L’Oroscopo Di Breznev 10


 

Ariete 21 marzo – 19 aprile

Qual era la differenza tra l’Unione Sovietica e la Jugoslavia? Nella prima la gente comune andava a piedi, e i rappresentanti politici guidavano le automobili. Nella seconda, invece, la gente comune andava in auto per investire i propri rappresentanti politici. Ecco, Ariete, quando acquisti un lotto di lanciarazzi sovietici finiti nelle mani di un trafficante serbo, ricordati di questa sfumatura.

Toro 20 aprile – 20 maggio
Nel 1903 Thomas Edison uccise l’elefantessa Topsy, fulminandola con la corrente elettrica. Successe durante la c.d. “guerra delle correnti”: Edison voleva dimostrare che la corrente alternata di Westinghouse e Tesla fosse più pericolosa della sua corrente continua. Caro Toro, fai tesoro di questo anekdot: quando la tua controparte cecena viene a negoziare un armistizio, premurati sempre di collegare la sua sedia alla corrente alternata.
Gemelli 21 maggio – 20 giugno
Nel febbraio del 2010 la Mercedes del presidente della Lukoil, la più grande compagnia petrolifera del paese, si è schiantata a gran velocità contro una Citroen. Gli occupanti della Mercedes se la sono cavata con qualche graffio, mentre quelli della Citroen sono morti. La polizia, anche se non era vero, ha sostenuto che la colpa fosse della Citroen. Mentre stai intascando una mazzetta, Gemelli, pensa a questa storia. E investi quei soldi su un’automobile tedesca. O su un agente di polizia.
Cancro 21 giugno – 22 luglio
In Russia c’è un uomo che accarezza delfini, guida vetture di Formula 1, si intende di arte, è cintura nera di qualche arte marziale, fa incarcerare gli oligarchi a lui ostili, parla con i cavalli e riceve letterine d’amore mentre presenzia a qualche summit internazionale. Se non sai di chi stiamo parlando, Cancro, c’è il 99% di probabilità che tu questa settimana venga ucciso con quattro colpi alle spalle mentre stai per prendere l’ascensore.
Leone 23 luglio – 22 agosto
Il compagno Nikita Chruščëv raccontava che Stalin nei suoi ultimi anni di vita fosse “un pazzo sul trono: psicopatico, PSI-CO-PA-TI-CO.” e che lui, dovendo stare sempre sul chi vive, attenuasse la tensione assumendo abitualmente vodka. Leone, ti consiglio di fare come lui, in questa fase in cui ogni tua iniziativa sembra destinata a finire come l’invasione dell’Afghanistan nel ’79.
Vergine 23 agosto – 22 settembre
Qualcuno una volte scrisse: “La prima regola da seguire quando si viene interrogati dalla polizia russa è fare come lo scrivano Bartebly: dire sempre di no. ‘No, non so di cosa stiate parlando’. ‘No, non so chi sia quell’uomo’. ‘No, non sono mai stato in quel posto’. Non bisogna mai dire ‘No, ma…’, altrimenti è finita”. Capito, Vergine? Quando un sospettato di sovversione politica ti risponde “No, ma…” non avere pietà. Picchialo duro. Fagli confessare anche cose che non ha mai fatto. E, se necessario, sbattilo in cella con malati di Aids in astinenza sessuale. Di solito funziona.
Bilancia 23 settembre – 22 ottobre
Immagina di essere un apparatčik della sezione “Cultura” al Cremlino. Hai appena visto un film sui neonazisti russi nel quale si accusa esplicitamente la polizia di coprire gli skinhead e di fornirgli supporto finanziario. Hai tre opzioni: 1) censurare la pellicola; 2) sabotarne la distribuzione; 3) lasciare uccidere il regista dai fascisti e far ricadere la colpa su fondamentalisti islamici nord-caucasici. Scegli attentamente, Bilancia. Ne va dell’immagine della Nazione e, soprattutto, della tua carriera.
Scorpione 23 ottobre – 21 novembre
Uno degli attori italiani di maggior successo, Christian De Sica, parlava spesso di “buzzicone”. Suo zio materno ebbe a conficcare una piccozza nel cranio di Lev Trotsky, seduto in poltrona a leggere un articolo. Entrambe le cose dovrebbero suggerirti, Scorpione, di dedicare la settimana all’esercizio fisico e non fissarti troppo con la cultura.
Sagittario 22 novembre – 21 dicembre
Un giorno Chruščëv regalò a Fidel Castro una macchina nuova, ma senza nessun volante. “Non riesco a guidarla, speditemi subito un volante” telefonò Castro. Chruščëv rispose: “Tu pigia pure sull’acceleratore, ti guiderò io da qui!”. Non preoccuparti quindi, Sagittario, se nel cockpit del tuo Mig mancano alcuni comandi. Le bombe su Grozny le sgancia direttamente la Grande Madre Russia.
Capricorno 22 dicembre – 19 gennaio
Un documento redatto nel 1961 dal Joint Chiefs of Staff (JCS) americano e recentemente desecretato elenca le stime di morti in Unione Sovietica e Polonia nel caso di un’escalation nucleare. Si parlava di 108 milioni di morti in URSS (il 54% della popolazione) e di 2,636,000 in Polonia. Ora, Capricorno, ti starai chiedendo il senso di parlare di Guerra Fredda in un oroscopo. Lascia che ti risponda: non c’è. Però almeno sai a cosa abbiamo rischiato di andare incontro. Arruolati per scongiurare rischi del genere, mi raccomando.
Acquario 20 gennaio – 18 febbraio
Nel 2003, a Mosca, due kamikaze ceceni si fecero saltare in aria all’ingresso di un concerto rock, uccidendo sul colpo più di una dozzina di persone e ferendone una quantità spropositata. Tuttavia, il concerto si tenne comunque, e per sei ore i quarantamila spettatori si sbronzarono con vodka e birra in un’atmosfera genuinamente gioviale. Se pensi di suicidarti in un mercato pubblico di Mosca perché l’esercito russo ha ucciso tuo marito in guerra, pensaci bene, Acquario: potrebbe non fregare a nessuno. Nemmeno alle vittime.
Pesci 19 febbraio – 20 marzo

Nei primi anni ’90 lo scrittore ucraino Eduard Limonov era nei Balcani come corrispondente di guerra (prima) e come soldato (poi). Una volta, dovendo egli svuotare urgentemente la vescica, si recò in un campo. Per poco non finì sopra una mina antiuomo chiamata “pashtet”, pasta, dato che era in grado di spappolare un corpo umano fino a ridurlo in poltiglia. E niente, Pesci: cerca di recuperare le mine “pashtet” quando capiti in Bosnia, la prossima volta. Possono sempre servire nella vita.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

§§§


Informazioni su Blicero

La Privata Repubblica è un sito di politica, satira, cultura e Nicole Minetti. La Privata Repubblica nasce perché l’insuccesso ci ha dato alla testa. La Privata Repubblica è un golpe su quella satira che non oltrepassa i 160 caratteri. La Privata Repubblica è un apostrofo nero tra le parole "Francesco Cossiga". Coraggio, il meglio è passato.

10 commenti su “L’Oroscopo Di Breznev

I commenti sono chiusi.