Default Italia: 99 Giorni al Fallimento – Cosa Vuol Dire Fallire per un Paese 317


L’Italia è Ufficialmente Fallita oggi Primo Novembre 2011
Leggi Cosa fare qui per proteggerti dal Default


Leggi qui un indice di tutti gli articoli utili per comprendere e proteggersi dal Default

Default, la parolina straniera che tanti pronunciano con leggerezza, è considerata generalmente una malattia leggera che prima o poi tutti devono fare, come il morbillo, gli orecchioni o la scarlattina.
Niente di più falso. Il livello di sviluppo di una nazione non si misura solo col PIL o con la tecnologia che è in grado di progettare/produrre, ma anche dalla pace sociale, dalla sicurezza che è in grado di assicurare ai propri cittadini. Non solo in termini di repressione della criminalità, ma in termini di certezza delle istituzioni: la legge, l’ordine, l’assistenza sanitaria, la chiarezza nei rapporti di lavoro, la stabilità dei redditi e l’affidabilità che lo stato è in grado di garantire quando fa una promessa ai suoi cittadini.

Fallire non è solo dire: non sono in grado di pagare i miei debiti, ma anche rinunciare di colpo al livello di sviluppo raggiunto con il lavoro di tante generazioni. In queste ore si parla di tutto: iva sociale, prelievi coatti della tredicesima e di un’altra mensilità per tutti i dipendenti e pensionati, eliminazione dell’assistenza sanitaria diretta, abrogazione dell’articolo 18 per garantire una maggiore flessibilità del mercato del lavoro, posticipo dell’erogazione dei trattamenti di fine rapporto (le liquidazioni, per intenderci).

Si tratta sicuramente di misure efficaci perché garantiscono gettiti e risparmi immediati, sicuri, quantificabili e una sorta di finanziamento indiretto all’industria tramite la possibilità di poter licenziare in tutta libertà e di poter trattenere le liquidazioni. Altro che le fesserie della riduzione dei costi della politica. Solo l’abolizione delle province e delle comunità montane richiederebbe anni per il trasferimento delle competenze, mentre l’eliminazione dei vitalizi causerebbe una pioggia di ricorsi per la negazione di un diritto acquisito. Ora che i creditori bussano alla porta ci vogliono i denari, non le promesse.

Immaginate quale tipo di nazione ci aspetta dopo l’11-11-11, la data nella quale il Sole 24 Ore ha previsto il fallimento per l’Italia. Stipendi prelevati di forza dallo stato, medicine e visite a pagamento, licenziamenti con una semplice letterina prestampata, una cambiale al posto della liquidazione, rischio di poter perdere la casa perché non si è in grado di pagare il mutuo o il fitto. Praticamente la pace civile abrogata da un giorno all’altro.

Certo, magari a chi legge brucia il sedere perché fino a oggi ha lavorato come un ciuco, paga il mutuo e non ha un euro di debito. Perché si dovrebbe trovare precipitato nel terzo mondo senza aver fatto nulla? Questa domanda ha una risposta semplicissima: perché fino ad oggi si è disinteressato di quello che la politica faceva al suo paese. Ha accettato che un gruppo di potere ristretto detenesse il controllo del suo destino mentre lui guardava Valentino Rossi in tv e si è interessato veramente di Berlusconi solo quando c’era da guardare le fotine della Ruby o della Minetti su internet. Si pecca per opere, ma anche per omissioni.

L’inverno del 2011 inizia ad agosto. Farà tanto freddo che tutti ci ammaleremo d’anarchia.

leggi il calendario ipotetico degli eventi post default Italia a questo link

 


317 commenti su “Default Italia: 99 Giorni al Fallimento – Cosa Vuol Dire Fallire per un Paese

  • ilBuonPeppe

    “…dalla pace sociale, dalla sicurezza che è in grado di assicurare ai propri cittadini. Non solo in termini di repressione della criminalità, ma in termini di certezza delle istituzioni: la legge, l’ordine, l’assistenza sanitaria, la chiarezza nei rapporti di lavoro, la stabilità dei redditi e l’affidabilità che lo stato è in grado di garantire quando fa una promessa ai suoi cittadini.”

    Cavolo, ma tu stai parlando di “benessere”. Peccato che sia un concetto che non interessa quasi nessuno (e non solo tra quelli che contano e decidono).

    “Fallire non è solo dire: non sono in grado di pagare i miei debiti, ma anche rinunciare di colpo al livello di sviluppo raggiunto con il lavoro di tante generazioni.”

    Appunto. Noi siamo GIA’ falliti. Altro che 99 giorni…

          • Charlie

            ieri riflettevo sull’opportunità di abbattere la platea che immonda il luogo dove vivo e giungevo alla conclusione che fosse meglio lasciarli ad un’esistenza grama, che abbatterli sarebbe far loro un favore.
            In effetti, a meno che non si voglia andare a vivere su marte, la prima soluzione resta la più efficace anche se scarsamente (ma solo per ora) praticabile

    • sal

      Ci vorrebbe maggiore obiettività nel fare delle analisi.
      Adesso vogliamo dare la colpa a chi si disinteressa di politica e quindi avrebbe lasciato la strada spianata a politici speculatori, ma così come c’e’ chi di politica non ne vuole sapere, c’e’ anche chi alla politica partecipa e che in ogni caso incontra la stessa identica situazione.
      Oggettivamente, è da alcuni anni che si trova il modo di convincere le popolazioni riguardo periodiche crisi economiche che non consentirebbero le riforme per uno sviluppo equo e ogni anno la storia si ripete.
      L’Italia è l’esempio di come si possano affrontare situazioni economiche repressive in modo pacifico e gli altri paesi, pian piano prendono spunto da noi, vedi Regno Unito che ha raddoppiato iva nel giro di due anni e altre tasse che in Italia sono sempre esistite vengono introdotte anche in altri paesi.
      Certo, qui lo sviluppo è impossibile, perchè facendo una comparazione A B tra Italia e Germania, non c’e’ storia, qui per aprirti partita iva vieni iscritto ad uno pseudo registro degli indagati e devi svincolarti tra uffici e bolli per non parlare di tasse che non dipendono dagli incassi e che quindi inducono alla cautela e a non aprire partita iva e quindi a non creare/crearsi l’occupazione.
      Onestamente, il fatto che il popolo possa decidere attraverso il voto è una farsa, mi sembra che ci sia una chiara strumentalizzazione e che la ricchezza venga indirizzata verso est e qui ci obbligano a pagare debiti con la scusa della crisi, del debito pubblico bla bla bla, ma la gente ha diritto di vivere e non è eticamente corretto ridurre ogni cosa al pagamento di un debito.

      • francesco

        sarà ma in inghilterra non hanno raddoppiato l’iva ma la hanno portata dal 17 al 20% non di più e aprire un’attività lì come dicevi tu è ancora possibile, io qui ci ho provato almeno a fare i conti per aprire una piccola pizzeria…….IMPOSSIBILE!!! fatti i conti con le tasse al massimo (come stanno per diventare ed incassi normali se tutto andava bene mi restavano circa 50-60€ al giorno pulite, in altre nazioni europee con meno tasse riesci ancora ad avere incassi che ti permettono di far andare avanti una famiglia, mentre con la cifra che ti dicevo a malapena un single ci và avanti

  • giacomo

    eh si oramai ci siamo, un ordine nuovo finalmente ci aspetta….siamo pronti?

  • andrea

    direi che definire il morbillo una malattia leggera è proprio un eufemismo. E’ devastante! Non si scherza con queste cose, pur rimanendo valida la serietà dell’argomento “default”

  • Fabio

    In realtà sarebbe il 10 novembre, non l’11.

    Dal 2 agosto sono 29 giorni fino a fine agosto. Più 30 giorni di settembre, più i 31 giorni di ottobre fa 90. Altri 10 giorni per arrivare a 100 -> 10 novembre.

  • Mauro Mariani

    Questo e' il guadagno che abbiamo fatto ad entrare corpo e anima in quella grande vasca di merda che si chiama europa.Dovevamo stare alla finestra a guardare come sarebbe andata a finire, altro che entrare con il primo gruppo e di forza.Dovevamo attendere e vedere quello che succedeva.Magari decidere dopo se entrare o meno.Avremmo fatto meglio a starcene fuori per i guadagni che abbiamo fatto.Speriamo che ci buttino fuori e ci tolgano dall'euro di merda, bidone vuoto che ci siamo dovuti accollare e che ci ha impoverito.Meglio avremmo fatto se avessimo nazionalizzato le banche e che ci fossimo stampati per i cazzi nostri la nostra vecchia cara liretta.Adesso c'è la Grecia, poi ci sarà l'Italia, poi la Spagna, e poi la Romania, l'Ungheria….e poi tutti gli altri….abbiate fede.L'europa così come è messa non camperà a lungo.Presto tutti quanti chiuderanno la porta dei loro appartamenti…….e si che ci hanno rotto le balle per 60 anni con il MEC, il serpentone monetario …..la CEE….Bella europa del cazzo che hanno fatto.Vaffanculo.

    • Francesco Menchini

      caro mariani guarda un pochino più in là anzi più vicino di quello che pensi, pensa a chi ci governa che non ha fatto niente per salvaguardarci hanno fatto solamente i cazzi loro vedi lodo alfano ecc ecc,il caro euro sarà di difficile gestione ma se eravamo con la nostra "liretta" adesso eravamo peggio dell'argentina e già da un bel pochetto se abbiamo ancora qualche possibilità è proprio grazie a quell'euro che disprezzi tanto proviamo a pensare a chi andiamo a votare piuttosto anzi adesso diamo il voto a quella destruccia che ha governato e governa tuttora così almeno non potranno dare la colpa agli altri se le cose vanno a PUTTANE!!!!!!

    • Mauro Mariani

      mauromariani
      Ho già visto 10 anni fa quello che doveva succedere con l'Euro.E ne ho tratto le conclusioni che oggi sembrerebbero azzeccate..Paghe dimezzate,conti correnti ridotti della metà….prezzi al consumo aumentati tasse incrementate esponenzialmente..Cambio Euro/lira svantaggioso.E di questo ce ne siamo accorti tutti.Se al posto di Mortadella ci fosse stato Berlusconi avrebbe fatto lo stesso.I governi del resto fanno il loro mestiere,che siano di destra o di sinistra e le tasse le mettono per pagare l'interesse sul debito pubblico.Quello che è appurato è che piu' andremo avanti e piu sarà peggio.Quindi a ragion veduta che si voti a destra o a sinistra le cose non cambiano.Con la nostra liretta ci abbiamo fatto le guerre d'Abissinia,la campagna di Libia,la Prima guerra mondiale,poi la seconda,poi la ricostruzione ed il conseguente miracolo economico.Il tutto senza problemi.Possibile che in 10 anni di Europa e di Euro stiamo andando in fallimento?Una domanda:Le banconote sono di proprietà dello stato o delle banche?

    • Zeljko Golac

      Le banconote sono proprietà delle banche, lo stato ha perso sovranità monetaria da un pezzo. Un falsificato legalmente riconosciuto che ci rubato le nostre vite. Fiat money di merda. Ma se la gente sapesse come funziona sistema monetario ci sarebbe una rivoluzione sanguinosa ovunque. Perciò, beata ignoranza.

    • Mauro Mariani

      Zeljko Golac
      Le monete sono di proprietà delle banche….Vero.Le banche stesse si sono arrogate di un diritto che non hanno…Quello di STAMPARE moneta e quello di ADDEBITARCI la moneta prodottaUN esempio?.Una volta sulle 1000 lire c'era scritto REPUBBLICA ITALIANA.Questo voleva dire che la proprietà del denaro era della collettività.Negli anni successivi sulle mille lire scrivevano:BANCA D'ITALIA…E la "BANCA D'ITALIA"è un ENTE PRIVATO..E la storia del nostro DEBITO pubblico inizia da qui.

  • Mauro Mariani

    Questo e' il guadagno che abbiamo fatto ad entrare corpo e anima in quella grande vasca di merda che si chiama europa.Dovevamo stare alla finestra a guardare come sarebbe andata a finire, altro che entrare con il primo gruppo e di forza.Dovevamo attendere e vedere quello che succedeva.Magari decidere dopo se entrare o meno.Avremmo fatto meglio a starcene fuori per i guadagni che abbiamo fatto.Speriamo che ci buttino fuori e ci tolgano dall'euro di merda, bidone vuoto che ci siamo dovuti accollare e che ci ha impoverito.Meglio avremmo fatto se avessimo nazionalizzato le banche e che ci fossimo stampati per i cazzi nostri la nostra vecchia cara liretta.Adesso c'è la Grecia, poi ci sarà l'Italia, poi la Spagna, e poi la Romania, l'Ungheria….e poi tutti gli altri….abbiate fede.L'europa così come è messa non camperà a lungo.Presto tutti quanti chiuderanno la porta dei loro appartamenti…….e si che ci hanno rotto le balle per 60 anni con il MEC, il serpentone monetario …..la CEE….Bella europa del cazzo che hanno fatto.Vaffanculo.

