Pagliacci Pericolosi e Disinformazione. 62


Come era abbastanza intuibile il video pubblicato sul blog di Grillo e spacciato come prova dell’infiltrazione della polizia tra i manifestanti era una cazzata. Avevo espresso dubbi consistenti ieri sera e poco più tardi è venuta la conferma.

[youtube]http://it.youtube.com/watch?v=zCgwcUseZoU[/youtube]

[youtube]http://it.youtube.com/watch?v=E3mEujwkioA[/youtube]

Niente infiltrazione, niente agenti segreti, solo un ragazzotto sul quale sospendo il giudizio e che, secondo me, meriterebbe compagnie e letture migliori vista la fine che ha fatto.

Intanto, sul primo blog italiano, il subdolo e sedizioso post continua a rimanere on line senza alcuna rettifica. Si continua a spacciare un fascistello per 007 e a diffondere il sospetto e la voglia di rivolta violenta nelle migliaia di proseliti del predicatore a tassametro genovese con tanto di appello alla caccia all’uomo:

Qualcuno riesce a identificare la persona nel cerchio rosso del video? Lasci un commento.

Te lo do io il provocatore Beppe: Se proprio non te ne sei accorto c’è anche su Repubblica on Line.

Gestire un seguito come quello di Grillo è una grande responsabilità. C’è un sacco di gente che gli attribuisce una fiducia assoluta, totale e che lo ritiene una fonte di informazione primaria ed autorevole.
Uno legge quel pezzo, guarda quel video con quelle scritte che fanno vedere cose che non esistono, si monta la testa, prende un bastone ed alla prossima manifestazione finirà col farsi male o fare del male a qualcuno.
Ci arrivi a questo Beppe? Non continuare a guardare il tassametro, concentrati un attimo, lo sai che per colpa tua qualcuno potrebbe rimetterci la pelle?

L’altra possibilità è che con questo atteggiamento si ridicolizzi e si svaluti una protesta nella quale molte persone stanno investendo impegno e tempo e senza guardare il tassametro (è incredibile Beppe, ma c’è gente che vive senza il tassametro).

Continuo a ripetere che non è mia intenzione dire che non ci sono situazioni sospette negli incidenti dei giorni scorsi. Anzi da cittadino mi attendo che ci siano degli approfondimenti da parte della magistratura e delle serie inchieste di stampa in modo che se c’è del marcio venga fuori in un modo o nell’altro. Usare i sistemi del genovese col tassametro, invece, serve solo a coprire ciò che è realmente accaduto ed ad intorbidire le acque.

Ora sarebbe tempo che le persone cercassero di capire, una volta e per sempre, che non esistono profeti unti del Signore. Non ci sono evangelisti, anche se si chiamano Marco.
L’unico sistema per andare avanti è ragionare con la propria capoccia senza delegare il senso critico o l’analisi a Beppe, Antonio, Silvio, Walter o chicchessia.

Lo so è faticoso. Pensare stanca. Meglio il calcio, le veline, la figa in generale. Bene, se le cose stanno così, non rompete più le balle. Quello che succede è esattamente ciò che la nostra nazione merita.

Ora, visto che i grandi blog facendo questi giochini fanno accessi a miliardoni e il tassametro gira come il contatore dei flipper quando la pallina finiva nella gabbietta, voglio fare anche io un po’ di caccia all’uomo su MC.

Qualcuno riesce a identificare la persona nella foto? Lasci un commento.


62 commenti su “Pagliacci Pericolosi e Disinformazione.

  • lupoalburnino

    A me Grillo non è mai piaciito nè prima nè dopo il suo esploit politico o, meglio, il suo qualunquismo politico. Solo per curiosità ho visto il video da lui riportato su Intrenet. Qualche sospeto l’ho avuto anch’io che ci sia stata una “simpatia”, qualche cosa del genere non ben definita, da parte della polizia verso quel gruppo di fascisti, ma non mi è venuto dal video di Grillo. Ho visto invece “Annozero” che nella registrazione degli scontri avvenuti in piazza Navona fa vedere, ed io ho anche sentito, un poliziotto rivolgersi ad un giovanotto con la spranga in mano dire: “Francesco, tu mettiti qua”. Non era il ragazzo indicato da Grillo, ma l’altro che era in prima fila e dirigeva le operazioni. Non so se sia vero, ma questa vicinanza mi ha insospettito. Può darsi che si conoscano soltanto…Di qui a passare ad infiltrazioni ce ne vuole, ma “sospettare è peccato, ma spesso ci si azzecca”, detto da un uomo che se ne intende.

