Da che Pulpito 18


eccolo lì: l’opinion leader in materia di diritti umani
ora non siamo più soli e se mai dovesse servirci sappiamo a chi rivolgerci

e già…perché se il tema sono i diritti umani, il rispetto della libertà di religione lui si che sa di cosa parla

e allora, opinion leader, ottimo intervento in quel di Bangkok

ottimo e abbondante direi

che non ti venga mai in mente di voltarti alle spalle però, potresti imbatterti in una sentenza della Corte Suprema che ti condanna per la violazione dei diritti dei prigionieri e della convenzione di Ginevra per il carcere di Guantanamo

e allora che resta del tuo accorato appello?
pensi di esser credibile?
dove vuoi arrivare George, quale seguito credi di ottenere?

parli di detenzione di dissidenti?

proprio tu?

andiamo su…non farmi ridere…il tuo mandato sta finendo, hai già offuscato l’immagine della tua nazione abbastanza

la vacanza è finita George, tornatene nel tuo ranch in Texas e occupati delle libertà vigilata della tua mandria, hai attrezzato un campo Xray anche lì?

quando ti vedo mi vengono in mente solo le tue accuse infondate, il tuo interventismo, l’affare 11 settembre, le conseguenti guerre, le decine di perle e i “Great moments in presidential Speeches” che ci hai regalato (a special thanks to David Letterman)

tutti pezzi utili per costruire un bel puzzle che faccia da muro tra te e me

non abbiamo nulla da spartire io e te

il mio auspicio è che il popolo americano trovi la forza per voltare pagina

non hai figli vero? possiamo stare tranquilli?