Comandante Nebbia


Informazioni su Comandante Nebbia

Useless


4e512563361609c7ecc1b4be9d0d6300
Mi piace la luce di dicembre. Quella dorata delle piene giornate di sole che si riflette sulle finestre e sulla carrozzeria delle auto in migliaia di raggi iridescenti. Mi piace la luce di dicembre, quella livida delle ore fredde e mute, prima che faccia giorno pieno, che si accende di vermiglio sulle foglie rosse che marciscono molli sull’asfalto. § Io cerco la consolazione alla mia quieta disperazione nel cuore pulsante delle macchine. Ne carezzo i circuiti, mi sporco di grasso con i loro ingranaggi, ne contemplo le minuscole parti e la sobria economia di concezione. Mi emoziono quando il rombo […]

Elogio di dicembre


mars03-medium
L’email di P. è arrivata ieri sera verso le sette. Io avevo appena finito di cucinare la cena e mi preparavo a fare la doccia. S. era seduta vicina al tavolino del soggiorno. La stufa era accesa. Kiwi, nella gabbia, stava mangiando una pannocchia. Poche parole per dire ciao. Un ciao suona meno definitivo di un addio. P. lascia il nostro gruppo di lavoro. Per sempre. Il badge in portineria, nemmeno una stretta di mano. Va via, col suo tumore ai polmoni, a morire da qualche parte. Anche lui ha un bambino di otto anni. L’ho incontrato solo un paio […]

Novembre


smars
Ti porto per mano, lungo le rive del lago rosso. Siamo sullo stesso sentiero, ma su strade divergenti. Tu sei all’inizio del cammino e guardi avanti. Io scruto il terreno e cerco solo un posto dove sedermi. Il cielo vira divergendo verso l’infrarosso, i piccoli sassi scricchiolano sotto le nostre scarpe, l’aria di novembre ed il sole caldo disegnano minuscole termiche invisibili sulla superficie della nostra pelle. La tua piccola mano nella mia è un giuramento eterno che trascende ogni forma di patto. Io e te infissi per sempre, l’uno nell’altra, come schegge appuntite affondate nella carne. Intorno il silenzio […]

The Big November (ReStrike)



contestato sindaco Norcia, il paesaggio è lunare Il video in esclusiva, in arrivo tende collettive, la rabbia degli sfollati: “Ridateci le tende” video, Le foto simbolo, Renzi: fa freddo, non si può|Foto|Video, “Aprite le vostre case”, Riattivato il numero solidale 45500, Il dramma di chi resiste, I fondi da utilizzare per la ricostruzione, La fuga dall’incubo: oltre 100 mila sfollati, Da Amatrice a Norcia, le 65 foto simbolo, La devastazione dall’alto: le immagini, La scossa più forte dal 1980, l’intervista alla signora Isolina, Foto Tra le case crollate video, Terremoto e memoria se non impariamo dalla nostra natura, Quanto durerà […]

La melma


1011778-drops
Le nubi che si rincorrono scure, il vento che piega le cime degli alberi, le prime gocce che cadono aprendosi come fiori sull’asfalto rovente, l’odore di terra polverosa, i lampi che si susseguono veloci all’orizzonte, i rombi sordi, la pelle che si tende all’aria fredda, mia figlia sdraiata sul mio corpo, la televisione accesa con il volume abbassato, la penombra della camera, il pomeriggio di un sabato d’estate che sommessamente annuncia l’autunno. § Le nostre vite sono come pagine di un quaderno. Siamo tutti parte dello stesso oggetto, ma imprescindibilmente separati. Ciascuno di noi racconta una parte della storia che […]

Settembre


Ambducted di Marius Vieth
Il fucile è la pietra angolare che regge la costruzione del mondo. Che sia nella sua forma classica di veicolatore di piombo balisticamente accelerato, che sia nella forma di pietra lanciata per scatenare una rivoluzione, che sia nella forma di legge imposta a colpi di maggioranza, che sia nella forma di menzogna sapientemente dispiegata per manipolare il fucile è l’origine degli assi cartesiani a partire dal quale si misurano le distanze e si definiscono piani e volumi per tramite degli integrali doppi e tripli della violenza e della sopraffazione. Il fucile trascende le regole della meccanica classica perché ha il […]

Appunti Crepuscolari (1)



light-night-100x120
Il nostro incontro è fissato. Sarà in un giorno di novembre, un giorno freddo di pioggia, con la pelle umida di piccole gocce. Ci vedremo in una città oltre il mare, in un’isola antica, verde di erba, dura di roccia e scossa di vento. E ci arriveremo stanchi per aver lungamente viaggiato su autostrade desolate, bevuto caffè in autogrill deserti e saggiata la disperata solitudine in squallidi parcheggi, tra bicchieri di plastica vuoti e vecchi fogli di giornale vorticati dal vento. Sonnecchieremo in squallidi aeroporti dipinti di luci gialle e odore di ciambelle, tra gente sospesa tra lì e altrove […]

Bristol


VeniceReconstituted-hi
Di ritorno da Vienna devo fermarmi a Monaco. Sembra che ci sia qualcosa di interessante da vedere, un’idea innovativa, roba tedesca. Per questo prendo un taxi e mi inoltro nella periferia della capitale bavarese. Lo stabilimento della BMW, poi l’Allianz Arena, il tassista greco che pretende di farmi da guida ha stabilito una sorta di patto mediterraneo unilaterale al quale cerco di aderire con gentili cenni del capo. Questa, d’altra parte, è la mia vita: Parigi, Londra, Lussemburgo, Vienna, Madrid, queste città, tranne rare eccezioni, le vivo solo per tramite di alberghi squallidi e periferie che sono tutte disperatamente uguali […]

California


Right Down Our Alley - Marius Vieth
Mi ha portato la notte, senza una ragione apparente, ma non sempre, per avere una funzione, serve capire. Mi ha portato la notte, per strade scure, illuminate da piccoli lampioni gialli, nell’aria fresca ed umida delle prime giornate dell’autunno. Mi ha portato la notte, tenendomi per mano, raccontandomi le storie di chi non c’è più e promettendomi che qualcosa ci sarà ancora. Mi ha portato la notte, nella rassegnazione alla fatica, nella devozione cieca dell’amore, nel silenzio in cui si fa quel che si deve. Mi ha portato la notte e mi ha dato una spada. Mi è sembrata subito […]

Mi ha portato la notte