  • alberto

    Sicuramente se le forze dell’ordine hanno delle simpatie queste stanno più a destra che a sinistra e il dubbio rimane. Anche se è una mia insinuazione e non prova niente.
    Grillo sto giro ha preso un granchio, il fatto è che (forse giustamente) è prevenuto e ogni volta che vede qualcosa di strano grida al complotto.
    Del resto tutti sbagliamo, stavolta ha sbagliato Grillo.

  • fabio

    Ritorno al commento che ho fatto ieri. Grillo non merita fiducia a prescindere, come non la merita nessuno. Ormai l’informazione “libera” che predicava Grillo e’ diventata di massa ed in quanto tale, utile a qualcuno (quindi manipolabile). Certo e’ ,che sono altrettanto gravi le dichiarazioni di Cossiga sulle quali non ho sentito i commenti che avrei voluto. Sono dichiarazioni che non vanno stigmatizzate, in quanto se dettate da amor di verita’ sono gravi, mentre se sono state rilasciate con intenti provocatori sono ancora piu’ gravi e confermano la passata esistenza di un disegno everisivo istituzionale. Qualora fosse vero tale disegno “istituzionale”, andrebbero analizzati sotto una diversa luce movimenti del ’68 e del ’78. Tutta la storia recente del nostro paese potrebbe venir riscritta…e anche quella futura

    Saluti

    • dellefragilicose L'autore dell'articolo

      abbiamo parlato di Cossiga anche su MC. Io personalmente l’ho definito pubblicamente un uomo deprecabile.
      Porto ancora sul corpo i segni della sua politica di infiltrazione che si concretizzano in una bella cicatrice alla testa.

  • alexandros

    io vorrei solo dire che visti gli altri 2 video della manifestazione (uno durante annozero) mi rimane difficile sperare che la polizia non sia schierata. Cmq secondo il mio parere non necessariamente è necessario essere poliziotti per essere infiltrati, generare caos o stimolare la violenza poi ognuno la pensi come creda

    • dellefragilicose L'autore dell'articolo

      E’ giusto e ti dico che, da molti punti di vista, condivido la tua opinione.
      Comunque, ripeto, questo è un altro discorso e confonderli è scorretto.

  • ff

    Io sinceramente penso che Grillo abbia preso una cantonata, o almeno si sia voluto togliere il dubbio. Questo non toglie che la collaborazione tra i gruppi di destra e il MinInt sia una co.co.co. (collaborazione coordinata e continuativa). Per il sisde assoldare una trentina di bulli è un gioco da ragazzi. Ha fatto questo ed altro.
    Poi vorrei dire una cosa, rivolgendomi direttamente ai culiziotti: ora picchiate gli studenti che manifestano, domani gli operai (la cassa integrazione sta finendo, e un anno se ne va, sto diventando grande… grazie Righeira 😀 ), dopodomani i disoccupati, poi non vi lamentate che avete stipendi da fame e viaggiate su auto scassate e senza benzina. L’avete voluto anche voi.

    • dellefragilicose L'autore dell'articolo

      A parte l’ultima parte del tuo commento che trovo molto spiritosa ed intelligente, per la prima devo riciclare la risposta di sopra:
      da molti punti di vista, condivido la tua opinione.
      Comunque, ripeto, questo è un altro discorso e confonderli è scorretto.

  • luigibio

    a tutti può capitare una cantonata, tuttavia penso che se non ci fossero stati i dubbi instillati da grillo non ci sarebbe stata nemmeno la smentita e, tuttavia, viste le spiegazioni scandalose che ci sono state all’interrogazione parlamentare sui disordini (sembra che i video non siano stati visti solo in parlamento), non mi meraviglierei se alle prossime elezioni questo ragazzetto fosse presentato in qualche collegio sicuro come un giovane dalle vrillanti capacità

  • SKA

    Scusate, ma non capisco veramente dove voglia andare a parare questo bis di articoli. DFC scrive “Qui non stiamo cercando di capire se c’è stata un’azione sediziosa da parte di infiltrati della polizia, dei carabinieri o della guardia di finanza. Questo è possibili, magari anche plausibile, ma non stiamo parlando di questo.”
    Ah no? E di cosa stiamo parlando scusate?
    Il problema è capire o meno se quel gruppo di neo-fascisti è stato inviato lì con il bene placido degli organi di polizia, oppure il problema è Grillo – come tanti altri – che sollevano la questione?

