Archivi annuali: 2021


18
Mio padre è un uomo fantastico. Dall’esterno può sembrare un orco, ma all’interno è tutta un’altra cosa. È dolce, gentile e farebbe qualsiasi cosa per farmi felice. Io lo prendo sempre in giro per la sua forma fisica, ma lui non si offende, sa che scherzo. Lo prendo in giro anche perché ha pochi capelli, ma quando gli crescono troppo sembra uno scienziato pazzo. Scherza molto e certe volte anche troppo: io gli dico di smettere ma lui continua senza sosta. Non posso farci niente, purtroppo. Ha creato una specie di mondo immaginario dove la mia classe è divisa nella […]

Gli Voglio Bene


Una notte lunga un anno I rami del cespuglio di rose si spezzano come cristalli. La sottile patina di ghiaccio che copre le foglie è una fragile corazza di zucchero. Nell’erba secca come sterpi antichi avanza lentamente un piccolo insetto allungato. Sembra zoppicare trascinando una zampa, poi rimane immobile con le sottile antenne che vibrano nel vento teso. Del tuo giardino rimane solo il nome ed il ricordo dei giorni nei quali te ne prendevi cura nel fulgore di una luce dimenticata. Nel posto esatto dove spuntavano i tulipani rubizzi nei giorni scintillanti della gioia, ora c’è lo scheletro di […]

Atlantico


4
Era un giorno come tanti quando decisi di andare a dormire. Dissi buonanotte a mio padre e andai in camera mia. Mi misi a letto e cominciai a leggere dei fumetti che avevo già letto tante volte, ma non mi importava. Tanto non avevo nulla da fare. A un certo punto le parole sulle pagine e le immagini cominciarono e sfocarsi: mi stavo lentamente addormentando e così successe, ma il mio sonno durò poco.Mi svegliai i una stanza molto strana, grande, e con mucchi di monete d’oro, banconote e sacchi sparsi un po’ in giro. Vidi anche una scrivania con […]

Una Notte nei Fumetti



Non ho nulla per cui ringraziare il destino. Ogni singolo passaggio della mia vita è stato segnato dalla fatica, dalla caparbia resistenza e dalla silenziosa pertinacia. Persino le cose più naturali, come avere un figlio, mi sono arrivate per tramite del sudore, del sangue e del sacrificio. L’unico conforto che trovo in questo mio cupo crepuscolo è quello di aver portato la spada e di aver conosciuto l’oscurità così profondamente da essere poi stato accecato dall’amore che mi è giunto come un bagliore improvviso dopo la lunga notte dell’odio in cui mi ero perso. Conoscere la furia nella sua espressione […]

Elogio dell’Odio