MenteCritica Dichiara Guerra a Monti 10


Diciamoci la verità, ci eravamo cascati tutti. Compresi quelli come me che dicevano di aver dichiarato guerra all’Italia. Grandi presentazioni, un parterre de roi di lauree, master, incarichi prestigiosi in grandi organizzazioni internazionali, l’eloquio garbato, il loden, le attese ansiose delle persone oneste, le macchine italiane al posto delle tedesche. Poi quasi tre settimane in puro stile democristiano. Incontri con i partititi, i partitini, i gruppuscoli, le scolaresche, le parti sociali, il Papa, la Merkel, Sarkozy, due strani tizi al caffè, mentre tutti aspettavano le “misure impressionanti” tra un misto di timore e di ansia di vedere, finalmente, inculati a sangue quelli che fino ad oggi hanno mangiato, bevuto, ruttato e chiavato alle spalle di un’intera nazione di senza palle.

Ed eccole, finalmente, le “misure impressionanti”, come al solito annunciate qualche giorno prima per “vedere l’effetto che fa” prima di essere presentate secondo tutti i crismi costituzionali a Porta a Porta, come un beluschicchio qualsiasi.

E andiamole a vedere queste cazzo di “riforme impressionanti”, vediamo che ha partorito questo consiglio dei ministri spaziale, questo presidente del consiglio col grembiulino (ma ancora?). Che so, magari ci sarà l’obbligo della tracciabilità dei pagamenti, una liberalizzazione totale delle professioni, l’abolizione definitiva della figura del notaio, il carcere per chi evade le tasse, il controllo centralizzato delle prescrizioni dei medici di base, la deducibilità totale di tutte le spese fatturate per prestazione d’opera, l’aumento oneroso delle spese legali per chi rinuncia all’arbitrato e pretende di ricorrere per forza al giudice civile, la snellimento legale di separazioni e divorzi in assenza di figli e contenzioso economico, l’introduzione di un tetto massimo per l’importo mensile delle pensioni (che so, un 5000 euro), ecc. ecc.

E invece, che troviamo? Il solito minestrone demoplutomassonico di tagli alle pensioni (i diritti acquisiti valgono solo per i parlamentari), aumenti delle aliquote dell’IRPEF (per i redditi medio alti dice il corriere, poi parla di 50.000 euro l’anno), l’aumento dell’IVA (forse), la liberalizzazione dell’orario di apertura dei negozi (apperò), la rimozione di ogni ostacolo all’apertura di nuove attività commerciali (per drogare il PIL per qualche anno prima delle chiusure di massa), i farmaci con ricetta venduti anche nei supermercati (questi mi sa di regalino alla Coop), il ritorno dell’ICI la Vendetta (stavolta col ricalcolo delle rendite catastali sarà più alta che pria), il taglio orizzontale sui conferimenti alle regioni.
Però, in nome dell’equità, ecco che spunta la “tassa sul lusso” per i proprietari di barche o di posti barca, non si capisce ancora.
Mah, ma perché proprio le barche? perché non quelli che hanno aerei privati (e sono tanti), chi fa collezione di auto d’epoca o chi “investe” in dipinti di Schifano? E poi, glielo devo dire io al Signor “chiamatemi professore” Monti che, ormai, la barca intestata non ce l’ha più nessuno? Ho regatato come prodiere per anni su decine di barche meravigliose e erano tutte intestate a società di leasing anche se erano in uso esclusivo al solito notaio di turno. A chi volete fare fessi?

Ma la cosa che fa bruciare di più il culo, Signor Monti, sono i due miliardi e mezzo di tagli orizzontali sulla sanità. La sanità pubblica italiana è un coacervo di sprechi, corruzione, disorganizzazione ed incompetenza. Lei si limita a tagliare di due miliardi e mezzo lasciando che l'”ottimizzazione” la facciano gli assessori regionali e i manager delle ASL che, altro che professori, magari hanno appena la terza media.

Eh no, signor Monti, così il “tecnico” lo so fare anche io. Tasse, prelievi, tagli  e poi lascio che sia la gente a arrangiarsi .Le servivano veramente tanto quei due miliardi e mezzo della sanità, Signor Monti, non ha pensato che in uno scenario così sfasciato un intervento così grezzo, così elementare, avrà come effetto che un bel po’ di persone ci lasceranno la pelle? Mancanza di medici, riduzione delle ambulanze e dei presidi, minore qualità nell’assistenza. Le servivano questi due miliardi e mezzo Signor Monti? E allora perché non ha messo in discussione quella leggina firmata dal compagno Bersani che esenta il Vaticano dal pagamento dell’ICI per tutte le strutture immobiliari “non esclusivamente commerciali“. Come a dire che se io dico una preghierina in casa e metto il quadretto di Gesù che mi segue con gli occhi, poi quando lei viene a chiedermi l’ICI io la mando a serenamente farsi benedrire.