    Ovviamente passa per una difesa da “grillino”, cosa che non sono. Ma qui si sta volutamente spostando l’attenzione altrove: tale Alberto Paladino – quello del video – è tra i “capi” di quello squadrone militarmente organizzato. La polizia non fa niente per lungo tempo, quella sezione del video è solo la conclusione di una giornata intera in cui il gruppo si è fatto largo a calci tra il corteo. E la polizia non ha fatto niente, nonostante le denunce.
    Vogliamo veramente continuare a parlare di Grillo (di Travaglio, Di Pietro, Santoro ecc…) e di quanto siano blablablabla oppure magari iniziamo ad entrare nel merito delle questioni?

    Si può escludere con così tanta facilità, come fa l’autore del post, che quelli là non fossero provocatori infiltrati? Ha senso parlare di fuffa?

    • ilBuonPeppe

      Sono d’accordo.
      Il problema vero è quello che dici tu. Grillo ha preso una cantonata, ma questo non cambia i fatti, e non ci deve distogliere dai problemi veri.

  • ilBuonPeppe

    Per restare all’aspetto che sottolinea DFC…
    Grillo ha preso una cantonata: non è la prima volta e non sarà l’ultima. Tutti commettiamo errori, e quelli di chi si espone sono ovviamente più visibili.
    Mi auguro che Grillo ne faccia tesoro ma, visto il suo modus operandi, ne dubito.
    Da qui a voler screditare tutto il suo lavoro ce ne corre: una critica seria ed onesta deve saper distinguere ciò che va tenuto da ciò che va buttato.

  • lupoalburnino

    A me il sospetto è venuto, appunto, quando ho sentito il poliziotto chiamare per nome “Francesco” uno dei giovani del gruppo dei “facinorosi”. Si può chiamarli così o li offendo, preferendo essere chiamati fascisti. Anche a me Grillo interessa poco. Vorrei sapere soltanto se la polizia ha sopportato o supportato gli infiltrati. Se ci sono stati davvero infiltrati.
    Se ci sono stati il disegno è molto chiaro. Ripeto il famoso detto di Andreotti: “Sospettare è peccato, ma spesso ci si azzecca”.
    Nemmeno io ho capito il doppione sullo stesso tema!

  • lupoalburnino

    E’ finita, il problema è risolto. Il sottosegretario agli interni ha dichiarato in Parlamento che i tafferugli sono stati creati dalla sinistra.
    Come non credergli? Ma non ha spiegato la presenza del camioncino in piazza Navona con mazze ed altri oggetti contundenti.
    Un altro miracolo: è piovuto dal cielo!

    • Laura Costantini

      Sono a casa con la febbre alta e guardo molta tv… ho sentito le dichiarazioni del fulgido Nitto Palma e ho rischiato di cadere dalla sedia. Poi mi è venuto da ridere. Sono bravissimi a rivoltare le cose, gliene va dato atto. Quello che non capisco è perché noi (intesi come popolo italiano) siamo altrettanto bravi a berci tutte le caz…te che ci ammanniscono (comprese quelle dell’ineffabile guru delle masse Beppe Grillo)

        • Laura Costantini

          Si, pensare stanca. Sapessi quante volte avrei voglia di non pensare. Sapessi quante volte, davanti alla comunicazione dei nuovi articoli di MC mi chiedo: ma chi gliela dà la forza? Perché io ho la testa piena di pensieri confusi, di stanchezza, anche di rassegnazione. Vorrei chiudermi nell’orticello e pensare solo ai cavoli miei… Ma poi mi rendo conto che SONO cavoli miei quelli che succedono in piazza, quelli che succedono in parlamento, perfino quelli che succedono fuori dei confini nazionali.
          Grazie dell’augurio e spero che insieme alla guarigione torni anche la voglia di combattere con le parole. L’unica battaglia che sappiamo e possiamo vincere.