  • Mauro Mariani

    Questo e' il guadagno che abbiamo fatto ad entrare corpo e anima in quella grande vasca di merda che si chiama europa.Dovevamo stare alla finestra a guardare come sarebbe andata a finire, altro che entrare con il primo gruppo e di forza.Dovevamo attendere e vedere quello che succedeva.Magari decidere dopo se entrare o meno.Avremmo fatto meglio a starcene fuori per i guadagni che abbiamo fatto.Speriamo che ci buttino fuori e ci tolgano dall'euro di merda, bidone vuoto che ci siamo dovuti accollare e che ci ha impoverito.Meglio avremmo fatto se avessimo nazionalizzato le banche e che ci fossimo stampati per i cazzi nostri la nostra vecchia cara liretta.Adesso c'è la Grecia, poi ci sarà l'Italia, poi la Spagna, e poi la Romania, l'Ungheria….e poi tutti gli altri….abbiate fede.L'europa così come è messa non camperà a lungo.Presto tutti quanti chiuderanno la porta dei loro appartamenti…….e si che ci hanno rotto le balle per 60 anni con il MEC, il serpentone monetario …..la CEE….Bella europa del cazzo che hanno fatto.Vaffanculo.

  • Mauro Mariani

    Questo e' il guadagno che abbiamo fatto ad entrare corpo e anima in quella grande vasca di merda che si chiama europa.Dovevamo stare alla finestra a guardare come sarebbe andata a finire, altro che entrare con il primo gruppo e di forza.Dovevamo attendere e vedere quello che succedeva.Magari decidere dopo se entrare o meno.Avremmo fatto meglio a starcene fuori per i guadagni che abbiamo fatto.Speriamo che ci buttino fuori e ci tolgano dall'euro di merda, bidone vuoto che ci siamo dovuti accollare e che ci ha impoverito.Meglio avremmo fatto se avessimo nazionalizzato le banche e che ci fossimo stampati per i cazzi nostri la nostra vecchia cara liretta.Adesso c'è la Grecia, poi ci sarà l'Italia, poi la Spagna, e poi la Romania, l'Ungheria….e poi tutti gli altri….abbiate fede.L'europa così come è messa non camperà a lungo.Presto tutti quanti chiuderanno la porta dei loro appartamenti…….e si che ci hanno rotto le balle per 60 anni con il MEC, il serpentone monetario …..la CEE….Bella europa del cazzo che hanno fatto.Vaffanculo.

  • Mauro Mariani

    Questo e' il guadagno che abbiamo fatto ad entrare corpo e anima in quella grande vasca di merda che si chiama europa.Dovevamo stare alla finestra a guardare come sarebbe andata a finire, altro che entrare con il primo gruppo e di forza.Dovevamo attendere e vedere quello che succedeva.Magari decidere dopo se entrare o meno.Avremmo fatto meglio a starcene fuori per i guadagni che abbiamo fatto.Speriamo che ci buttino fuori e ci tolgano dall'euro di merda, bidone vuoto che ci siamo dovuti accollare e che ci ha impoverito.Meglio avremmo fatto se avessimo nazionalizzato le banche e che ci fossimo stampati per i cazzi nostri la nostra vecchia cara liretta.Adesso c'è la Grecia, poi ci sarà l'Italia, poi la Spagna, e poi la Romania, l'Ungheria….e poi tutti gli altri….abbiate fede.L'europa così come è messa non camperà a lungo.Presto tutti quanti chiuderanno la porta dei loro appartamenti…….e si che ci hanno rotto le balle per 60 anni con il MEC, il serpentone monetario …..la CEE….Bella europa del cazzo che hanno fatto.Vaffanculo.

  • Mauro Mariani

    Questo e' il guadagno che abbiamo fatto ad entrare corpo e anima in quella grande vasca di merda che si chiama europa.Dovevamo stare alla finestra a guardare come sarebbe andata a finire, altro che entrare con il primo gruppo e di forza.Dovevamo attendere e vedere quello che succedeva.Magari decidere dopo se entrare o meno.Avremmo fatto meglio a starcene fuori per i guadagni che abbiamo fatto.Speriamo che ci buttino fuori e ci tolgano dall'euro di merda, bidone vuoto che ci siamo dovuti accollare e che ci ha impoverito.Meglio avremmo fatto se avessimo nazionalizzato le banche e che ci fossimo stampati per i cazzi nostri la nostra vecchia cara liretta.Adesso c'è la Grecia, poi ci sarà l'Italia, poi la Spagna, e poi la Romania, l'Ungheria….e poi tutti gli altri….abbiate fede.L'europa così come è messa non camperà a lungo.Presto tutti quanti chiuderanno la porta dei loro appartamenti…….e si che ci hanno rotto le balle per 60 anni con il MEC, il serpentone monetario …..la CEE….Bella europa del cazzo che hanno fatto.Vaffanculo.

  • Mauro Mariani

    Questo e' il guadagno che abbiamo fatto ad entrare corpo e anima in quella grande vasca di merda che si chiama europa.Dovevamo stare alla finestra a guardare come sarebbe andata a finire, altro che entrare con il primo gruppo e di forza.Dovevamo attendere e vedere quello che succedeva.Magari decidere dopo se entrare o meno.Avremmo fatto meglio a starcene fuori per i guadagni che abbiamo fatto.Speriamo che ci buttino fuori e ci tolgano dall'euro di merda, bidone vuoto che ci siamo dovuti accollare e che ci ha impoverito.Meglio avremmo fatto se avessimo nazionalizzato le banche e che ci fossimo stampati per i cazzi nostri la nostra vecchia cara liretta.Adesso c'è la Grecia, poi ci sarà l'Italia, poi la Spagna, e poi la Romania, l'Ungheria….e poi tutti gli altri….abbiate fede.L'europa così come è messa non camperà a lungo.Presto tutti quanti chiuderanno la porta dei loro appartamenti…….e si che ci hanno rotto le balle per 60 anni con il MEC, il serpentone monetario …..la CEE….Bella europa del cazzo che hanno fatto.Vaffanculo.

  • Mauro Mariani

    Questo e' il guadagno che abbiamo fatto ad entrare corpo e anima in quella grande vasca di merda che si chiama europa.Dovevamo stare alla finestra a guardare come sarebbe andata a finire, altro che entrare con il primo gruppo e di forza.Dovevamo attendere e vedere quello che succedeva.Magari decidere dopo se entrare o meno.Avremmo fatto meglio a starcene fuori per i guadagni che abbiamo fatto.Speriamo che ci buttino fuori e ci tolgano dall'euro di merda, bidone vuoto che ci siamo dovuti accollare e che ci ha impoverito.Meglio avremmo fatto se avessimo nazionalizzato le banche e che ci fossimo stampati per i cazzi nostri la nostra vecchia cara liretta.Adesso c'è la Grecia, poi ci sarà l'Italia, poi la Spagna, e poi la Romania, l'Ungheria….e poi tutti gli altri….abbiate fede.L'europa così come è messa non camperà a lungo.Presto tutti quanti chiuderanno la porta dei loro appartamenti…….e si che ci hanno rotto le balle per 60 anni con il MEC, il serpentone monetario …..la CEE….Bella europa del cazzo che hanno fatto.Vaffanculo.

  • Mario Sebastiano Rachele

    Sempre la solita menata dell'entrata in Europa, come se la mafia, la corruzione, la P2 ce l'abbia affibbiata l'Europa. Come se Bossi, Berlusconi, cicchitto, la russa, gasparri, borghezio, capezzone, stracquadanio, santanchè, miccichè, scilipoti, scajola, verdini, cota, lupi e compagnia bella ce li abbia ordinati l'Europa!

  • Mario Sebastiano Rachele

    Sempre la solita menata dell'entrata in Europa, come se la mafia, la corruzione, la P2 ce l'abbia affibbiata l'Europa. Come se Bossi, Berlusconi, cicchitto, la russa, gasparri, borghezio, capezzone, stracquadanio, santanchè, miccichè, scilipoti, scajola, verdini, cota, lupi e compagnia bella ce li abbia ordinati l'Europa!

  • Mario Sebastiano Rachele

    Sempre la solita menata dell'entrata in Europa, come se la mafia, la corruzione, la P2 ce l'abbia affibbiata l'Europa. Come se Bossi, Berlusconi, cicchitto, la russa, gasparri, borghezio, capezzone, stracquadanio, santanchè, miccichè, scilipoti, scajola, verdini, cota, lupi e compagnia bella ce li abbia ordinati l'Europa!

  • Mario Sebastiano Rachele

    Sempre la solita menata dell'entrata in Europa, come se la mafia, la corruzione, la P2 ce l'abbia affibbiata l'Europa. Come se Bossi, Berlusconi, cicchitto, la russa, gasparri, borghezio, capezzone, stracquadanio, santanchè, miccichè, scilipoti, scajola, verdini, cota, lupi e compagnia bella ce li abbia ordinati l'Europa!

  • Mario Sebastiano Rachele

    Sempre la solita menata dell'entrata in Europa, come se la mafia, la corruzione, la P2 ce l'abbia affibbiata l'Europa. Come se Bossi, Berlusconi, cicchitto, la russa, gasparri, borghezio, capezzone, stracquadanio, santanchè, miccichè, scilipoti, scajola, verdini, cota, lupi e compagnia bella ce li abbia ordinati l'Europa!

  • Mario Sebastiano Rachele

    Sempre la solita menata dell'entrata in Europa, come se la mafia, la corruzione, la P2 ce l'abbia affibbiata l'Europa. Come se Bossi, Berlusconi, cicchitto, la russa, gasparri, borghezio, capezzone, stracquadanio, santanchè, miccichè, scilipoti, scajola, verdini, cota, lupi e compagnia bella ce li abbia ordinati l'Europa!

  • Mario Sebastiano Rachele

    Sempre la solita menata dell'entrata in Europa, come se la mafia, la corruzione, la P2 ce l'abbia affibbiata l'Europa. Come se Bossi, Berlusconi, cicchitto, la russa, gasparri, borghezio, capezzone, stracquadanio, santanchè, miccichè, scilipoti, scajola, verdini, cota, lupi e compagnia bella ce li abbia ordinati l'Europa!

  • Mario Sebastiano Rachele

    Sempre la solita menata dell'entrata in Europa, come se la mafia, la corruzione, la P2 ce l'abbia affibbiata l'Europa. Come se Bossi, Berlusconi, cicchitto, la russa, gasparri, borghezio, capezzone, stracquadanio, santanchè, miccichè, scilipoti, scajola, verdini, cota, lupi e compagnia bella ce li abbia ordinati l'Europa!

  • Francesco Menchini

    caro mariani guarda un pochino più in là anzi più vicino di quello che pensi, pensa a chi ci governa che non ha fatto niente per salvaguardarci hanno fatto solamente i cazzi loro vedi lodo alfano ecc ecc,il caro euro sarà di difficile gestione ma se eravamo con la nostra "liretta" adesso eravamo peggio dell'argentina e già da un bel pochetto se abbiamo ancora qualche possibilità è proprio grazie a quell'euro che disprezzi tanto proviamo a pensare a chi andiamo a votare piuttosto anzi adesso diamo il voto a quella destruccia che ha governato e governa tuttora così almeno non potranno dare la colpa agli altri se le cose vanno a PUTTANE!!!!!!

  • Francesco Menchini

    caro mariani guarda un pochino più in là anzi più vicino di quello che pensi, pensa a chi ci governa che non ha fatto niente per salvaguardarci hanno fatto solamente i cazzi loro vedi lodo alfano ecc ecc,il caro euro sarà di difficile gestione ma se eravamo con la nostra "liretta" adesso eravamo peggio dell'argentina e già da un bel pochetto se abbiamo ancora qualche possibilità è proprio grazie a quell'euro che disprezzi tanto proviamo a pensare a chi andiamo a votare piuttosto anzi adesso diamo il voto a quella destruccia che ha governato e governa tuttora così almeno non potranno dare la colpa agli altri se le cose vanno a PUTTANE!!!!!!

  • Francesco Menchini

    caro mariani guarda un pochino più in là anzi più vicino di quello che pensi, pensa a chi ci governa che non ha fatto niente per salvaguardarci hanno fatto solamente i cazzi loro vedi lodo alfano ecc ecc,il caro euro sarà di difficile gestione ma se eravamo con la nostra "liretta" adesso eravamo peggio dell'argentina e già da un bel pochetto se abbiamo ancora qualche possibilità è proprio grazie a quell'euro che disprezzi tanto proviamo a pensare a chi andiamo a votare piuttosto anzi adesso diamo il voto a quella destruccia che ha governato e governa tuttora così almeno non potranno dare la colpa agli altri se le cose vanno a PUTTANE!!!!!!

  • Francesco Menchini

    caro mariani guarda un pochino più in là anzi più vicino di quello che pensi, pensa a chi ci governa che non ha fatto niente per salvaguardarci hanno fatto solamente i cazzi loro vedi lodo alfano ecc ecc,il caro euro sarà di difficile gestione ma se eravamo con la nostra "liretta" adesso eravamo peggio dell'argentina e già da un bel pochetto se abbiamo ancora qualche possibilità è proprio grazie a quell'euro che disprezzi tanto proviamo a pensare a chi andiamo a votare piuttosto anzi adesso diamo il voto a quella destruccia che ha governato e governa tuttora così almeno non potranno dare la colpa agli altri se le cose vanno a PUTTANE!!!!!!

