Scoop: In Anteprima su MC il Nuovo Simbolo del Partito Democratico. Eccezionali Rivelazioni sui Candidati alla Segreteria 22


SAPEVAMO GIA’ TUTTO NEL 2007. MC E’ AVANTI, SEMPRE

Alla fine ci siamo riusciti. Sono mesi che abbiamo infiltrato due nostri redattori nel comitato dei 45 a cui è stato affidato il compito di delineare le strategie del futuro Partito Democratico. Mesi di travestimenti, sotterfugi, con la capsula di cianuro perennemente pronta tra i denti. Ora è fatta. Vi offriamo in anteprima il simbolo del nuovo partito e vi mostriamo immagini inedite dei candidati alla segreteria.

Ecco il simbolo. E’ frutto di un lungo dibattito e di un lavoro grafico di rivoluzionaria concezione. Cerca di riassumere in pochi e semplici tratti da dove viene questo partito e dove vuole andare. Vediamolo insieme.

mc_logo_democratici2.gif

Il simbolo del nuovo PD

Nel primo quadrante in alto a sinistra, gli esperti d’immagine del nuovo partito hanno inteso rappresentare il primo motore della politica italiana. Sempre a sinistra, nel terzo quadrante in basso, il nuovo saluto a mani giunte che sostituisce il vecchio e obsoleto pugno chiuso. A destra, in alto, si è voluto esprimere un concreto sostegno alla famiglia esprimendo una posizione finalmente esplicita sulle coppie omosessuali. In basso a destra, infine, si mette nero su bianco quello che tutta la classe politica di sinistra pensa da anni e che gli elettori si ostinano a non capire.

I simboli sono racchiusi in uno scudo nel quale è tracciata una croce rossa in campo bianco. Prima che gli orfanelli di dan brown attacchino l’ennesima pippa sui templari, è giusto precisare che si tratta solo di un omaggio all’ente internazionale al quale sarà affidata l’amministrazione commissariale del paese nel giro di pochi decenni. La scritta “Post fata resurgo“, che si traduce “dopo la morte rinasco” è un riferimento alle origini storiche del partito ed una brutta notizia per quelli che si erano illusi di non morire democristiani.

Viene adesso il momento di svelare aspetti normalmente celati al grande pubblico di alcuni dei candidati alla segreteria del Partito Democratico. Queste foto, della cui pessima qualità ( 🙂 )ci scusiamo in anticipo, sono state prese durante le riunioni di vertice con mezzi di fortuna e vi mostrano i nuovi rappresentanti della sinistra italiana nei panni nei quali si sentono maggiormente a loro agio.

donwalter1.jpg

Don Walter Veltroni, arciprete in Roma

sorellarosy.jpg

Sorella Rosy delle Suore Oblate Benedettine di S.Scolastica

fratemario.jpg

Frate Mario Adinolfi, francescano conventuale

seenrico.jpg

S.E. Enrico Letta del Pontificio Collegio Urbano de Propaganda Fide

A causa dell’età si è registrata la defezione di S.E. Furio Colombo al quale si pensa di attribuire la delega al dialogo interconfessionale.

suaeminenzacolombo.jpg

Con una squadra di questo tipo e con le premesse di cui abbiamo già lungamente parlato, si prospettano tempi duri per la componente reazionaria di questo paese e per le destre di tutta Europa. Il Partito Democratico si candida a diventare il nuovo vessillo per coloro che vogliono scardinare le ultime resistenze conservatrici e fare dell’Italia un paese moderno e civile in un’Europa che rispetta e garantisce i diritti di scelta di tutti i cittadini.

Infine un rispettoso saluto all’uomo che già 30 anni fa aveva visto tutto questo e di cui, a maggio del prossimo anno, ricorre il trentennale dell’assassinio. Magari, se fosse rimasto in vita, di certi cambiamenti e di certe posizioni si avrebbe avuto la possibilità di discutere pubblicamente in tempi nei quali il paese era più maturo politicamente. Ora tutto avviene nel chiuso dei palazzi. Forse adesso se ne è accorto anche Moretti. Mario, non Nanni.

aldo-moro.jpg

articolo originale del 12 settembre 2007


22 commenti su “Scoop: In Anteprima su MC il Nuovo Simbolo del Partito Democratico. Eccezionali Rivelazioni sui Candidati alla Segreteria

I commenti sono chiusi.