  • pacatoegentile

    L’unico sistema per andare avanti è ragionare con la propria capoccia senza delegare il senso critico o l’analisi a Beppe, Antonio, Silvio, Walter o chicchessia.
    Lo so è faticoso. Pensare stanca. Meglio il calcio, le veline, la figa in generale. Bene, se le cose stanno così, non rompete più le balle. Quello che succede è esattamente ciò che la nostra nazione merita.

    e’ possibile fare delle magliette con questa frase?
    sottoscrivo e approvo al 200 %

  • Zadig

    Grillo è una blogstar e si preoccupa solo di mantenere alto il contatore. Costi quel che costi. Però credo che il comportamento della polizia sia stato quanto meno ambiguo. Potevano intervenire prima e non l’hanno fatto; cosa ci vuole a disarmare e allontanare 20 facinorosi? Sembra quasi che avessero ricevuto il messaggio di Cossiga: “lasciate che si scannino fra loro prima di intervenire”.

  • Ultime Notizie

    Il dilemma del camioncino bianco in una zona pedonale viene risolto in questo modo da Nitto Palma: “E’ usuale che durante le manifestazioni i mezzi con altoparlanti raggiungano piazza Navona”. Bene la domanda è ma è anche usuale che un camioncino entri con delle armi?

  • Paolo Marani

    Ma l’avete visto il video della smentita ?
    Il teppistello che parla sottovoce con un bernoccolo in testa così vistoso quanto improbabile, che risponde “no, non sono un infiltrato, sono solo un fascista di merda”.

    Ma daiiiiii, tanto il video di grillo era al limite della credibilità quanto questa smentita assolutamente puerile e improvvisata.

    Sono successe cose, in piazza navona, cose strane, un camion sbucato dal nulla con i cordoni di poliziotti che lasciavano passare gli sprangatori come se niente fosse.

    Magari non era un poliziotto infiltrato, ma un disegno sicuramente c’era.

  • Vortexmind

    Vorrei dire la mia sulla questione … molti dicono “la questione da discutere è un’altra (e cioè la presunta collusione delle forze di polizia) e non ha senso parlare del video e di come viene fatta l’informazione” …

    Secondo me questo è un ragionamento poco profondo. Bisogna rendersi conto che come qui ci sono persone fermamente convinte dell’ipotesi “collusione dei culiziotti” ce ne sono ALTRETTANTE fermamente convinte dell’ipotesi “è colpa della sinistra gna gna gna centri sociali”. E’qui che entra in gioco la questione informazione: se entrambe le parti si limitano a sparare slogan e/o falsi scoop come quello testè descritto, si fa solo una gran confusione e non si entra assolutamente nel merito di niente.

    Non si potrà mai stabilire oggettivamente che cosa è avvenuto se le premesse sono queste e il rumore di fondo si alza a livelli tali da coprire le vere informazioni.

    Per cui il modo in cui l’informazione viene continuamente pilotata, sia da parte degli organi ufficiali, sia da parte della cosidetta “resistenza” è un discorso fondamentale eccome, che va poi a impattare a catena sulle vere questioni da dibattersi. Secondo me se non si capisce questo si rimane semplicemente chiusi nel pollaio in cui qualcuno ci vuole cacciar dentro a forza.

  • simona_rm

    Allora, il tema del giorno è:
    Grillo Brutto! Grillo divulga falsità e per giunta sulla pelle dei nostri figli!

    D: – Se fossi la madre di quel ragazzo, non mi verrebbe voglia di denunciare Grillo, che mi strumentalizza il figliolo, per far credere al pubblico beota che ci sono infiltrati qui e lì?
    R: – E’ possibile che la SUA vera mamma l’abbia già fatto! Perchè di solito le mele lontane dall’albero non cadono. Ma se IO fossi la mamma di quella grandissima testa di fascio, sarei più propensa a denunciare te!
    Che stai partecipando alla divulgazione di un video pieno di falsità, come questa:

    ” io ero lì perchè volevo portare il mio contributo APOLITICO, aiutando gli studenti anche di sinistra”

    Immagino la risposta di SUA madre
    – ho visto a mamma, ho visto! Con il solo supporto di apolitiche spranghe, che la polizia ti ha lasciato pervenire ed imbracciare, però quante volte ti ho detto che non lo devi frequentare quel Francesco, eh? Adesso su, preparati, che dobbiamo andare dall’avvocato a denunciare Beppe Grillo, che tanto è pieno di soldi!

