Rassegna Stampa 12/09/07 4


Ogni tanto una bella notizia.
Tornando alla serietà (che latita sempre quando si parla di leghisti), è proprio vero: il mito del metalmeccanico comunista incazzoso non tramonterà mai!

Purtroppo non cambierà nulla nei fatti; già il signor capo del governo ha detto che è normale, e le cose normali non fanno notizia né scalpore. Il banchetto con i contratti di lavoro di noi comuni mortali continua.

Va male, e fin qui si sa. Ma che non andrà meglio ci tiene a segnalarcelo l’Enel. Così, tanto per non sentirsi poi dire “non ci avete avvertiti”. Tranquilli, don’t panic, la soluzione c’è e arriva dall’oltremanica. Sinceramente mi perplime un po’ leggere che le candele durano di più se le metti in frigo… mi domando se devo bruciare il motore del frigo tenendo lo sportello aperto o se dovrò studiare in compagnia dei pomodori.

Problemi ben più gravi del mio affliggono la destra del parlamento italiano. Una diatriba sulle cariche condotta con rispetto, correttezza e maturità. Tanto per farci capire che ci pensano loro al futuro… o meglio, ci pensano al loro futuro (ma infondo sì che un posticino buono per Fassino lo rimediamo, tranquillo Cicoriò, basta con le mozzarelle al primario).

In chiusura vorrei parlarvi di uccelli, ma son già troppi quelli che attentano alle vostre parti in ombra, non mi pare il caso di rincarare la dose. Terminiamo invece con un timido strascico del Vday, al quale rispondo sorridendo: “Caro signor Bertinotti, sarò franco con lei, se per aver avuto ieri Berlinguer, Moro e Pertini, oggi mi devo sorbire le vostre facciacce di cazzo, allora preferisco volentieri rinunciare ad un enorme pezzo di storia passata, pur di averne anche solo un pezzettino minuscolo di storia futura!”

Rassegnata Stampa 12/09/07

a) Il Governo punta a intervenire sui contratti a termine rendendo piu’ difficile reiterarli oltre i 36 mesi

b) Il governo interviene sui contratti a termine impedendo di reiterarli oltre i 36 mesi

Sapete, anche la frase “b” di per sé è inaccettabile: rubare tre anni di vita ad una persona, rendere tre anni di vita di una persona precari, gettare una persona per tre anni nella più totale cecità di futuro, facendola vivere alla giornata, o al massimo alla trimestrata…

Già la frase “b” è inaccettabile.

Della frase “a” cosa possiamo dire?


4 commenti su “Rassegna Stampa 12/09/07

I commenti sono chiusi.