  • Francesco Menchini

    caro mariani guarda un pochino più in là anzi più vicino di quello che pensi, pensa a chi ci governa che non ha fatto niente per salvaguardarci hanno fatto solamente i cazzi loro vedi lodo alfano ecc ecc,il caro euro sarà di difficile gestione ma se eravamo con la nostra "liretta" adesso eravamo peggio dell'argentina e già da un bel pochetto se abbiamo ancora qualche possibilità è proprio grazie a quell'euro che disprezzi tanto proviamo a pensare a chi andiamo a votare piuttosto anzi adesso diamo il voto a quella destruccia che ha governato e governa tuttora così almeno non potranno dare la colpa agli altri se le cose vanno a PUTTANE!!!!!!

  • Francesco Menchini

    caro mariani guarda un pochino più in là anzi più vicino di quello che pensi, pensa a chi ci governa che non ha fatto niente per salvaguardarci hanno fatto solamente i cazzi loro vedi lodo alfano ecc ecc,il caro euro sarà di difficile gestione ma se eravamo con la nostra "liretta" adesso eravamo peggio dell'argentina e già da un bel pochetto se abbiamo ancora qualche possibilità è proprio grazie a quell'euro che disprezzi tanto proviamo a pensare a chi andiamo a votare piuttosto anzi adesso diamo il voto a quella destruccia che ha governato e governa tuttora così almeno non potranno dare la colpa agli altri se le cose vanno a PUTTANE!!!!!!

  • Francesco Menchini

    caro mariani guarda un pochino più in là anzi più vicino di quello che pensi, pensa a chi ci governa che non ha fatto niente per salvaguardarci hanno fatto solamente i cazzi loro vedi lodo alfano ecc ecc,il caro euro sarà di difficile gestione ma se eravamo con la nostra "liretta" adesso eravamo peggio dell'argentina e già da un bel pochetto se abbiamo ancora qualche possibilità è proprio grazie a quell'euro che disprezzi tanto proviamo a pensare a chi andiamo a votare piuttosto anzi adesso diamo il voto a quella destruccia che ha governato e governa tuttora così almeno non potranno dare la colpa agli altri se le cose vanno a PUTTANE!!!!!!

  • Massimiliano Fambrini

    come al solito ci sono commenti sulle ricette giuste si doveva fare quello si doveva fare questo era ingiusto quello che succedeva prima del muro , ma noi si stava bene allora tutto ok,è ingiusto quello che è successo dopo il muro invece di cercare di imparare dagli sbagli e fare meglio sono arrivati i furbetti dell'economia moderna con le loro ricette magiche per loro sono state magiche( ma chi doveva controllare era il controllato) e così hanno fatto quello che gli pare ed eccoci qua.Noi come popolo non possiamo fare niente o poco speriamo che la parte buona del paese abbia il buon senso di fare le scelte giuste ma non aspettiamoci miglioramenti.PROVERBIO DI MIO PADRE CAMBIANO I SUONATORI MA LA MUSICA E' SEMPRE LA STESSA

    • Francesco Menchini

      Ciao questa è la dimostrazione che se il comunismo è FALLITO anche il CAPITALISMO è oppure sta fallendo in modo inesorabile, sono entrambi basati sul niente più assoluto nessuno dei "metodi" si basa sul fatto che le cose si fanno se si hanno i mezzi per farli altrimenti NON SI FANNO i debiti portano sempre alla disfatta se non si ha la capacità di onorarli i

    • Mauro Mariani

      Si diceva che una volta il capitalismo non avrebbe fallito mai….Se adesso lo fa alla grande lo deve alle stesse banche……

  • Massimiliano Fambrini

    come al solito ci sono commenti sulle ricette giuste si doveva fare quello si doveva fare questo era ingiusto quello che succedeva prima del muro , ma noi si stava bene allora tutto ok,è ingiusto quello che è successo dopo il muro invece di cercare di imparare dagli sbagli e fare meglio sono arrivati i furbetti dell'economia moderna con le loro ricette magiche per loro sono state magiche( ma chi doveva controllare era il controllato) e così hanno fatto quello che gli pare ed eccoci qua.Noi come popolo non possiamo fare niente o poco speriamo che la parte buona del paese abbia il buon senso di fare le scelte giuste ma non aspettiamoci miglioramenti.PROVERBIO DI MIO PADRE CAMBIANO I SUONATORI MA LA MUSICA E' SEMPRE LA STESSA

  • Massimiliano Fambrini

    come al solito ci sono commenti sulle ricette giuste si doveva fare quello si doveva fare questo era ingiusto quello che succedeva prima del muro , ma noi si stava bene allora tutto ok,è ingiusto quello che è successo dopo il muro invece di cercare di imparare dagli sbagli e fare meglio sono arrivati i furbetti dell'economia moderna con le loro ricette magiche per loro sono state magiche( ma chi doveva controllare era il controllato) e così hanno fatto quello che gli pare ed eccoci qua.Noi come popolo non possiamo fare niente o poco speriamo che la parte buona del paese abbia il buon senso di fare le scelte giuste ma non aspettiamoci miglioramenti.PROVERBIO DI MIO PADRE CAMBIANO I SUONATORI MA LA MUSICA E' SEMPRE LA STESSA

  • Massimiliano Fambrini

    come al solito ci sono commenti sulle ricette giuste si doveva fare quello si doveva fare questo era ingiusto quello che succedeva prima del muro , ma noi si stava bene allora tutto ok,è ingiusto quello che è successo dopo il muro invece di cercare di imparare dagli sbagli e fare meglio sono arrivati i furbetti dell'economia moderna con le loro ricette magiche per loro sono state magiche( ma chi doveva controllare era il controllato) e così hanno fatto quello che gli pare ed eccoci qua.Noi come popolo non possiamo fare niente o poco speriamo che la parte buona del paese abbia il buon senso di fare le scelte giuste ma non aspettiamoci miglioramenti.PROVERBIO DI MIO PADRE CAMBIANO I SUONATORI MA LA MUSICA E' SEMPRE LA STESSA

  • Massimiliano Fambrini

    come al solito ci sono commenti sulle ricette giuste si doveva fare quello si doveva fare questo era ingiusto quello che succedeva prima del muro , ma noi si stava bene allora tutto ok,è ingiusto quello che è successo dopo il muro invece di cercare di imparare dagli sbagli e fare meglio sono arrivati i furbetti dell'economia moderna con le loro ricette magiche per loro sono state magiche( ma chi doveva controllare era il controllato) e così hanno fatto quello che gli pare ed eccoci qua.Noi come popolo non possiamo fare niente o poco speriamo che la parte buona del paese abbia il buon senso di fare le scelte giuste ma non aspettiamoci miglioramenti.PROVERBIO DI MIO PADRE CAMBIANO I SUONATORI MA LA MUSICA E' SEMPRE LA STESSA

  • Massimiliano Fambrini

    come al solito ci sono commenti sulle ricette giuste si doveva fare quello si doveva fare questo era ingiusto quello che succedeva prima del muro , ma noi si stava bene allora tutto ok,è ingiusto quello che è successo dopo il muro invece di cercare di imparare dagli sbagli e fare meglio sono arrivati i furbetti dell'economia moderna con le loro ricette magiche per loro sono state magiche( ma chi doveva controllare era il controllato) e così hanno fatto quello che gli pare ed eccoci qua.Noi come popolo non possiamo fare niente o poco speriamo che la parte buona del paese abbia il buon senso di fare le scelte giuste ma non aspettiamoci miglioramenti.PROVERBIO DI MIO PADRE CAMBIANO I SUONATORI MA LA MUSICA E' SEMPRE LA STESSA

  • Massimiliano Fambrini

    come al solito ci sono commenti sulle ricette giuste si doveva fare quello si doveva fare questo era ingiusto quello che succedeva prima del muro , ma noi si stava bene allora tutto ok,è ingiusto quello che è successo dopo il muro invece di cercare di imparare dagli sbagli e fare meglio sono arrivati i furbetti dell'economia moderna con le loro ricette magiche per loro sono state magiche( ma chi doveva controllare era il controllato) e così hanno fatto quello che gli pare ed eccoci qua.Noi come popolo non possiamo fare niente o poco speriamo che la parte buona del paese abbia il buon senso di fare le scelte giuste ma non aspettiamoci miglioramenti.PROVERBIO DI MIO PADRE CAMBIANO I SUONATORI MA LA MUSICA E' SEMPRE LA STESSA

  • Massimiliano Fambrini

    come al solito ci sono commenti sulle ricette giuste si doveva fare quello si doveva fare questo era ingiusto quello che succedeva prima del muro , ma noi si stava bene allora tutto ok,è ingiusto quello che è successo dopo il muro invece di cercare di imparare dagli sbagli e fare meglio sono arrivati i furbetti dell'economia moderna con le loro ricette magiche per loro sono state magiche( ma chi doveva controllare era il controllato) e così hanno fatto quello che gli pare ed eccoci qua.Noi come popolo non possiamo fare niente o poco speriamo che la parte buona del paese abbia il buon senso di fare le scelte giuste ma non aspettiamoci miglioramenti.PROVERBIO DI MIO PADRE CAMBIANO I SUONATORI MA LA MUSICA E' SEMPRE LA STESSA

    • The Rebel Ekonomist

      mah mah mah….io pensavo che lo avessimo creato NOI con spese folli (susu oramai sappiamo quali non le elenco nemmeno)! Guardate, le banche con questa crisi c'entrano proprio ZERO.

    • Nicu Luccio

      leggi qualche libro andrea rigamonti…. magari impari qualcosa. se non hai voglia di imparare cosa ci vai a fare all'università? p.s. le vacche di solito stanno al pascolo.

    • Andrea Rigamonti

      Sta pur certo che di libri ne leggo eccome. E scritti da gente ben più autorevole di Auriti, personaggio assai comico che wikipedia definisce così: "Va notato che le teorie di Auriti sulla moneta sono state del tutto ignorate dal mondo accademico all'interno del quale non godono di alcun credito, essendo esse in insanabile contrasto con la teoria economica, in particolare con l'Economia Monetaria, che si insegna nelle università di tutto il mondo. Nessun articolo di Auriti o di altri che ne propugnassero le idee è mai stato pubblicato su riviste scientifiche di rilievo né alcun articolo scientifico le ha mai prese in considerazione né le ha mai citate. Tali teorie sono invece largamente diffuse attraverso Internet."

    • Andrea Rigamonti

      Nicu Luccio
      Le conosco le conosco, è sempre la solita solfa complottista: Auriti sosteneva che il debito pubblico sia creato dalle banche centrali che stampano denaro al costo di pochi centesimi a banconota e in cambio ricevono titoli di stato, il cui valore sarebbe intascato dai banchieri centrali a danno del popolo. Peccato che:
      1)quando questi titoli scadono o vengono venduti dalla banca centrale, in cambio questa riceve lo stesso denaro stampato che i signoraggisti sostengono si tratti di "falso denaro"
      2)la banca centrale al netto intasca solo gli interessi di questi titoli, che in genere sono dell'ordine del 3%. è questo il vero signoraggio, fenomeno noto agli economisti e studiato nelle università. la banca centrale non ci guadagna certo il 103% come sostengono i complottisti
      3)questo 3% di guadagno non lo intascano i privati che possiedono le azioni della banca centrale, ma viene quasi tutto ridato allo stato
      4)se si seguisse l'indicazione dei complottisti di stampare banconote senza che in cambio la banca centrale riceva titoli di stato, in breve tempo si genererebbe una iper-inflazione che porterebbe a effetti disastrosi

    • Nicu Luccio

      Andrea Rigamonti Andrea Rigamonti dovresti mettere la cosa in modo più semplice.. la banca stampa 100 euro al costo di 30 centesimi e li scambia con un titolo ipotetico di 100 euro con lo stato. alla scadenza la banca incassa i 100 euro che aveva emesso + interessi.siamo d'accordo?

    • Andrea Rigamonti

      Nicu Luccio
      Certo che siamo d'accordo su questo: alla scadenza del titolo la banca centrale riceve indietro lo stesso biglietto da 100 dollari stampato al costo di 30 centesimi con cui aveva pagato il titolo, più gli interessi che sono in media del 3%. La parte che mi sfugge è come questo possa creare debito: stampare moneta non crea debito, al massimo crea inflazione, e proprio per ridurre l'effetto inflazionistico si usa questo sistema di acquisto (quando si vuole immettere moneta) e vendita (quando si vuole ridurre la quantità di moneta in circolazione) di titoli di stato da parte dalla banca centrale. Il debito pubblico si crea come qualsiasi altro debito: spendendo più di quanto si guadagna. Per far fronte a ciò lo stato emette titoli di debito che CHIUNQUE, anche tu, può comprare. E' una cosa talmente semplice che non mi spiego come ci sia potuto ricamare attorno tutte quelle assurdità che circolano su internet.

    • Nicu Luccio

      Andrea Rigamonti aspetta… sei anche d'accordo sul fatto che la banca centrale quando emette moneta e dà allo stato quei 100 euro li segna in passivo e poi quando andranno in scadenza i titoli otterrà i 100 euro e quindi il pareggio di bilancio + il 3 % ok?