    Che non si allontana dal tuo paterno: “ragazzotto che ha sbagliato compagnie e letture” (!!!)

    Quello che penso (con la mia testa), è che Grillo sul suo blog può farci quello che vuole. Così come tu nel tuo.
    Quel video è passato ad annozero, senza cerchietti e scrittine sfocate, è limpido come l’acqua (che il nostro ministero degli interni sta cercando di intorbidire).
    Fate più copie che potete. Perchè tra poco non ci sarà più.

    • dellefragilicose L'autore dell'articolo

      mi spiace ma ho capito poco.

      in quanto al ragazzo, cerco di non dare giudizi sulla base dell’appartenenza politica come non lo faccio per la religione o il colore della pelle.
      E’ per questo che sono costretto a usare delle perifrasi.

      Grillo fa quello che vuole e così faccio io. Infatti. Quindi non vedo dove sia il problema.

    • Vortexmind

      Ma cosa centra la madre, il “ragazzotto” è studente universitario (stando alle sue dichiarazioni) quindi è più che maggiorenne e vaccinato …

      • simona_rm

        Ok, rifacciamo un po’di ordine, perchè ci sono due art. in sequenza di dfc (ieri e oggi), che parlano della stessa cosa:

        il mio commentare in veste di “doppia madre”, si riferisce ad un post nell’art.precedente (sempre dfc su Grillo): in cui dfc chiede a Peppe, cosa avrebbe fatto lui (peppe) se il ragazzo nel cerchietto fosse stato suo figlio. Dichiarando poi, che lui (dfc) avrebbe fatto causa a grillo, per come il ragazzo è stato strumentalizzato dal video (e quindi da Grillo). [scusa la verbosità ma ho provato a quotare, mi incasino]

        L’intervento l’ho scritto dopo aver letto tutti i post di questo e quell’altro art.; mi rendo conto possa sembrare delirante, ma in sostanza intendo dire che dfc, per attaccare grillo ha pesantemente “sgravato” la posizione di questo ragazzo. Anche qui, definendolo ragazzotto traviato da amicizie sbagliate e cattive letture.

        dfc, si sta “aggiustando” le considerazioni sui fatti accaduti e sulle persone coinvolte, per arrivare al suo bersaglio: il fatto che grillo fa della cattiva informazione e che questa potrebbe provocare reazioni violente che si riverseranno nella Prossima Piazza, in scontri ancora più pesanti.

        In tutta onestà, penso che anche la “comprensività” di dfc verso il ragazzotto traviato, possa creare altrettanto sull’altro versante politico.
        Mi sembrano due comportamenti speculari.

        La differenza tra MC e il sito di Grillo, in questo momento (cioè, riguardo QUESTA discussione) sta appunto nei…contatori. Certamente Grillo, è in grado di fare più danni.

        • dellefragilicose L'autore dell'articolo

          ok, ora è chiaro.
          Per quello che vale io mi astengo sempre da deprecare le persone quando non hanno un ruolo pubblico.
          E’ per questo che non “sgravo” la posizione di nessuno e la mia frase sulle amicizie cattive e le pessime letture era un modo “eufemistico” per comunicare l’idea che non approvavo il comportamento di questa persona senza esprimere un giudizio.

          Chiaramente, per me, chiunque concepisca la politica attraverso l’uso di un bastone è un coglione pericoloso e criminale. Da questo, applicando la proprietà transitiva, si possono ottenere interessanti conclusioni.

          Se gli avversari fanno disinformazione non ci si può comportare come loro, se no hanno già vinto, a prescindere.

          L’azione politica deve essere limpida anche negli intenti.
          Su MC non c’è pubblicità, ma non perché non riceviamo richieste. Ne riceviamo molte.
          Invece ci contentiamo di stare su un hosting schifoso e lento e di fare i tecnici anche se non siamo all’altezza.
          Vivere di politica è un pericoloso controsenso.

        • Vortexmind

          Ora ho capito che intendevi dire … francamente non entro nella “querelle”, dico solo che questo ragazzo io non lo conosco e non sta certo a me giudicare le sue azioni.

