sicurezza


La debolezza strutturale di una società è direttamente proporzionale alla sua complessità tecnologica ed alla sua apertura verso scambi e comunicazioni.La tecnologia crea dipendenze silenziose, quasi inavvertibili, ma subentra in maniera totalitaria nella vita quotidiana fino a renderla impossibile nel caso venga a mancare, anche solo temporaneamente. La libera circolazione di merci, persone e informazioni produce benessere ad una velocità inimmaginabile, perché consente la propagazione delle efficienze, la compensazione dei bisogni e la proliferazione di un’offerta qualitativamente sempre migliore e sempre più economica.Nello stesso tempo, questo rappresenta un moltiplicatore esponenziale per coloro i quali perseguono fini speculativi, criminali e terroristici. […]

Il Fascino Segreto della Open Source Intelligence


Del pentimento di certi personaggi onestamente non me ne fotte nulla. Non sono un prete, non amministro la pietà divina e il fatto che qualcuno che abbia commesso un crimine così orribile si penta o meno non sposta di una virgola la mia posizione. Non riesco a capire per quale motivo il Corriere e gli altri giornali italiani tendano sempre a informarci del pentimento dei rei. Come se il fatto che si siano pentiti ci possa in qualche modo emozionare, avvicinare, collegare nel nome della fratellanza umana. Io della fratellanza umana me ne fotto. Con gente che fa queste cose, […]

Dal Capobranco Nessun Pentimento


Molte di voi seguono questa pagina perché è ormai noto che io sono un uomo dalle eccezionali fattezze e sperano che un giorno io decida di disvelarle e di concedermi alla loro bramosia carnale. Altri, lo fanno perché qui sperano di trovare un’interpretazione dei fatti che sia diversa ed originale. Con gran disdoro delle prime che ancora devono attendere perché l’eccezionalità del dono sta soprattutto nell’agognarlo, oggi cercherò di soddisfare i secondi parlandovi della vera natura di Kim Jong-un che tutti dipingono come un folle, ma che io ho compreso essere un grande artista. Forse il più grande di tutti […]

Elogio di Kim Jong-un



Siamo in un paese meraviglioso. Ce lo dice “Autostrade per l’Italia” che all’uopo ha piantato un cartellone in molte stazioni di servizio per farcelo sapere. Così, se uno si ferma a fare benzina, a prendere un caffè o a fare la pipì e si trova circondato da tizi che gli vogliono vendere merce rubata, cestini stracolmi di immondizia, cartacce, merde di cane, entra in toilette luride come latrine di un campo di prigionia e gli viene in mente di essere in un paese di merda, esce fuori, legge il cartellone e tac, si ricorda di essere in un paese meraviglioso. […]

La Nostra Cara Italia