    • Nicu Luccio

      Andrea Rigamonti se la banca stampa 500milioni di euro ipotetica totalità della carta moneta circolante alla scadenza dei titoli di stato corrispondenti lo stato dovrebbe restituire la totalità della carta moneta più gli interessi? gli interessi dove li andrebbe a prendere?

    • Andrea Rigamonti

      Nicu Luccio
      Ma il punto è che la totalità della carta moneta circolante non viene prodotta così! Questo sistema si usa solo se si vuole attuare una espansione monetaria, e lo si utilizza per limitare gli effetti inflazionistici di immettere più moneta di quanta ne serva per coprire la crescita della ricchezza. Inoltre ti ricordo che il denaro degli interessi, tolto quanto serve alla banca centrale per pagare i costi della propria gestione, tornano allo stato.

    • Nicu Luccio

      Andrea Rigamonti mi interessa approfondire " Ma il punto è che la totalità della carta moneta circolante non viene prodotta così" se hai qualche link o libro da consigliare. grazie

    • Andrea Rigamonti

      Nicu Luccio
      Se vuoi studiare come funzionano queste cose, il libro Macroeconomia di Olivier Blanchard è un buon inizio. Comunque quel che voglio dire è che queste operazioni di mercato aperto (così si chiamano gli acquisti e le vendite di titoli da parte della banca centrale) si usano per dare liquidità al sistema bancario, NON al sistema economico…

  • Mauro Mariani

    mauromariani
    Ho già visto 10 anni fa quello che doveva succedere con l'Euro.E ne ho tratto le conclusioni che oggi sembrerebbero azzeccate..Paghe dimezzate,conti correnti ridotti della metà….prezzi al consumo aumentati tasse incrementate esponenzialmente..Cambio Euro/lira svantaggioso.E di questo ce ne siamo accorti tutti.Se al posto di Mortadella ci fosse stato Berlusconi avrebbe fatto lo stesso.I governi del resto fanno il loro mestiere,che siano di destra o di sinistra e le tasse le mettono per pagare l'interesse sul debito pubblico.Quello che è appurato è che piu' andremo avanti e piu sarà peggio.Quindi a ragion veduta che si voti a destra o a sinistra le cose non cambiano.Con la nostra liretta ci abbiamo fatto le guerre d'Abissinia,la campagna di Libia,la Prima guerra mondiale,poi la seconda,poi la ricostruzione ed il conseguente miracolo economico.Il tutto senza problemi.Possibile che in 10 anni di Europa e di Euro stiamo andando in fallimento?Una domanda:Le banconote sono di proprietà dello stato o delle banche?

  • Mauro Mariani

    mauromariani
    Ho già visto 10 anni fa quello che doveva succedere con l'Euro.E ne ho tratto le conclusioni che oggi sembrerebbero azzeccate..Paghe dimezzate,conti correnti ridotti della metà….prezzi al consumo aumentati tasse incrementate esponenzialmente..Cambio Euro/lira svantaggioso.E di questo ce ne siamo accorti tutti.Se al posto di Mortadella ci fosse stato Berlusconi avrebbe fatto lo stesso.I governi del resto fanno il loro mestiere,che siano di destra o di sinistra e le tasse le mettono per pagare l'interesse sul debito pubblico.Quello che è appurato è che piu' andremo avanti e piu sarà peggio.Quindi a ragion veduta che si voti a destra o a sinistra le cose non cambiano.Con la nostra liretta ci abbiamo fatto le guerre d'Abissinia,la campagna di Libia,la Prima guerra mondiale,poi la seconda,poi la ricostruzione ed il conseguente miracolo economico.Il tutto senza problemi.Possibile che in 10 anni di Europa e di Euro stiamo andando in fallimento?Una domanda:Le banconote sono di proprietà dello stato o delle banche?

  • Mauro Mariani

    mauromariani
    Ho già visto 10 anni fa quello che doveva succedere con l'Euro.E ne ho tratto le conclusioni che oggi sembrerebbero azzeccate..Paghe dimezzate,conti correnti ridotti della metà….prezzi al consumo aumentati tasse incrementate esponenzialmente..Cambio Euro/lira svantaggioso.E di questo ce ne siamo accorti tutti.Se al posto di Mortadella ci fosse stato Berlusconi avrebbe fatto lo stesso.I governi del resto fanno il loro mestiere,che siano di destra o di sinistra e le tasse le mettono per pagare l'interesse sul debito pubblico.Quello che è appurato è che piu' andremo avanti e piu sarà peggio.Quindi a ragion veduta che si voti a destra o a sinistra le cose non cambiano.Con la nostra liretta ci abbiamo fatto le guerre d'Abissinia,la campagna di Libia,la Prima guerra mondiale,poi la seconda,poi la ricostruzione ed il conseguente miracolo economico.Il tutto senza problemi.Possibile che in 10 anni di Europa e di Euro stiamo andando in fallimento?Una domanda:Le banconote sono di proprietà dello stato o delle banche?

  • Mauro Mariani

    mauromariani
    Ho già visto 10 anni fa quello che doveva succedere con l'Euro.E ne ho tratto le conclusioni che oggi sembrerebbero azzeccate..Paghe dimezzate,conti correnti ridotti della metà….prezzi al consumo aumentati tasse incrementate esponenzialmente..Cambio Euro/lira svantaggioso.E di questo ce ne siamo accorti tutti.Se al posto di Mortadella ci fosse stato Berlusconi avrebbe fatto lo stesso.I governi del resto fanno il loro mestiere,che siano di destra o di sinistra e le tasse le mettono per pagare l'interesse sul debito pubblico.Quello che è appurato è che piu' andremo avanti e piu sarà peggio.Quindi a ragion veduta che si voti a destra o a sinistra le cose non cambiano.Con la nostra liretta ci abbiamo fatto le guerre d'Abissinia,la campagna di Libia,la Prima guerra mondiale,poi la seconda,poi la ricostruzione ed il conseguente miracolo economico.Il tutto senza problemi.Possibile che in 10 anni di Europa e di Euro stiamo andando in fallimento?Una domanda:Le banconote sono di proprietà dello stato o delle banche?

  • Mauro Mariani

    mauromariani
    Ho già visto 10 anni fa quello che doveva succedere con l'Euro.E ne ho tratto le conclusioni che oggi sembrerebbero azzeccate..Paghe dimezzate,conti correnti ridotti della metà….prezzi al consumo aumentati tasse incrementate esponenzialmente..Cambio Euro/lira svantaggioso.E di questo ce ne siamo accorti tutti.Se al posto di Mortadella ci fosse stato Berlusconi avrebbe fatto lo stesso.I governi del resto fanno il loro mestiere,che siano di destra o di sinistra e le tasse le mettono per pagare l'interesse sul debito pubblico.Quello che è appurato è che piu' andremo avanti e piu sarà peggio.Quindi a ragion veduta che si voti a destra o a sinistra le cose non cambiano.Con la nostra liretta ci abbiamo fatto le guerre d'Abissinia,la campagna di Libia,la Prima guerra mondiale,poi la seconda,poi la ricostruzione ed il conseguente miracolo economico.Il tutto senza problemi.Possibile che in 10 anni di Europa e di Euro stiamo andando in fallimento?Una domanda:Le banconote sono di proprietà dello stato o delle banche?

  • Mauro Mariani

    mauromariani
    Ho già visto 10 anni fa quello che doveva succedere con l'Euro.E ne ho tratto le conclusioni che oggi sembrerebbero azzeccate..Paghe dimezzate,conti correnti ridotti della metà….prezzi al consumo aumentati tasse incrementate esponenzialmente..Cambio Euro/lira svantaggioso.E di questo ce ne siamo accorti tutti.Se al posto di Mortadella ci fosse stato Berlusconi avrebbe fatto lo stesso.I governi del resto fanno il loro mestiere,che siano di destra o di sinistra e le tasse le mettono per pagare l'interesse sul debito pubblico.Quello che è appurato è che piu' andremo avanti e piu sarà peggio.Quindi a ragion veduta che si voti a destra o a sinistra le cose non cambiano.Con la nostra liretta ci abbiamo fatto le guerre d'Abissinia,la campagna di Libia,la Prima guerra mondiale,poi la seconda,poi la ricostruzione ed il conseguente miracolo economico.Il tutto senza problemi.Possibile che in 10 anni di Europa e di Euro stiamo andando in fallimento?Una domanda:Le banconote sono di proprietà dello stato o delle banche?

  • Mauro Mariani

    mauromariani
    Ho già visto 10 anni fa quello che doveva succedere con l'Euro.E ne ho tratto le conclusioni che oggi sembrerebbero azzeccate..Paghe dimezzate,conti correnti ridotti della metà….prezzi al consumo aumentati tasse incrementate esponenzialmente..Cambio Euro/lira svantaggioso.E di questo ce ne siamo accorti tutti.Se al posto di Mortadella ci fosse stato Berlusconi avrebbe fatto lo stesso.I governi del resto fanno il loro mestiere,che siano di destra o di sinistra e le tasse le mettono per pagare l'interesse sul debito pubblico.Quello che è appurato è che piu' andremo avanti e piu sarà peggio.Quindi a ragion veduta che si voti a destra o a sinistra le cose non cambiano.Con la nostra liretta ci abbiamo fatto le guerre d'Abissinia,la campagna di Libia,la Prima guerra mondiale,poi la seconda,poi la ricostruzione ed il conseguente miracolo economico.Il tutto senza problemi.Possibile che in 10 anni di Europa e di Euro stiamo andando in fallimento?Una domanda:Le banconote sono di proprietà dello stato o delle banche?

  • David Carli

    Sento dire è colpa dell'euro, dell'immigrazione… e poi mi domando: come mai ci sono altri paesi europei dove le cose funzionano??? Anche loro hanno l'euro e l'immigrazione (molto più di noi)… Eppure vanno avanti, certo la crisi generale, avrà un po' affossato le loro economie, ma neanche più di tanto… allora che il problema sia endemico??? Eh sì, mi sa proprio di sì… "se cercate un colpevole.. non c'è che da guardarsi allo specchio."

  • David Carli

    Sento dire è colpa dell'euro, dell'immigrazione… e poi mi domando: come mai ci sono altri paesi europei dove le cose funzionano??? Anche loro hanno l'euro e l'immigrazione (molto più di noi)… Eppure vanno avanti, certo la crisi generale, avrà un po' affossato le loro economie, ma neanche più di tanto… allora che il problema sia endemico??? Eh sì, mi sa proprio di sì… "se cercate un colpevole.. non c'è che da guardarsi allo specchio."

  • David Carli

    Sento dire è colpa dell'euro, dell'immigrazione… e poi mi domando: come mai ci sono altri paesi europei dove le cose funzionano??? Anche loro hanno l'euro e l'immigrazione (molto più di noi)… Eppure vanno avanti, certo la crisi generale, avrà un po' affossato le loro economie, ma neanche più di tanto… allora che il problema sia endemico??? Eh sì, mi sa proprio di sì… "se cercate un colpevole.. non c'è che da guardarsi allo specchio."

  • David Carli

    Sento dire è colpa dell'euro, dell'immigrazione… e poi mi domando: come mai ci sono altri paesi europei dove le cose funzionano??? Anche loro hanno l'euro e l'immigrazione (molto più di noi)… Eppure vanno avanti, certo la crisi generale, avrà un po' affossato le loro economie, ma neanche più di tanto… allora che il problema sia endemico??? Eh sì, mi sa proprio di sì… "se cercate un colpevole.. non c'è che da guardarsi allo specchio."

  • David Carli

    Sento dire è colpa dell'euro, dell'immigrazione… e poi mi domando: come mai ci sono altri paesi europei dove le cose funzionano??? Anche loro hanno l'euro e l'immigrazione (molto più di noi)… Eppure vanno avanti, certo la crisi generale, avrà un po' affossato le loro economie, ma neanche più di tanto… allora che il problema sia endemico??? Eh sì, mi sa proprio di sì… "se cercate un colpevole.. non c'è che da guardarsi allo specchio."

  • David Carli

    Sento dire è colpa dell'euro, dell'immigrazione… e poi mi domando: come mai ci sono altri paesi europei dove le cose funzionano??? Anche loro hanno l'euro e l'immigrazione (molto più di noi)… Eppure vanno avanti, certo la crisi generale, avrà un po' affossato le loro economie, ma neanche più di tanto… allora che il problema sia endemico??? Eh sì, mi sa proprio di sì… "se cercate un colpevole.. non c'è che da guardarsi allo specchio."

  • David Carli

    Sento dire è colpa dell'euro, dell'immigrazione… e poi mi domando: come mai ci sono altri paesi europei dove le cose funzionano??? Anche loro hanno l'euro e l'immigrazione (molto più di noi)… Eppure vanno avanti, certo la crisi generale, avrà un po' affossato le loro economie, ma neanche più di tanto… allora che il problema sia endemico??? Eh sì, mi sa proprio di sì… "se cercate un colpevole.. non c'è che da guardarsi allo specchio."