          L’unica cosa che posso fare è cercare di informarmi, ad esempio ho guardato questo video (sicuramente di parte e quindi da prendere con le pinze) … al di là delle colorazioni politiche mi pare più plausibile che lo scontro sia stato reciproco. Perchè se da una parte alcuni sono andati in piazza con i bastoni (con un’ottica già violenta in partenza), dall’altra si vede bene chi ha lanciato bottiglie e sanpietrini … e a questo punto mi rendo conto che della scuola importa un cazzo a nessuno se bisogna eternamente fossilizzarsi sugli scontri e non entrare nel merito delle questioni (esattamente ciò che fa comodo).

          • simona_rm

            sono volate anche sedie e tavolini. Una volta iniziato lo scontro chi si è fatto coinvolgere ha risposto con quello che c’era sottomano.

            Ho trovato meravigliosa una ragazzina, che nel video trasmesso da annozero, concludeva: ora si parlerà di questi scontri e non di chi era qui a protestare pacificamente.

            Non è vero che della scuola non importa a nessuno (almeno qui in zona) a me importa. Ma il post non parla di scuola, nè di come questo episodio abbia spostato l’attenzione, dal problema “tagli all’istruzione” al problema scontri di piazza.
            Qui -mi sembra- si volesse discutere il modo in cui Grillo gestisce il suo blog e usa immagini manipolate, per indurre a conclusioni pre-confezionate chi lo legge.

            Leggo il sito si Grillo ogni tanto, alcune cose sono condivisibili, altre conclusioni sono forzate. Lo capisco, lo discerno e non pendo dall’URL di Grillo. Anche in giro non incontro tutti questi “fanatici” di grillo. Anzi, sono molto più quelli che lo disprezzano, insistendo sul suo conto in banca più che sui suoi argomenti.

          • dellefragilicose L'autore dell'articolo

            cara Simona
            tra gente che si stima ci sta anche a non essere d’accordo perché poi, tutti s’impara qualcosa.

            Se ho dato l’impressione di discutere di come Grillo gestisce il suo blog, ho sbagliato e me ne scuso con tutti.
            Quello di volevo discutere era di questo episodio specifico e della tendenza a comportarsi esattamente come coloro che si combattono.
            Una cosa del genere è degna di Emilio Fede o di Studio Aperto. perché se lo fanno loro è male e se lo fa lui no?

            Purtroppo non tutti hanno il senso critico per discernere il grano dal loglio. Proprio perché c’è gente che legge Il Giornale, vede Fede e Studio Aperto, allora dobbiamo pensare che ci siano tanta gente che pende dall’URL di Grillo. Basta che ti fai un giro per i vari meet up.

            Che ne è stato del VDay e della gente che ha partecipato? In che modo è stato investito il loro entusiasmo? La loro onestà e buona volontà è degna di un filmato del genere e dell’uso che ne è stato fatto?

            Come si dice: dagli amici mi guardi Iddio che dai nemici mi guardo io.
            Quanto è maledettamente vero

          • Sara

            Ecco, questo commento completa totalmente il post…Non sapevo questo detto!!
            Che dire, è vero, io sono andata al vday senza pretese, giusto per vedere una piazza piena e per provare qualcosa di diverso, ero molto incazzata con tutto per cui qualsiasi cosa mi poteva andare bene. C’è da dire che grillo non era ancora degenerato come adesso, una volta ho letto i commenti più votati sul suo sito e devo dire che mi hanno fatto un effetto peggiore di qualche prima pagina del giornale o di libero, il che è significativo come dato statistico.
            Le mie energie grillo le ha investite male, cioè lì a bologna continuava a dire che la protesta era nostra e che lui faceva da detonatore…Beh, la bomba è già scoppiata, adesso tocca a noi gestire l’uranio impoverito che ha prodotto, è sempre così quando si crea un leader, è sempre così.
            Per questo sono felice che a bologna l’atro ieri gli abbiano detto che non volevano essere strumentalizzati, che siano stati in 10 o 100 non importa, importa che finalmente non si vedono più tante bandiere di partito in giro e che finalmente la gente (o parte di essa dato il seguito di grillo) è stufa di farsi prendere per il culo in generale…E’ la porzione di popolazione da cui ricominciare secondo me!!

