Scoppia lo Scandalo (omissis) 18


telefono.jpgMILANO – Ed ora il mondo della finanza italiana trema. Con un blitz all’alba, i Carabinieri del nucleo operativo di Milano hanno prelevato dalle loro abitazioni (omissis), (omissis), (omissis) e (omissis), più altri 10 soggetti coinvolti a vario titolo. Tra di questi vi sarebbe anche un arresto molto, per quanto possibile, più clamoroso degli altri.
I capi d’accusa. L’accusa è quella di associazione per delinquere finalizzata all’aggiottaggio, al falso in bilancio, alla truffa e alla corruzione, quella di bancarotta fraudolenta e persino di estorsione. Dal provvedimento del Gip si legge inoltre che la società in questione, la (omissis), tramite una complicata struttura societaria formata da una moltitudine di scatole cinesi, avrebbe spalmato sulle finanziarie (omissis), (omissis) e (omissis) una quantità di debiti ammontante a (omissis).

Le indagini, coordinate, parrebbe, dal pm (omissis) si basano su pedinamenti, accertamenti fiscali e persino su intercettazioni telefoniche, nonostante il forte giro di vite disposto dal Parlamento.

Le intercettazioni. Ed è proprio dalle intercettazioni che emerge nitidamente il quadro devastante della corruzione, che parte dal tecnico e arriva sino al ministero (omissis). Di seguito una conversazione tra (omissis) e (omissis):

(omissis): (omissis)

(omissis): (omissis)

(omissis): (omissis)

(omissis): (omissis)

(omissis): (omissis)

(omissis): (omissis)

Dopo la chiamata a (omissis), (omissis) si premura di contattare anche le alte sfere del ministero e i presidenti di altre grosse società, apparentemente d’accordo con il disegno di (omissis):

(omissis): (omissis)

(omissis): (omissis)

(omissis): (omissis)

(omissis): (omissis)

(omissis): (omissis)

(omissis): (omissis)

(omissis): (omissis)

(omissis): (omissis)

(omissis): (omissis)

(omissis): (omissis)

Ancora una fitta rete di chiamate tra (omissis) e questa volta (omissis) delineano piuttosto chiaramente gli strumenti usati per nascondere i debiti e turbare il mercato:

(omissis): (omissis)

(omissis): (omissis)

(omissis): (omissis)

(omissis): (omissis)

Le reazioni. I destinatari del mandato d’arresto si sono dichiarati innocenti e «vittime di una persecuzione giudiziaria che puzza molto di politico». Anche il mondo della politica non ha atteso molto. Il coro unanime di voci, dal centrodestra al centrosinistra, è d’accordo nel denunciare «lo scandalo delle intercettazioni, ancora usate impunemente da magistrati politicizzati»; per qualcuno «serve un nuovo provvedimento sulle intercettazioni, il cittadino non è abbastanza tutelato»; altri tuonano «è una vergogna, non se ne può più, la gente non ce la fa più a sentire certe cose, vuole divertirsi». Silenzio di tomba, invece, dalla procura e dal tribunale.

La voce degli amici

Se vuoi prestare la tua voce per leggere questo post, usa questa pagina per scrivermi un messaggio. Grazie

La lista di tutti i post letti dagli amici di MC la trovi qui.


Informazioni su Contributo redazionale

A seguito di un attacco hacker il database degli autori degli articoli di MC è stato compromesso. Questo articolo è stato scritto da un contributore di MC, ma non è stato possibile risalire a chi. L'autore, se lo ritiene opportuno e necessario, può richiedere la ri attribuzione del contenuto via contatti del sito.

18 commenti su “Scoppia lo Scandalo (omissis)

I commenti sono chiusi.