  • David Carli

    Sento dire è colpa dell'euro, dell'immigrazione… e poi mi domando: come mai ci sono altri paesi europei dove le cose funzionano??? Anche loro hanno l'euro e l'immigrazione (molto più di noi)… Eppure vanno avanti, certo la crisi generale, avrà un po' affossato le loro economie, ma neanche più di tanto… allora che il problema sia endemico??? Eh sì, mi sa proprio di sì… "se cercate un colpevole.. non c'è che da guardarsi allo specchio."

  • The Rebel Ekonomist

    mah mah mah….io pensavo che lo avessimo creato NOI con spese folli (susu oramai sappiamo quali non le elenco nemmeno)! Guardate, le banche con questa crisi c'entrano proprio ZERO.

  • The Rebel Ekonomist

    mah mah mah….io pensavo che lo avessimo creato NOI con spese folli (susu oramai sappiamo quali non le elenco nemmeno)! Guardate, le banche con questa crisi c'entrano proprio ZERO.

  • The Rebel Ekonomist

    mah mah mah….io pensavo che lo avessimo creato NOI con spese folli (susu oramai sappiamo quali non le elenco nemmeno)! Guardate, le banche con questa crisi c'entrano proprio ZERO.

  • The Rebel Ekonomist

    mah mah mah….io pensavo che lo avessimo creato NOI con spese folli (susu oramai sappiamo quali non le elenco nemmeno)! Guardate, le banche con questa crisi c'entrano proprio ZERO.

  • The Rebel Ekonomist

    mah mah mah….io pensavo che lo avessimo creato NOI con spese folli (susu oramai sappiamo quali non le elenco nemmeno)! Guardate, le banche con questa crisi c'entrano proprio ZERO.

  • The Rebel Ekonomist

    mah mah mah….io pensavo che lo avessimo creato NOI con spese folli (susu oramai sappiamo quali non le elenco nemmeno)! Guardate, le banche con questa crisi c'entrano proprio ZERO.

  • The Rebel Ekonomist

    mah mah mah….io pensavo che lo avessimo creato NOI con spese folli (susu oramai sappiamo quali non le elenco nemmeno)! Guardate, le banche con questa crisi c'entrano proprio ZERO.

  • Zeljko Golac

    Le banconote sono proprietà delle banche, lo stato ha perso sovranità monetaria da un pezzo. Un falsificato legalmente riconosciuto che ci rubato le nostre vite. Fiat money di merda. Ma se la gente sapesse come funziona sistema monetario ci sarebbe una rivoluzione sanguinosa ovunque. Perciò, beata ignoranza.

  • Zeljko Golac

    Le banconote sono proprietà delle banche, lo stato ha perso sovranità monetaria da un pezzo. Un falsificato legalmente riconosciuto che ci rubato le nostre vite. Fiat money di merda. Ma se la gente sapesse come funziona sistema monetario ci sarebbe una rivoluzione sanguinosa ovunque. Perciò, beata ignoranza.

  • Zeljko Golac

    Le banconote sono proprietà delle banche, lo stato ha perso sovranità monetaria da un pezzo. Un falsificato legalmente riconosciuto che ci rubato le nostre vite. Fiat money di merda. Ma se la gente sapesse come funziona sistema monetario ci sarebbe una rivoluzione sanguinosa ovunque. Perciò, beata ignoranza.

  • Zeljko Golac

    Le banconote sono proprietà delle banche, lo stato ha perso sovranità monetaria da un pezzo. Un falsificato legalmente riconosciuto che ci rubato le nostre vite. Fiat money di merda. Ma se la gente sapesse come funziona sistema monetario ci sarebbe una rivoluzione sanguinosa ovunque. Perciò, beata ignoranza.

  • Zeljko Golac

    Le banconote sono proprietà delle banche, lo stato ha perso sovranità monetaria da un pezzo. Un falsificato legalmente riconosciuto che ci rubato le nostre vite. Fiat money di merda. Ma se la gente sapesse come funziona sistema monetario ci sarebbe una rivoluzione sanguinosa ovunque. Perciò, beata ignoranza.

  • Zeljko Golac

    Le banconote sono proprietà delle banche, lo stato ha perso sovranità monetaria da un pezzo. Un falsificato legalmente riconosciuto che ci rubato le nostre vite. Fiat money di merda. Ma se la gente sapesse come funziona sistema monetario ci sarebbe una rivoluzione sanguinosa ovunque. Perciò, beata ignoranza.

  • Zeljko Golac

    Le banconote sono proprietà delle banche, lo stato ha perso sovranità monetaria da un pezzo. Un falsificato legalmente riconosciuto che ci rubato le nostre vite. Fiat money di merda. Ma se la gente sapesse come funziona sistema monetario ci sarebbe una rivoluzione sanguinosa ovunque. Perciò, beata ignoranza.

  • Nicu Luccio

    leggi qualche libro andrea rigamonti…. magari impari qualcosa. se non hai voglia di imparare cosa ci vai a fare all'università? p.s. le vacche di solito stanno al pascolo.

  • Nicu Luccio

    leggi qualche libro andrea rigamonti…. magari impari qualcosa. se non hai voglia di imparare cosa ci vai a fare all'università? p.s. le vacche di solito stanno al pascolo.

  • Nicu Luccio

    leggi qualche libro andrea rigamonti…. magari impari qualcosa. se non hai voglia di imparare cosa ci vai a fare all'università? p.s. le vacche di solito stanno al pascolo.

  • Nicu Luccio

    leggi qualche libro andrea rigamonti…. magari impari qualcosa. se non hai voglia di imparare cosa ci vai a fare all'università? p.s. le vacche di solito stanno al pascolo.

  • Nicu Luccio

    leggi qualche libro andrea rigamonti…. magari impari qualcosa. se non hai voglia di imparare cosa ci vai a fare all'università? p.s. le vacche di solito stanno al pascolo.

  • Nicu Luccio

    leggi qualche libro andrea rigamonti…. magari impari qualcosa. se non hai voglia di imparare cosa ci vai a fare all'università? p.s. le vacche di solito stanno al pascolo.

  • Nicu Luccio

    leggi qualche libro andrea rigamonti…. magari impari qualcosa. se non hai voglia di imparare cosa ci vai a fare all'università? p.s. le vacche di solito stanno al pascolo.

  • Andrea Rigamonti

    Sta pur certo che di libri ne leggo eccome. E scritti da gente ben più autorevole di Auriti, personaggio assai comico che wikipedia definisce così: "Va notato che le teorie di Auriti sulla moneta sono state del tutto ignorate dal mondo accademico all'interno del quale non godono di alcun credito, essendo esse in insanabile contrasto con la teoria economica, in particolare con l'Economia Monetaria, che si insegna nelle università di tutto il mondo. Nessun articolo di Auriti o di altri che ne propugnassero le idee è mai stato pubblicato su riviste scientifiche di rilievo né alcun articolo scientifico le ha mai prese in considerazione né le ha mai citate. Tali teorie sono invece largamente diffuse attraverso Internet."

  • Andrea Rigamonti

    Sta pur certo che di libri ne leggo eccome. E scritti da gente ben più autorevole di Auriti, personaggio assai comico che wikipedia definisce così: "Va notato che le teorie di Auriti sulla moneta sono state del tutto ignorate dal mondo accademico all'interno del quale non godono di alcun credito, essendo esse in insanabile contrasto con la teoria economica, in particolare con l'Economia Monetaria, che si insegna nelle università di tutto il mondo. Nessun articolo di Auriti o di altri che ne propugnassero le idee è mai stato pubblicato su riviste scientifiche di rilievo né alcun articolo scientifico le ha mai prese in considerazione né le ha mai citate. Tali teorie sono invece largamente diffuse attraverso Internet."

  • Andrea Rigamonti

    Sta pur certo che di libri ne leggo eccome. E scritti da gente ben più autorevole di Auriti, personaggio assai comico che wikipedia definisce così: "Va notato che le teorie di Auriti sulla moneta sono state del tutto ignorate dal mondo accademico all'interno del quale non godono di alcun credito, essendo esse in insanabile contrasto con la teoria economica, in particolare con l'Economia Monetaria, che si insegna nelle università di tutto il mondo. Nessun articolo di Auriti o di altri che ne propugnassero le idee è mai stato pubblicato su riviste scientifiche di rilievo né alcun articolo scientifico le ha mai prese in considerazione né le ha mai citate. Tali teorie sono invece largamente diffuse attraverso Internet."

  • Andrea Rigamonti

    Sta pur certo che di libri ne leggo eccome. E scritti da gente ben più autorevole di Auriti, personaggio assai comico che wikipedia definisce così: "Va notato che le teorie di Auriti sulla moneta sono state del tutto ignorate dal mondo accademico all'interno del quale non godono di alcun credito, essendo esse in insanabile contrasto con la teoria economica, in particolare con l'Economia Monetaria, che si insegna nelle università di tutto il mondo. Nessun articolo di Auriti o di altri che ne propugnassero le idee è mai stato pubblicato su riviste scientifiche di rilievo né alcun articolo scientifico le ha mai prese in considerazione né le ha mai citate. Tali teorie sono invece largamente diffuse attraverso Internet."

  • Andrea Rigamonti

    Sta pur certo che di libri ne leggo eccome. E scritti da gente ben più autorevole di Auriti, personaggio assai comico che wikipedia definisce così: "Va notato che le teorie di Auriti sulla moneta sono state del tutto ignorate dal mondo accademico all'interno del quale non godono di alcun credito, essendo esse in insanabile contrasto con la teoria economica, in particolare con l'Economia Monetaria, che si insegna nelle università di tutto il mondo. Nessun articolo di Auriti o di altri che ne propugnassero le idee è mai stato pubblicato su riviste scientifiche di rilievo né alcun articolo scientifico le ha mai prese in considerazione né le ha mai citate. Tali teorie sono invece largamente diffuse attraverso Internet."

  • Andrea Rigamonti

    Sta pur certo che di libri ne leggo eccome. E scritti da gente ben più autorevole di Auriti, personaggio assai comico che wikipedia definisce così: "Va notato che le teorie di Auriti sulla moneta sono state del tutto ignorate dal mondo accademico all'interno del quale non godono di alcun credito, essendo esse in insanabile contrasto con la teoria economica, in particolare con l'Economia Monetaria, che si insegna nelle università di tutto il mondo. Nessun articolo di Auriti o di altri che ne propugnassero le idee è mai stato pubblicato su riviste scientifiche di rilievo né alcun articolo scientifico le ha mai prese in considerazione né le ha mai citate. Tali teorie sono invece largamente diffuse attraverso Internet."

  • Andrea Rigamonti

    Sta pur certo che di libri ne leggo eccome. E scritti da gente ben più autorevole di Auriti, personaggio assai comico che wikipedia definisce così: "Va notato che le teorie di Auriti sulla moneta sono state del tutto ignorate dal mondo accademico all'interno del quale non godono di alcun credito, essendo esse in insanabile contrasto con la teoria economica, in particolare con l'Economia Monetaria, che si insegna nelle università di tutto il mondo. Nessun articolo di Auriti o di altri che ne propugnassero le idee è mai stato pubblicato su riviste scientifiche di rilievo né alcun articolo scientifico le ha mai prese in considerazione né le ha mai citate. Tali teorie sono invece largamente diffuse attraverso Internet."

  • utopia luca

    Vedi quello che più mi fa incazzare nel leggere post di questo genere è quello di colpevolizzare sempre il popolo per sostenere sempre la solita minchiata, ovvero: “il popolo ha il governo che si merita” sarebbe bello se davvero fosse così, troppo spesso s’ignora il fatto che siamo nati con l’obbligo di andare a scuola e studiare tutto quello che qualcunaltro ha deciso di farci studiare, troppo spesso ignoriamo il fatto che non tutti gli uomini hanno consapevolezza, lucidità, personalità, cultura necessaria per saper valutare e reagire autonomamente, spesso si ignora la vita quotidiana che conduce un cittadino, una vita sfrenata in un percorso tortuoso in cui tempo e forza vengono a mancare, troppo spesso si sottovaluta il potere ipnotico e dominante che hanno mezzi d’indottrinamento mediatico come la televisione dominata da potenti gruppi elittari. E’ troppo semplice additare il dito sulla folla senza cercare le ragioni per le quali siamo ridotti in questo stato.
    Ricordatevi ci hanno fatto credere di essere liberi e di aver potere decisionale facendoci mettere una x ogni cinque anni in realtà oggi ogni popolo è vittima dei suoi governi anche quelli che si definiscono esempi di democrazia.