          • simona_rm

            ma anche secondo me! 😀
            Ragazza, tu mi preoccupi: sei troppo saggia per la tua età!

          • simona_rm

            Non mi è sembrato fosse esattamente questo il fuoco della discussione, ma grazie di averlo chiarito.

            La gente che era al Vday, era incazzata prima ed è incazzata oggi. La partecipazione a questi eventi, probabilmente serve ai molti -che non si sento più rappresentati- per non sentirsi soli. Proprio tra gli smarriti, c’è anche qualcuno alla ricerca di un leader. Ma non sarà grillo, non mi sembra verosimile. Però non ci scommetto un arto…. perchè non avrei scommesso neanche su berlusconi! (l’abisso della mia ingenuità a volte mi sconcerta)
            Grillo ha fatto alcune cose per il popolo del Vday, cose che l’uomo della strada non avrebbe potuto fare (es. raccolta firme per mandare fuori dal parlamento i pregiudicati, conseganto un programma di proposte al governo Prodi, ha provato a rappresentare gli azionisti telecom, ecc.). Una quantità di cose che hanno intruppatto contro il muro della burocrazia e dell’indolenza di chi doveva riceverle.
            Non voglio difender gli errori di grillo, è grande e grosso e si difende da sè.

            La manipolazione dei fatti è un artificio che non migliorerà la specie, è condannabile chiunque la pratichi. Ma se parliamo di Grillo, di quello che fa “nel complesso” e se è utile o no, il discorso è più articolato.

            (sul tema “leader”, mi è piaciuta molto Saretta qui sotto! ‘sti ragazzi sono veramente meglio di noi….certo non tutti, c’è anche qualcuno che frequenta casapound..)

  • luigibio

    cmq il giovane, anche se non è un infiltrato, non merita alcun rispetto: la sua foto che brandisce un bastone, schierato con i suoi allegri compari dovrebbe essere un manifesto della inciviltà!

      • luigibio

        secondo me un giovane di 22 anni che si presenta con un gruppo armato, perchè di armi improprie si tratta, ad una manifestazione per creare scompiglio non è certo un esempio di civiltà! E’ un genere di manifestazioni deteriori della dialettica che porta allo scontro fisico ed alla violenza, esattamente come fanno gli ultrà violenti fuori e dentro agli stadi, e manco questi fanno bene al calcio.
        A mio avviso un grande segno di protesta civile viene da chi ha organizzato e seguito le lezioni in piazza, sulla scia di Gandhi

  • lupoalburnino

    Ma di che ci meravigliamo? Oggi in Italia può succedere di tutto e noi italiani, pensiamo o non pensiamo, non contiamo nulla.
    Licio Gelli è ritornato in campo. Avrà addirittura un suo programma su Odeon di SKI in cui parlerà della storia d’Italia: è il più qualificato. Quante cose misteriose può dire. Già si è pronunciato sul maestro unico. C’è una certa vicinanza psicologica tra Gran Maestro (unico in Italia) e maestro unico nella scuola elementare. Non vi pare?

    • Carlo Fronteddu

      Caro Lupo, una precisazione: in Italia esistono 3 Massonerie ufficialmente conosciute: Il grande oriente d’italia, la gran loggia nazionale d’Italia(o di piazza del Gesù), la gran loggia regolare d’Italia.
      Se c’è un ambiente in Italia incasinato per il trittico delle maestranze questa è la massoneria! 🙂

  • Luciano

    casa pound è un covo di fascisti, non vanno in galera qualsiasi cosa facciano, dichiarano pubblicamente ciò che sono, fate un ricerca in rete ed informatevi.
    per fare certe considerazioni su chi denuncia le connivenze tra le squadracce e le forze dell’ordine può essere frutto di disinformazione ma dopo quello che si è visto l’autore di questo articolo dovrebbe scusarsi per aver parlato senza conoscere.
    non basta un veltroni come virus?

    • dellefragilicose L'autore dell'articolo

      l’autore sono io e non mi scuso affatto.
      Il filmato era stato presentato come quello di un agente infiltrato e quello non era un agente infiltrato. Disinformazione.

      Poi, sul resto ne parliamo quanto vuoi.

I commenti sono chiusi.