Cosentino, Cosentino, Cosentino

Stamattina, mentre leggevo il pezzo di Marino sulle elezioni regionali tedesche, ho sentito, riga dopo riga, salire l’inquietudine. Non che abbia un particolare trasporto per la Germania. Quel che rimane dei miei palpiti notturni è già overbooked. E’ che leggendolo mi è ritornato in mente un concetto a cui sono disabituato: la politica è si … Leggi tutto Cosentino, Cosentino, Cosentino