  • Andrea Rigamonti

    Nicu Luccio
    Le conosco le conosco, è sempre la solita solfa complottista: Auriti sosteneva che il debito pubblico sia creato dalle banche centrali che stampano denaro al costo di pochi centesimi a banconota e in cambio ricevono titoli di stato, il cui valore sarebbe intascato dai banchieri centrali a danno del popolo. Peccato che:
    1)quando questi titoli scadono o vengono venduti dalla banca centrale, in cambio questa riceve lo stesso denaro stampato che i signoraggisti sostengono si tratti di "falso denaro"
    2)la banca centrale al netto intasca solo gli interessi di questi titoli, che in genere sono dell'ordine del 3%. è questo il vero signoraggio, fenomeno noto agli economisti e studiato nelle università. la banca centrale non ci guadagna certo il 103% come sostengono i complottisti
    3)questo 3% di guadagno non lo intascano i privati che possiedono le azioni della banca centrale, ma viene quasi tutto ridato allo stato
    4)se si seguisse l'indicazione dei complottisti di stampare banconote senza che in cambio la banca centrale riceva titoli di stato, in breve tempo si genererebbe una iper-inflazione che porterebbe a effetti disastrosi

  • Andrea Rigamonti

    Nicu Luccio
    Le conosco le conosco, è sempre la solita solfa complottista: Auriti sosteneva che il debito pubblico sia creato dalle banche centrali che stampano denaro al costo di pochi centesimi a banconota e in cambio ricevono titoli di stato, il cui valore sarebbe intascato dai banchieri centrali a danno del popolo. Peccato che:
    1)quando questi titoli scadono o vengono venduti dalla banca centrale, in cambio questa riceve lo stesso denaro stampato che i signoraggisti sostengono si tratti di "falso denaro"
    2)la banca centrale al netto intasca solo gli interessi di questi titoli, che in genere sono dell'ordine del 3%. è questo il vero signoraggio, fenomeno noto agli economisti e studiato nelle università. la banca centrale non ci guadagna certo il 103% come sostengono i complottisti
    3)questo 3% di guadagno non lo intascano i privati che possiedono le azioni della banca centrale, ma viene quasi tutto ridato allo stato
    4)se si seguisse l'indicazione dei complottisti di stampare banconote senza che in cambio la banca centrale riceva titoli di stato, in breve tempo si genererebbe una iper-inflazione che porterebbe a effetti disastrosi

  • Andrea Rigamonti

    Nicu Luccio
    Le conosco le conosco, è sempre la solita solfa complottista: Auriti sosteneva che il debito pubblico sia creato dalle banche centrali che stampano denaro al costo di pochi centesimi a banconota e in cambio ricevono titoli di stato, il cui valore sarebbe intascato dai banchieri centrali a danno del popolo. Peccato che:
    1)quando questi titoli scadono o vengono venduti dalla banca centrale, in cambio questa riceve lo stesso denaro stampato che i signoraggisti sostengono si tratti di "falso denaro"
    2)la banca centrale al netto intasca solo gli interessi di questi titoli, che in genere sono dell'ordine del 3%. è questo il vero signoraggio, fenomeno noto agli economisti e studiato nelle università. la banca centrale non ci guadagna certo il 103% come sostengono i complottisti
    3)questo 3% di guadagno non lo intascano i privati che possiedono le azioni della banca centrale, ma viene quasi tutto ridato allo stato
    4)se si seguisse l'indicazione dei complottisti di stampare banconote senza che in cambio la banca centrale riceva titoli di stato, in breve tempo si genererebbe una iper-inflazione che porterebbe a effetti disastrosi

  • Andrea Rigamonti

    Nicu Luccio
    Le conosco le conosco, è sempre la solita solfa complottista: Auriti sosteneva che il debito pubblico sia creato dalle banche centrali che stampano denaro al costo di pochi centesimi a banconota e in cambio ricevono titoli di stato, il cui valore sarebbe intascato dai banchieri centrali a danno del popolo. Peccato che:
    1)quando questi titoli scadono o vengono venduti dalla banca centrale, in cambio questa riceve lo stesso denaro stampato che i signoraggisti sostengono si tratti di "falso denaro"
    2)la banca centrale al netto intasca solo gli interessi di questi titoli, che in genere sono dell'ordine del 3%. è questo il vero signoraggio, fenomeno noto agli economisti e studiato nelle università. la banca centrale non ci guadagna certo il 103% come sostengono i complottisti
    3)questo 3% di guadagno non lo intascano i privati che possiedono le azioni della banca centrale, ma viene quasi tutto ridato allo stato
    4)se si seguisse l'indicazione dei complottisti di stampare banconote senza che in cambio la banca centrale riceva titoli di stato, in breve tempo si genererebbe una iper-inflazione che porterebbe a effetti disastrosi

  • Andrea Rigamonti

    Nicu Luccio
    Le conosco le conosco, è sempre la solita solfa complottista: Auriti sosteneva che il debito pubblico sia creato dalle banche centrali che stampano denaro al costo di pochi centesimi a banconota e in cambio ricevono titoli di stato, il cui valore sarebbe intascato dai banchieri centrali a danno del popolo. Peccato che:
    1)quando questi titoli scadono o vengono venduti dalla banca centrale, in cambio questa riceve lo stesso denaro stampato che i signoraggisti sostengono si tratti di "falso denaro"
    2)la banca centrale al netto intasca solo gli interessi di questi titoli, che in genere sono dell'ordine del 3%. è questo il vero signoraggio, fenomeno noto agli economisti e studiato nelle università. la banca centrale non ci guadagna certo il 103% come sostengono i complottisti
    3)questo 3% di guadagno non lo intascano i privati che possiedono le azioni della banca centrale, ma viene quasi tutto ridato allo stato
    4)se si seguisse l'indicazione dei complottisti di stampare banconote senza che in cambio la banca centrale riceva titoli di stato, in breve tempo si genererebbe una iper-inflazione che porterebbe a effetti disastrosi

  • Andrea Rigamonti

    Nicu Luccio
    Le conosco le conosco, è sempre la solita solfa complottista: Auriti sosteneva che il debito pubblico sia creato dalle banche centrali che stampano denaro al costo di pochi centesimi a banconota e in cambio ricevono titoli di stato, il cui valore sarebbe intascato dai banchieri centrali a danno del popolo. Peccato che:
    1)quando questi titoli scadono o vengono venduti dalla banca centrale, in cambio questa riceve lo stesso denaro stampato che i signoraggisti sostengono si tratti di "falso denaro"
    2)la banca centrale al netto intasca solo gli interessi di questi titoli, che in genere sono dell'ordine del 3%. è questo il vero signoraggio, fenomeno noto agli economisti e studiato nelle università. la banca centrale non ci guadagna certo il 103% come sostengono i complottisti
    3)questo 3% di guadagno non lo intascano i privati che possiedono le azioni della banca centrale, ma viene quasi tutto ridato allo stato
    4)se si seguisse l'indicazione dei complottisti di stampare banconote senza che in cambio la banca centrale riceva titoli di stato, in breve tempo si genererebbe una iper-inflazione che porterebbe a effetti disastrosi

  • Andrea Rigamonti

    Nicu Luccio
    Le conosco le conosco, è sempre la solita solfa complottista: Auriti sosteneva che il debito pubblico sia creato dalle banche centrali che stampano denaro al costo di pochi centesimi a banconota e in cambio ricevono titoli di stato, il cui valore sarebbe intascato dai banchieri centrali a danno del popolo. Peccato che:
    1)quando questi titoli scadono o vengono venduti dalla banca centrale, in cambio questa riceve lo stesso denaro stampato che i signoraggisti sostengono si tratti di "falso denaro"
    2)la banca centrale al netto intasca solo gli interessi di questi titoli, che in genere sono dell'ordine del 3%. è questo il vero signoraggio, fenomeno noto agli economisti e studiato nelle università. la banca centrale non ci guadagna certo il 103% come sostengono i complottisti
    3)questo 3% di guadagno non lo intascano i privati che possiedono le azioni della banca centrale, ma viene quasi tutto ridato allo stato
    4)se si seguisse l'indicazione dei complottisti di stampare banconote senza che in cambio la banca centrale riceva titoli di stato, in breve tempo si genererebbe una iper-inflazione che porterebbe a effetti disastrosi

  • Nicu Luccio

    Andrea Rigamonti Andrea Rigamonti dovresti mettere la cosa in modo più semplice.. la banca stampa 100 euro al costo di 30 centesimi e li scambia con un titolo ipotetico di 100 euro con lo stato. alla scadenza la banca incassa i 100 euro che aveva emesso + interessi.siamo d'accordo?

  • Nicu Luccio

    Andrea Rigamonti Andrea Rigamonti dovresti mettere la cosa in modo più semplice.. la banca stampa 100 euro al costo di 30 centesimi e li scambia con un titolo ipotetico di 100 euro con lo stato. alla scadenza la banca incassa i 100 euro che aveva emesso + interessi.siamo d'accordo?

  • Nicu Luccio

    Andrea Rigamonti Andrea Rigamonti dovresti mettere la cosa in modo più semplice.. la banca stampa 100 euro al costo di 30 centesimi e li scambia con un titolo ipotetico di 100 euro con lo stato. alla scadenza la banca incassa i 100 euro che aveva emesso + interessi.siamo d'accordo?

  • Nicu Luccio

    Andrea Rigamonti Andrea Rigamonti dovresti mettere la cosa in modo più semplice.. la banca stampa 100 euro al costo di 30 centesimi e li scambia con un titolo ipotetico di 100 euro con lo stato. alla scadenza la banca incassa i 100 euro che aveva emesso + interessi.siamo d'accordo?

  • Nicu Luccio

    Andrea Rigamonti Andrea Rigamonti dovresti mettere la cosa in modo più semplice.. la banca stampa 100 euro al costo di 30 centesimi e li scambia con un titolo ipotetico di 100 euro con lo stato. alla scadenza la banca incassa i 100 euro che aveva emesso + interessi.siamo d'accordo?

  • Nicu Luccio

    Andrea Rigamonti Andrea Rigamonti dovresti mettere la cosa in modo più semplice.. la banca stampa 100 euro al costo di 30 centesimi e li scambia con un titolo ipotetico di 100 euro con lo stato. alla scadenza la banca incassa i 100 euro che aveva emesso + interessi.siamo d'accordo?

  • Nicu Luccio

    Andrea Rigamonti Andrea Rigamonti dovresti mettere la cosa in modo più semplice.. la banca stampa 100 euro al costo di 30 centesimi e li scambia con un titolo ipotetico di 100 euro con lo stato. alla scadenza la banca incassa i 100 euro che aveva emesso + interessi.siamo d'accordo?

  • Andrea Rigamonti

    Nicu Luccio
    Certo che siamo d'accordo su questo: alla scadenza del titolo la banca centrale riceve indietro lo stesso biglietto da 100 dollari stampato al costo di 30 centesimi con cui aveva pagato il titolo, più gli interessi che sono in media del 3%. La parte che mi sfugge è come questo possa creare debito: stampare moneta non crea debito, al massimo crea inflazione, e proprio per ridurre l'effetto inflazionistico si usa questo sistema di acquisto (quando si vuole immettere moneta) e vendita (quando si vuole ridurre la quantità di moneta in circolazione) di titoli di stato da parte dalla banca centrale. Il debito pubblico si crea come qualsiasi altro debito: spendendo più di quanto si guadagna. Per far fronte a ciò lo stato emette titoli di debito che CHIUNQUE, anche tu, può comprare. E' una cosa talmente semplice che non mi spiego come ci sia potuto ricamare attorno tutte quelle assurdità che circolano su internet.

  • Andrea Rigamonti

    Nicu Luccio
    Certo che siamo d'accordo su questo: alla scadenza del titolo la banca centrale riceve indietro lo stesso biglietto da 100 dollari stampato al costo di 30 centesimi con cui aveva pagato il titolo, più gli interessi che sono in media del 3%. La parte che mi sfugge è come questo possa creare debito: stampare moneta non crea debito, al massimo crea inflazione, e proprio per ridurre l'effetto inflazionistico si usa questo sistema di acquisto (quando si vuole immettere moneta) e vendita (quando si vuole ridurre la quantità di moneta in circolazione) di titoli di stato da parte dalla banca centrale. Il debito pubblico si crea come qualsiasi altro debito: spendendo più di quanto si guadagna. Per far fronte a ciò lo stato emette titoli di debito che CHIUNQUE, anche tu, può comprare. E' una cosa talmente semplice che non mi spiego come ci sia potuto ricamare attorno tutte quelle assurdità che circolano su internet.

  • Andrea Rigamonti

    Nicu Luccio
    Certo che siamo d'accordo su questo: alla scadenza del titolo la banca centrale riceve indietro lo stesso biglietto da 100 dollari stampato al costo di 30 centesimi con cui aveva pagato il titolo, più gli interessi che sono in media del 3%. La parte che mi sfugge è come questo possa creare debito: stampare moneta non crea debito, al massimo crea inflazione, e proprio per ridurre l'effetto inflazionistico si usa questo sistema di acquisto (quando si vuole immettere moneta) e vendita (quando si vuole ridurre la quantità di moneta in circolazione) di titoli di stato da parte dalla banca centrale. Il debito pubblico si crea come qualsiasi altro debito: spendendo più di quanto si guadagna. Per far fronte a ciò lo stato emette titoli di debito che CHIUNQUE, anche tu, può comprare. E' una cosa talmente semplice che non mi spiego come ci sia potuto ricamare attorno tutte quelle assurdità che circolano su internet.

