Archivi mensili: Settembre 2019


3
Il confronto di opinioni sulla figura di Greta è comprensibile. La sua età, il modo con cui si esprime, la sua malattia (di cui siamo liberi di parlare visto che è lei stessa o chi cura la sua immagine a presentarla come una sorta di credenziale nelle bio sui twitter e facebook), infine l’espressione, il corpo, la fisicità. La grande invenzione di una religione nata perdente come il cristianesimo che attraverso il martirio del corpo è diventata universalmente credibile sulla base di presupposti che oggi appaiono indiscutibili, ma che ai tempi dell’apostolato suonavano come pericolose idee eversive.Oggi più che allora, […]

I Sogni di Greta


1
Mi sveglio di soprassalto, come accade ormai da mesi, in quello che è un intorno stretto intorno alle quattro di mattina. A volte qualche minuto prima, altre volte qualche minuto dopo. Non più di quattro o cinque. Mi è successo di svegliarmi alle quattro spaccate diverse volte. O almeno a quelle che i numeri verdi dell’orologio che ho sul comodino pensano siano le quattro di mattina nella sottile fetta di fuso orario che vede apparire il sole un’ora prima di Greenwich. A volte resto a letto cercando di continuare il sogno nel quale mia figlia è piccola, lei sta bene […]

Shrike


Alla fine le cronache narrarono che quella fu l’estate più fredda della storia. Mentre i bambini correvano sulla battigia schizzando i loro costumini con la sabbia brillante del mare, mentre le ragazze ricoprivano i loro corpi snelli e morbidi di profumata crema solare, mentre gli uomini scoprivano il petto glabro e lo offrivano virilmente alla ferocia del sole, mentre le fronde ingiallivano combuste da raggi invisibili, mentre l’aria si faceva umida e pesante, il freddo ghiacciava implacabilmente i tubi dell’acqua, attaccava i frutti odorosi marcendoli, penetrava nel profondo delle macchine e faceva polvere del loro cuore d’acciaio. In quelle chiare […]

Il Freddo