente.

Non li rivedrai mai più, europeo.


8 commenti su “Se potessi avere mille euro al mese

  • Giovanni Volpe

    Sembra il teatro dell’assurdo. Alle banche sono concessi prestiti, importi immensi, al tasso di interesse dell’1%!

    Ai cittadini, a molti piccoli imprenditori, sono
    negati anche piccoli importi di €1.000,… in tanti portati all’esasperazione si tolgono la vita!

    Per approfondire, segnalo il seguente Link:
    http://www.giovannivolpe.it/perche-tanti-imprenditori-in-italia-si-tolgono-la-vita/

    Buona giornata
    Giovanni Volpe

    “Il Blog di Giovanni Volpe” Blog lavoro.
    http://www.giovannivolpe.it
    https://twitter.com/giovannivolpeit

  • ilBuonPeppe

    Ecco, questo è un conto che non avevo fatto.
    Se li avessero dati ai cittadini, anche a pioggia senza alcun criterio, in tanti ne avrebbero avuto un beneficio reale.
    Invece li hanno dati alle banche, che NON li hanno usati per finanziare le imprese come promesso. Se li sono tenuti depositandoli alla BCE per il cosiddetto “over night” oppure ci hanno comprato titoli di stato che rendono molto di più.
    Alla faccia del finanziamento del sistema produttivo.

  • Jedan58

    Come noto alle banche di casa nostra servono ad elargire mutui a tassi che definire di favore è un eufemismo. Ovviamente ai soli parlamentari e famigli…

    • Tnepd L'autore dell'articolo

      @ Jedan58

      Dubito che servano ad elargire alcunché.

      Qui abbiamo una banca centrale (dovrebbe essere la banca degli europei ed invece è privata) che, in piena crisi, con le aziende che falliscono, la gente che non arriva a fine mese, etc. etc., potrebbe dare 1000 euro al mese a tutti – neonati e nonni compresi – per almeno due mesi (e stanno già riempiendo la terza diligenza).

      Invece la banca che gli europei credono propria prende dai cittadini per dare alle banche private che sono mezzo e pilota di questa crisi.

      Non hanno alcun interesse a “far girare l’economia”. Altrimenti distribuivano la grana a pioggia e ciascuno la spendeva come diavolo voleva.

      Da dove arriva il debito? Da questo. Soldi ‘reali’ estratti – o mai fatti arrivare – nelle tasche dei poveracci e trasformati in denari ‘virtuali’ con cui scommettere al casinò della finanza.

      Se il bankster sbanca il tavolo verde, se li tiene; se perde… erano soldi tuoi.

      TNEPD

  • Beowulf

    Quindi? Gli ultimi articoli sul tema mi sono sembrati un attimino poco obiettivi, se non a volte campati in aria, ma di questo mi sfugge proprio dove si vuole arrivare…

    La BCE sta facendo l’unica cosa che può fare, ovvero fornire liquidità al sistema bancario nella “speranza” che i soldi vengano poi passati ai cittadini.

    Il problema non è quello che sta facendo la BCE, ma il ruolo che le ha dato la politica e quello che la politica continua a fare. Piuttosto bisognerebbe far capire ai tedeschi che il sistema di austerità fiscale che sponsorizzano non funziona.

    • Doxaliber

      Piuttosto bisognerebbe far capire ai tedeschi che il sistema di austerità fiscale che sponsorizzano non funziona.

      Be’, direi che in Germania e nei paesi del Nord Europa funziona benissimo. Non funziona in quei paesi dove tra corruzione e clientele l’austerità viene applicata necessariamente sulle spalle dei cittadini. A meno che non si voglia davvero considerare “austero” un paese in cui uno stenografista del Senato guadagna quanto il Re di Spagna e un tassista con la terza media ha un reddito tre volte superiore alle media dei laureati.

      • Beowulf

        Quindi sei d’accordo con me che non funzioni? ^_^
        E’ sotto gli occhi di tutti la situazione greca…

        I tedeschi possono fare poco per i tassisti e gli stenografi, quello tocca ai greci.

        Non sono contrario ad una stretta sul deficit greco (o anche italiano se per questo), anzi sono fermamente convinto che vado un attimo razionalizzate le spese e trovo che un pò di “supervisione comunitaria” faccia bene a tutti. Ma mentre si sistemano le cose, se nessuno sgancia un pò di soldi, l’economia (che comunque è basata sui consumi) non può che affossarsi ulteriormente.

    • Tnepd L'autore dell'articolo

      @Beowulf

      Nella speranza?

      Ma sì, diamogli 1000 miliardi di euro e speriamo che li spendano bene.

      Ma sei fuori?

      A loro 1000 miliardi di euro, a te austerità fiscale, lacrime e sangue, precarietà, Monti, la Fornero, etc.

      Spera, spera, ma nel frattempo chinati un pò di più e tieni aperte le chiappe con le mani. Bravo, così.

      TNEPD

I commenti sono chiusi.