  • Andrea Rigamonti

    Nicu Luccio
    Certo che siamo d'accordo su questo: alla scadenza del titolo la banca centrale riceve indietro lo stesso biglietto da 100 dollari stampato al costo di 30 centesimi con cui aveva pagato il titolo, più gli interessi che sono in media del 3%. La parte che mi sfugge è come questo possa creare debito: stampare moneta non crea debito, al massimo crea inflazione, e proprio per ridurre l'effetto inflazionistico si usa questo sistema di acquisto (quando si vuole immettere moneta) e vendita (quando si vuole ridurre la quantità di moneta in circolazione) di titoli di stato da parte dalla banca centrale. Il debito pubblico si crea come qualsiasi altro debito: spendendo più di quanto si guadagna. Per far fronte a ciò lo stato emette titoli di debito che CHIUNQUE, anche tu, può comprare. E' una cosa talmente semplice che non mi spiego come ci sia potuto ricamare attorno tutte quelle assurdità che circolano su internet.

  • Andrea Rigamonti

    Nicu Luccio
    Certo che siamo d'accordo su questo: alla scadenza del titolo la banca centrale riceve indietro lo stesso biglietto da 100 dollari stampato al costo di 30 centesimi con cui aveva pagato il titolo, più gli interessi che sono in media del 3%. La parte che mi sfugge è come questo possa creare debito: stampare moneta non crea debito, al massimo crea inflazione, e proprio per ridurre l'effetto inflazionistico si usa questo sistema di acquisto (quando si vuole immettere moneta) e vendita (quando si vuole ridurre la quantità di moneta in circolazione) di titoli di stato da parte dalla banca centrale. Il debito pubblico si crea come qualsiasi altro debito: spendendo più di quanto si guadagna. Per far fronte a ciò lo stato emette titoli di debito che CHIUNQUE, anche tu, può comprare. E' una cosa talmente semplice che non mi spiego come ci sia potuto ricamare attorno tutte quelle assurdità che circolano su internet.

  • Andrea Rigamonti

    Nicu Luccio
    Certo che siamo d'accordo su questo: alla scadenza del titolo la banca centrale riceve indietro lo stesso biglietto da 100 dollari stampato al costo di 30 centesimi con cui aveva pagato il titolo, più gli interessi che sono in media del 3%. La parte che mi sfugge è come questo possa creare debito: stampare moneta non crea debito, al massimo crea inflazione, e proprio per ridurre l'effetto inflazionistico si usa questo sistema di acquisto (quando si vuole immettere moneta) e vendita (quando si vuole ridurre la quantità di moneta in circolazione) di titoli di stato da parte dalla banca centrale. Il debito pubblico si crea come qualsiasi altro debito: spendendo più di quanto si guadagna. Per far fronte a ciò lo stato emette titoli di debito che CHIUNQUE, anche tu, può comprare. E' una cosa talmente semplice che non mi spiego come ci sia potuto ricamare attorno tutte quelle assurdità che circolano su internet.

  • Andrea Rigamonti

    Nicu Luccio
    Certo che siamo d'accordo su questo: alla scadenza del titolo la banca centrale riceve indietro lo stesso biglietto da 100 dollari stampato al costo di 30 centesimi con cui aveva pagato il titolo, più gli interessi che sono in media del 3%. La parte che mi sfugge è come questo possa creare debito: stampare moneta non crea debito, al massimo crea inflazione, e proprio per ridurre l'effetto inflazionistico si usa questo sistema di acquisto (quando si vuole immettere moneta) e vendita (quando si vuole ridurre la quantità di moneta in circolazione) di titoli di stato da parte dalla banca centrale. Il debito pubblico si crea come qualsiasi altro debito: spendendo più di quanto si guadagna. Per far fronte a ciò lo stato emette titoli di debito che CHIUNQUE, anche tu, può comprare. E' una cosa talmente semplice che non mi spiego come ci sia potuto ricamare attorno tutte quelle assurdità che circolano su internet.

  • Nicu Luccio

    Andrea Rigamonti aspetta… sei anche d'accordo sul fatto che la banca centrale quando emette moneta e dà allo stato quei 100 euro li segna in passivo e poi quando andranno in scadenza i titoli otterrà i 100 euro e quindi il pareggio di bilancio + il 3 % ok?

  • Nicu Luccio

    Andrea Rigamonti aspetta… sei anche d'accordo sul fatto che la banca centrale quando emette moneta e dà allo stato quei 100 euro li segna in passivo e poi quando andranno in scadenza i titoli otterrà i 100 euro e quindi il pareggio di bilancio + il 3 % ok?

  • Nicu Luccio

    Andrea Rigamonti aspetta… sei anche d'accordo sul fatto che la banca centrale quando emette moneta e dà allo stato quei 100 euro li segna in passivo e poi quando andranno in scadenza i titoli otterrà i 100 euro e quindi il pareggio di bilancio + il 3 % ok?

  • Nicu Luccio

    Andrea Rigamonti aspetta… sei anche d'accordo sul fatto che la banca centrale quando emette moneta e dà allo stato quei 100 euro li segna in passivo e poi quando andranno in scadenza i titoli otterrà i 100 euro e quindi il pareggio di bilancio + il 3 % ok?

  • Nicu Luccio

    Andrea Rigamonti aspetta… sei anche d'accordo sul fatto che la banca centrale quando emette moneta e dà allo stato quei 100 euro li segna in passivo e poi quando andranno in scadenza i titoli otterrà i 100 euro e quindi il pareggio di bilancio + il 3 % ok?

  • Nicu Luccio

    Andrea Rigamonti aspetta… sei anche d'accordo sul fatto che la banca centrale quando emette moneta e dà allo stato quei 100 euro li segna in passivo e poi quando andranno in scadenza i titoli otterrà i 100 euro e quindi il pareggio di bilancio + il 3 % ok?

  • Nicu Luccio

    Andrea Rigamonti aspetta… sei anche d'accordo sul fatto che la banca centrale quando emette moneta e dà allo stato quei 100 euro li segna in passivo e poi quando andranno in scadenza i titoli otterrà i 100 euro e quindi il pareggio di bilancio + il 3 % ok?

  • Nicu Luccio

    Andrea Rigamonti se la banca stampa 500milioni di euro ipotetica totalità della carta moneta circolante alla scadenza dei titoli di stato corrispondenti lo stato dovrebbe restituire la totalità della carta moneta più gli interessi? gli interessi dove li andrebbe a prendere?

  • Nicu Luccio

    Andrea Rigamonti se la banca stampa 500milioni di euro ipotetica totalità della carta moneta circolante alla scadenza dei titoli di stato corrispondenti lo stato dovrebbe restituire la totalità della carta moneta più gli interessi? gli interessi dove li andrebbe a prendere?

  • Nicu Luccio

    Andrea Rigamonti se la banca stampa 500milioni di euro ipotetica totalità della carta moneta circolante alla scadenza dei titoli di stato corrispondenti lo stato dovrebbe restituire la totalità della carta moneta più gli interessi? gli interessi dove li andrebbe a prendere?

  • Nicu Luccio

    Andrea Rigamonti se la banca stampa 500milioni di euro ipotetica totalità della carta moneta circolante alla scadenza dei titoli di stato corrispondenti lo stato dovrebbe restituire la totalità della carta moneta più gli interessi? gli interessi dove li andrebbe a prendere?

  • Nicu Luccio

    Andrea Rigamonti se la banca stampa 500milioni di euro ipotetica totalità della carta moneta circolante alla scadenza dei titoli di stato corrispondenti lo stato dovrebbe restituire la totalità della carta moneta più gli interessi? gli interessi dove li andrebbe a prendere?

  • Nicu Luccio

    Andrea Rigamonti se la banca stampa 500milioni di euro ipotetica totalità della carta moneta circolante alla scadenza dei titoli di stato corrispondenti lo stato dovrebbe restituire la totalità della carta moneta più gli interessi? gli interessi dove li andrebbe a prendere?

  • Nicu Luccio

    Andrea Rigamonti se la banca stampa 500milioni di euro ipotetica totalità della carta moneta circolante alla scadenza dei titoli di stato corrispondenti lo stato dovrebbe restituire la totalità della carta moneta più gli interessi? gli interessi dove li andrebbe a prendere?

  • Andrea Rigamonti

    Nicu Luccio
    Ma il punto è che la totalità della carta moneta circolante non viene prodotta così! Questo sistema si usa solo se si vuole attuare una espansione monetaria, e lo si utilizza per limitare gli effetti inflazionistici di immettere più moneta di quanta ne serva per coprire la crescita della ricchezza. Inoltre ti ricordo che il denaro degli interessi, tolto quanto serve alla banca centrale per pagare i costi della propria gestione, tornano allo stato.

  • Andrea Rigamonti

    Nicu Luccio
    Ma il punto è che la totalità della carta moneta circolante non viene prodotta così! Questo sistema si usa solo se si vuole attuare una espansione monetaria, e lo si utilizza per limitare gli effetti inflazionistici di immettere più moneta di quanta ne serva per coprire la crescita della ricchezza. Inoltre ti ricordo che il denaro degli interessi, tolto quanto serve alla banca centrale per pagare i costi della propria gestione, tornano allo stato.

  • Andrea Rigamonti

    Nicu Luccio
    Ma il punto è che la totalità della carta moneta circolante non viene prodotta così! Questo sistema si usa solo se si vuole attuare una espansione monetaria, e lo si utilizza per limitare gli effetti inflazionistici di immettere più moneta di quanta ne serva per coprire la crescita della ricchezza. Inoltre ti ricordo che il denaro degli interessi, tolto quanto serve alla banca centrale per pagare i costi della propria gestione, tornano allo stato.

  • Andrea Rigamonti

    Nicu Luccio
    Ma il punto è che la totalità della carta moneta circolante non viene prodotta così! Questo sistema si usa solo se si vuole attuare una espansione monetaria, e lo si utilizza per limitare gli effetti inflazionistici di immettere più moneta di quanta ne serva per coprire la crescita della ricchezza. Inoltre ti ricordo che il denaro degli interessi, tolto quanto serve alla banca centrale per pagare i costi della propria gestione, tornano allo stato.

  • Andrea Rigamonti

    Nicu Luccio
    Ma il punto è che la totalità della carta moneta circolante non viene prodotta così! Questo sistema si usa solo se si vuole attuare una espansione monetaria, e lo si utilizza per limitare gli effetti inflazionistici di immettere più moneta di quanta ne serva per coprire la crescita della ricchezza. Inoltre ti ricordo che il denaro degli interessi, tolto quanto serve alla banca centrale per pagare i costi della propria gestione, tornano allo stato.

  • Andrea Rigamonti

    Nicu Luccio
    Ma il punto è che la totalità della carta moneta circolante non viene prodotta così! Questo sistema si usa solo se si vuole attuare una espansione monetaria, e lo si utilizza per limitare gli effetti inflazionistici di immettere più moneta di quanta ne serva per coprire la crescita della ricchezza. Inoltre ti ricordo che il denaro degli interessi, tolto quanto serve alla banca centrale per pagare i costi della propria gestione, tornano allo stato.

  • Andrea Rigamonti

    Nicu Luccio
    Ma il punto è che la totalità della carta moneta circolante non viene prodotta così! Questo sistema si usa solo se si vuole attuare una espansione monetaria, e lo si utilizza per limitare gli effetti inflazionistici di immettere più moneta di quanta ne serva per coprire la crescita della ricchezza. Inoltre ti ricordo che il denaro degli interessi, tolto quanto serve alla banca centrale per pagare i costi della propria gestione, tornano allo stato.

  • Nicu Luccio

    Andrea Rigamonti mi interessa approfondire " Ma il punto è che la totalità della carta moneta circolante non viene prodotta così" se hai qualche link o libro da consigliare. grazie

  • Nicu Luccio

    Andrea Rigamonti mi interessa approfondire " Ma il punto è che la totalità della carta moneta circolante non viene prodotta così" se hai qualche link o libro da consigliare. grazie

  • Nicu Luccio

    Andrea Rigamonti mi interessa approfondire " Ma il punto è che la totalità della carta moneta circolante non viene prodotta così" se hai qualche link o libro da consigliare. grazie

  • Nicu Luccio

    Andrea Rigamonti mi interessa approfondire " Ma il punto è che la totalità della carta moneta circolante non viene prodotta così" se hai qualche link o libro da consigliare. grazie

  • Nicu Luccio

    Andrea Rigamonti mi interessa approfondire " Ma il punto è che la totalità della carta moneta circolante non viene prodotta così" se hai qualche link o libro da consigliare. grazie

  • Nicu Luccio

    Andrea Rigamonti mi interessa approfondire " Ma il punto è che la totalità della carta moneta circolante non viene prodotta così" se hai qualche link o libro da consigliare. grazie

  • Nicu Luccio

    Andrea Rigamonti mi interessa approfondire " Ma il punto è che la totalità della carta moneta circolante non viene prodotta così" se hai qualche link o libro da consigliare. grazie

  • Andrea Rigamonti

    Nicu Luccio
    Se vuoi studiare come funzionano queste cose, il libro Macroeconomia di Olivier Blanchard è un buon inizio. Comunque quel che voglio dire è che queste operazioni di mercato aperto (così si chiamano gli acquisti e le vendite di titoli da parte della banca centrale) si usano per dare liquidità al sistema bancario, NON al sistema economico…

  • Andrea Rigamonti

    Nicu Luccio
    Se vuoi studiare come funzionano queste cose, il libro Macroeconomia di Olivier Blanchard è un buon inizio. Comunque quel che voglio dire è che queste operazioni di mercato aperto (così si chiamano gli acquisti e le vendite di titoli da parte della banca centrale) si usano per dare liquidità al sistema bancario, NON al sistema economico…