Guarda caso, grazie a questa norma vergognosa, il Vaticano evade due miliardi di euro all’anno. Più o meno quello che lei ha tolto alla sanità, Monti. Il che vuol dire che per far piacere al signor Papa, quest’anno un bel po’ di noi dovranno rimetterci la pelle in ospedale.

Se questo è tutto, Monti, le dichiaro ufficialmente guerra da subito e invito tutti quelli che sono d’accordo ad aderire alla campagna per obbligarla a far pagare l’ICI ai suoi amichetti preti. Se no, saranno guai seri Monti. Almeno, la buonanima del berluschicchio con le sue cazzate ci faceva sentire migliori di lui. Lei fa anche il saputello, lo sbruffone e ci vuol far sentire fessi e ignoranti oltre che fotterci. Non va Monti. Dorma preoccupato. E’ guerra.

 

 


10 commenti su “MenteCritica Dichiara Guerra a Monti

  • Doxaliber

    Io alla campagna su facebook aderisco virtualmente. Ma aderirò nella realtà dei fatti.

  • fma

    La cosa che non mi sarei aspettato da Monti, se è così come si legge, è che corresse da Vespa per parlare agli italiani. Peggio, che qualcuno dovesse ricordargli che doveva riferire in parlamento prima che a Porta a Porta. Una caduta di stile.
    Sull’ICI non ho mai nutrito speranze: Monti ha studiato al Leone XIII. Certe cose ti marchiano a fuoco.
    Su tutte le altre si può opinare, non c’è categoria che non lo stia facendo, proponendo questo anziché quello. Di toccare il tuo di un portafogli, anzichè il mio. Personalmente preferirei due miliardi e mezzo di tagli alla Difesa e zero alla Sanità. Ma certamente i Marescialli sarebbero di tutt’altro avviso.
    Vediamo almeno cosa propone davvero prima di dichiarargli guerra.
    Ricordando sempre che non abbiamo alcuna alternativa a Monti.

    • Comandante Nebbia

      Non entro nel merito dei provvedimenti. Se fossero stati veramente innovativi, magari avrei pagato volentieri di più.

      Se le cose rimangono in questi termini, è veramente ridicolo. Le barche, stiamo ancora alle barche. Roba da anni 70.

      Le barche …

      • nikema

        E’ incredibile, ci siamo inebriati di un illusione di serietà in queste poche settimane (perlomeno quella) dicendo fra se: vediamo i fatti, non le voci.
        E adesso che si avvicina il dunque ricambia di nuovo la prospettiva.. perchè sì, aspettiamo lunedì, ma è già un fatto che vada a porta a porta.. ma che cazzo! mi sarei aspettato un messaggio alla nazione con tv e web unificati piuttosto! ma chi cazzo è vespa, ma che cazzo è porta porta.. ma scherziamo?
        e poi.. quali sono le anticipazioni? aumento delle tasse alla cazzo e le solite prese per il culo con chi i soldi li ha davvero (le barche! le barche! )…
        ma che cacchio di riforme sono queste???
        forse la merkel per impressionarsi si è impressionata, ma magari pensando: “ma guarda le solite cazzate, sembrava una persona seria sto monti.. impressionante!”

        “il popolo non ha il pane..? che mangino brioche!” ormai siamo a quel livello, le conseguenze la vedo sempre più dura possano essere diverse..

  • Luciana Tricolore Ciolfi

    Eheheheheheh…moi era tra quelli che non ci sono cascati e lo hanno mandato immediatamente a cagare. Magra consolazione, ma pur sempre una consolazione. ;)))

  • eugenio

    A questo punto sarebbe stato meglio il default, almeno di ripartiva da zero. Qui viene tolta la speranza.
    Ho seguito in diretta la presentazione dei provvedimenti sperando di trovare qualcosa di equo. Vana ed ingenua speranza. Ma quel che e’ peggio e’ che se la “sinistra” vota ‘sta roba, nel 2013 il signor B puo’ passare all’incasso senza neppure fare campagna elettorale. Vergognoso non aumentare l’irpef per i redditi oltre i 70K. Indecorosa la IMU su prima casa.

I commenti sono chiusi.