  • Andrea Rigamonti

    Nicu Luccio
    Se vuoi studiare come funzionano queste cose, il libro Macroeconomia di Olivier Blanchard è un buon inizio. Comunque quel che voglio dire è che queste operazioni di mercato aperto (così si chiamano gli acquisti e le vendite di titoli da parte della banca centrale) si usano per dare liquidità al sistema bancario, NON al sistema economico…

  • Andrea Rigamonti

    Nicu Luccio
    Se vuoi studiare come funzionano queste cose, il libro Macroeconomia di Olivier Blanchard è un buon inizio. Comunque quel che voglio dire è che queste operazioni di mercato aperto (così si chiamano gli acquisti e le vendite di titoli da parte della banca centrale) si usano per dare liquidità al sistema bancario, NON al sistema economico…

  • Andrea Rigamonti

    Nicu Luccio
    Se vuoi studiare come funzionano queste cose, il libro Macroeconomia di Olivier Blanchard è un buon inizio. Comunque quel che voglio dire è che queste operazioni di mercato aperto (così si chiamano gli acquisti e le vendite di titoli da parte della banca centrale) si usano per dare liquidità al sistema bancario, NON al sistema economico…

  • Andrea Rigamonti

    Nicu Luccio
    Se vuoi studiare come funzionano queste cose, il libro Macroeconomia di Olivier Blanchard è un buon inizio. Comunque quel che voglio dire è che queste operazioni di mercato aperto (così si chiamano gli acquisti e le vendite di titoli da parte della banca centrale) si usano per dare liquidità al sistema bancario, NON al sistema economico…

  • Andrea Rigamonti

    Nicu Luccio
    Se vuoi studiare come funzionano queste cose, il libro Macroeconomia di Olivier Blanchard è un buon inizio. Comunque quel che voglio dire è che queste operazioni di mercato aperto (così si chiamano gli acquisti e le vendite di titoli da parte della banca centrale) si usano per dare liquidità al sistema bancario, NON al sistema economico…

  • Mauro Mariani

    Zeljko Golac
    Le monete sono di proprietà delle banche….Vero.Le banche stesse si sono arrogate di un diritto che non hanno…Quello di STAMPARE moneta e quello di ADDEBITARCI la moneta prodottaUN esempio?.Una volta sulle 1000 lire c'era scritto REPUBBLICA ITALIANA.Questo voleva dire che la proprietà del denaro era della collettività.Negli anni successivi sulle mille lire scrivevano:BANCA D'ITALIA…E la "BANCA D'ITALIA"è un ENTE PRIVATO..E la storia del nostro DEBITO pubblico inizia da qui.

  • Mauro Mariani

    Zeljko Golac
    Le monete sono di proprietà delle banche….Vero.Le banche stesse si sono arrogate di un diritto che non hanno…Quello di STAMPARE moneta e quello di ADDEBITARCI la moneta prodottaUN esempio?.Una volta sulle 1000 lire c'era scritto REPUBBLICA ITALIANA.Questo voleva dire che la proprietà del denaro era della collettività.Negli anni successivi sulle mille lire scrivevano:BANCA D'ITALIA…E la "BANCA D'ITALIA"è un ENTE PRIVATO..E la storia del nostro DEBITO pubblico inizia da qui.

  • Mauro Mariani

    Zeljko Golac
    Le monete sono di proprietà delle banche….Vero.Le banche stesse si sono arrogate di un diritto che non hanno…Quello di STAMPARE moneta e quello di ADDEBITARCI la moneta prodottaUN esempio?.Una volta sulle 1000 lire c'era scritto REPUBBLICA ITALIANA.Questo voleva dire che la proprietà del denaro era della collettività.Negli anni successivi sulle mille lire scrivevano:BANCA D'ITALIA…E la "BANCA D'ITALIA"è un ENTE PRIVATO..E la storia del nostro DEBITO pubblico inizia da qui.

  • Mauro Mariani

    Zeljko Golac
    Le monete sono di proprietà delle banche….Vero.Le banche stesse si sono arrogate di un diritto che non hanno…Quello di STAMPARE moneta e quello di ADDEBITARCI la moneta prodottaUN esempio?.Una volta sulle 1000 lire c'era scritto REPUBBLICA ITALIANA.Questo voleva dire che la proprietà del denaro era della collettività.Negli anni successivi sulle mille lire scrivevano:BANCA D'ITALIA…E la "BANCA D'ITALIA"è un ENTE PRIVATO..E la storia del nostro DEBITO pubblico inizia da qui.

  • Mauro Mariani

    Zeljko Golac
    Le monete sono di proprietà delle banche….Vero.Le banche stesse si sono arrogate di un diritto che non hanno…Quello di STAMPARE moneta e quello di ADDEBITARCI la moneta prodottaUN esempio?.Una volta sulle 1000 lire c'era scritto REPUBBLICA ITALIANA.Questo voleva dire che la proprietà del denaro era della collettività.Negli anni successivi sulle mille lire scrivevano:BANCA D'ITALIA…E la "BANCA D'ITALIA"è un ENTE PRIVATO..E la storia del nostro DEBITO pubblico inizia da qui.

  • Mauro Mariani

    Zeljko Golac
    Le monete sono di proprietà delle banche….Vero.Le banche stesse si sono arrogate di un diritto che non hanno…Quello di STAMPARE moneta e quello di ADDEBITARCI la moneta prodottaUN esempio?.Una volta sulle 1000 lire c'era scritto REPUBBLICA ITALIANA.Questo voleva dire che la proprietà del denaro era della collettività.Negli anni successivi sulle mille lire scrivevano:BANCA D'ITALIA…E la "BANCA D'ITALIA"è un ENTE PRIVATO..E la storia del nostro DEBITO pubblico inizia da qui.

  • Mauro Mariani

    Zeljko Golac
    Le monete sono di proprietà delle banche….Vero.Le banche stesse si sono arrogate di un diritto che non hanno…Quello di STAMPARE moneta e quello di ADDEBITARCI la moneta prodottaUN esempio?.Una volta sulle 1000 lire c'era scritto REPUBBLICA ITALIANA.Questo voleva dire che la proprietà del denaro era della collettività.Negli anni successivi sulle mille lire scrivevano:BANCA D'ITALIA…E la "BANCA D'ITALIA"è un ENTE PRIVATO..E la storia del nostro DEBITO pubblico inizia da qui.

  • Francesco Menchini

    Ciao questa è la dimostrazione che se il comunismo è FALLITO anche il CAPITALISMO è oppure sta fallendo in modo inesorabile, sono entrambi basati sul niente più assoluto nessuno dei "metodi" si basa sul fatto che le cose si fanno se si hanno i mezzi per farli altrimenti NON SI FANNO i debiti portano sempre alla disfatta se non si ha la capacità di onorarli i

  • Francesco Menchini

    Ciao questa è la dimostrazione che se il comunismo è FALLITO anche il CAPITALISMO è oppure sta fallendo in modo inesorabile, sono entrambi basati sul niente più assoluto nessuno dei "metodi" si basa sul fatto che le cose si fanno se si hanno i mezzi per farli altrimenti NON SI FANNO i debiti portano sempre alla disfatta se non si ha la capacità di onorarli i

  • Francesco Menchini

    Ciao questa è la dimostrazione che se il comunismo è FALLITO anche il CAPITALISMO è oppure sta fallendo in modo inesorabile, sono entrambi basati sul niente più assoluto nessuno dei "metodi" si basa sul fatto che le cose si fanno se si hanno i mezzi per farli altrimenti NON SI FANNO i debiti portano sempre alla disfatta se non si ha la capacità di onorarli i

  • Francesco Menchini

    Ciao questa è la dimostrazione che se il comunismo è FALLITO anche il CAPITALISMO è oppure sta fallendo in modo inesorabile, sono entrambi basati sul niente più assoluto nessuno dei "metodi" si basa sul fatto che le cose si fanno se si hanno i mezzi per farli altrimenti NON SI FANNO i debiti portano sempre alla disfatta se non si ha la capacità di onorarli i

  • Francesco Menchini

    Ciao questa è la dimostrazione che se il comunismo è FALLITO anche il CAPITALISMO è oppure sta fallendo in modo inesorabile, sono entrambi basati sul niente più assoluto nessuno dei "metodi" si basa sul fatto che le cose si fanno se si hanno i mezzi per farli altrimenti NON SI FANNO i debiti portano sempre alla disfatta se non si ha la capacità di onorarli i

  • Francesco Menchini

    Ciao questa è la dimostrazione che se il comunismo è FALLITO anche il CAPITALISMO è oppure sta fallendo in modo inesorabile, sono entrambi basati sul niente più assoluto nessuno dei "metodi" si basa sul fatto che le cose si fanno se si hanno i mezzi per farli altrimenti NON SI FANNO i debiti portano sempre alla disfatta se non si ha la capacità di onorarli i

  • Francesco Menchini

    Ciao questa è la dimostrazione che se il comunismo è FALLITO anche il CAPITALISMO è oppure sta fallendo in modo inesorabile, sono entrambi basati sul niente più assoluto nessuno dei "metodi" si basa sul fatto che le cose si fanno se si hanno i mezzi per farli altrimenti NON SI FANNO i debiti portano sempre alla disfatta se non si ha la capacità di onorarli i

  • patrick

    A tutti ricordo che nel debito pubblico , non sono conteggiati i ritardi dei pagamenti dei fornitori, e i debiti regionali.

    Se fossero conteggiati, saremmo gia’ falliti da un pezzo.

    Abbiamo la calabria, che sono 11 anni che non paga i fornitori, la campania 10, il lazio 9…….e parlo solo dei debiti sanitari….

    Se fossimo gente intelligente avremmo gia’ venduto tutto e ci saremmo trasferiti da un pezzo…consiglio germania est( li i governi stanno privatizzando palazzi gia’ affittati, con 200 mila euro , ci stai bene).

    Io me ne sono andato, avevo due soldi, e me li sono portati dietro.

  • kiriosomega

    Sarò caotico perché non sono un economista.
    Lo scritto è suggestivo, chiaro, e, forse, in qualche misura profetico. Però, per quanto ho saputo, in Irlanda tutto ciò che descrivete non è successo. L?Argentina si risollevò. Diversamente è avvenuto in Grecia che vuole pagare con il “sangue” dei suoi cittadini il danno commesso da politici e banche.
    Per riparare il danno ytalyota d’essere entrati nella banda dell’euro sarebbe sufficiente che tutti i paesi di quest’area promulgassero leggi in proposito di proibizione di speculazione finanziaria nei suoi vari aspetti, cito per esempio la vendita di titoli allo scoperto, ed il pagamento coatto da parte delle banche che forse sono state le prime a portarsi anche oggi i soldi all’estero.
    Secondo tappa sarà nazionalizzare le banche esistenti e cavarne i soldi ancora contenuti perché il marcio è “piovuto” da lì.
    In definitiva, se sì paga siamo rovinati, se non sì paga siamo rovinati. Preferisco che chi ha creato il danno se lo tenga.
    Poi, se sì fa un semplice conto dell’ammontare del debito pubblico e del denaro italiano, vedremo che per pagare il debito è necessaria l’intera quantità di denaro circolante, dunque il cittadino non possiede nulla. E’ chiaro che sì tratta di concetti da dimostrare, ma non qui e adesso.
    Ripianare il debito, ed ho finito, significa lasciare che il sistema che s’alimenta dal signoraggio si prolunghi ad libitum, ma il default prima o poi avverrebbe!
    Però sono dell’avviso che la situazione mondiale attuale abbia occulti manovratori che sono anch’essi in bilico, perché in questa fase un anche minimo loro errore di valutazione li porterebbe sfacciatamente all’aperto con conseguenze immaginabili.
    kiriosomega

  • Mauro Mariani

    Si diceva che una volta il capitalismo non avrebbe fallito mai….Se adesso lo fa alla grande lo deve alle stesse banche……

  • Mauro Mariani

    Si diceva che una volta il capitalismo non avrebbe fallito mai….Se adesso lo fa alla grande lo deve alle stesse banche……

  • Mauro Mariani

    Si diceva che una volta il capitalismo non avrebbe fallito mai….Se adesso lo fa alla grande lo deve alle stesse banche……

  • Mauro Mariani

    Si diceva che una volta il capitalismo non avrebbe fallito mai….Se adesso lo fa alla grande lo deve alle stesse banche……

  • Mauro Mariani

    Si diceva che una volta il capitalismo non avrebbe fallito mai….Se adesso lo fa alla grande lo deve alle stesse banche……

  • Mauro Mariani

    Si diceva che una volta il capitalismo non avrebbe fallito mai….Se adesso lo fa alla grande lo deve alle stesse banche……

  • Mauro Mariani

    Si diceva che una volta il capitalismo non avrebbe fallito mai….Se adesso lo fa alla grande lo deve alle stesse banche……

  • Adriana

    Sono molto interessata e tornerò su tutto quanto è stato scritto, per riflettere e apprendere. Ma la lettura sarebbe più semplice se sparissero i(più-che)doppioni di vari post. Un disguido tecnico? Saluti.

I commenti sono chiusi.