Archivi mensili: settembre 2017


Erano più o meno le sette di sera, ora di Londra, quando, partendo da Est, iniziò la fine del mondo. Certo, nel cuore di tutti era scritto che, prima o poi, sarebbe arrivata e, anche se nessuno lo avrebbe amai ammesso, tutti, più o meno, la stavamo aspettando. Iniziò col trionfo della fiamma e ci colse tutti di sorpresa. E nella fiamma si bruciarono le parole virate di oro, quelle colorate rosse di sangue e, soprattutto quelle che si sarebbe voluto dire, magari il giorno dopo, ma il giorno dopo non venne mai più e quelle parole rimasero come solchi […]

A never ending summer


C’è molta ironia per gli avversari di Di Maio che si sono candidati alle primarie del M5S. Sui social e sui giornali rimbalzano i loro selfie sfuocati, i gattini che hanno postato su facebook, qualche uscita non proprio felice in occasione di questo o quell’evento. Si parla apertamente di “candidati minori” come se appartenessero ad una specie diversa. Peccato che non siano di colore, cosa che probabilmente avrebbe evitato questa infelice dizione. Non voglio discutere sulla scelta del M5S di tenere delle primarie con un esito scontato. Capisco che abbiano voluto aggirare una sorta di competizione interna anche per evitare […]

La Repubblica dei Signor Nessuno


La storia di Ryanair costretta a cancellare 2000 voli per “un errore di programmazione sui riposi del personale” è una rappresentazione plastica del “capitalismo a breve termine” che distruggerà la civiltà occidentale molto prima delle bombe atomiche di Kim Jong Un. La storia recente racconta molti casi di top level manager incentivati su obiettivi a brevissimo termine che distruggono intere compagnie nel tentativo di raggiungerli. Il meccanismo è più o meno questo: il manager raggiunge l’obiettivo a ogni costo, anche compromettendo a livello strutturale la compagnia, prende il bonus e, prima che scoppi il caso, passa in un’altra azienda a […]

Storie di Ordinario Capitale



Alla fine sono usciti i nomi, e spunta anche una foto dei due “eroi” che hanno dichiarato di aver avuto “rapporti consenzienti” con due ragazzine “non ubriache”. Che fossero “rapporti consenzienti” e che le due ragazzine “non fossero ubriache” non posso stabilirlo io. Ma ci sono due o tre fatti che sono oggettivi e sui quali non c’è niente da approfondire: Le ragazze sono giovanissime. Sì, maggiorenni, ma hanno poco più della maggiore età. E’ vero, una soglia va stabilita, ma credo che nel giudizio complessivo della vicenda l’età delle ragazze abbia il suo peso. I due “eroi” erano in […]

La Collina del Disonore


Passa al parlamento la legge contro la propaganda fascista. Attenzione, se vi fate male a un braccio e, in ospedale, ve lo ingessano,chiedete che l’ingessatura faccia una piegatura al gomito di almeno 30 gradi verso l’interno. Non verso l’alto, mi raccomando, se no la posa diventa nazista e la Germania può chiedere l’estradizione. Se proprio il medico insiste che ve lo vuole ingessare dritto (il braccio), fatevi rilasciare una dichiarazione dall’ospedale con i relativi timbri e marche da bollo e applicatela sul gesso in una foderina di plastica trasparente, come si faceva una volta sul parabrezza della macchina per il […]

Io Odio i Nazisti dell’Illinois


L’intervista alla ministra Fedeli è un interessante esempio di come la gestione della scuola in questo paese non abbia finalità di sviluppo, ma solo di sopravvivenza politica e questo con un grave danno per gli alunni, in particolar modo per ragazzi e ragazze che, per vari motivi, hanno problemi di apprendimento. Non ho dati a riguardo, ma immagino che si tratti di un aliquota importante del totale visto anche il livello di servizio che la scuola italiana è stata in grado di erogare fino ad oggi e i mezzi che le sono stati messi a disposizione. Il problema è serio. […]

La MInistra e gli Smartphone



“Brexit, il piano segreto di Londra: “Dall’Ue solo immigrati qualificati e permessi più brevi”” C’è quasi una nota di riprovazione nel titolo di Repubblica di stamattina. I Britannici progettano di accettare solo immigrazione qualificata, possibilmente in relazione alle esigenze industriali interne, e di concedere permessi di lavoro più brevi per evitare che la gente arrivi, faccia qualche mese di lavoro e poi si metta a carico del sistema assistenziale britannico. E per questo fanno una cosa orribile ed incomprensibile nel paese di Pulcinella: un “piano”. Un piano, una cosa diabolica, tanto è vero che è “segreto”. Si sente la puzza […]

Il Piano Segreto della Perfida Albione


Dopo che i tre minorenni autori dello stupro di Rimini si sono consegnati, la prima cosa che hanno fatto è vendere il loro complice alla polizia ben consci che la loro posizione, già garantita dalla minore età, ne sarebbe uscita ulteriormente fortificata dalla delazione. Si tratta di un atto cinico, progettato a tavolino, evidentemente telecomandato da una precedente consulenza legale che ha pilotato tutta l’operazione. Ne esce fuori il solito squallido quadro vile della criminalità che agli scrittori e sceneggiatori piace romanzare, ma che è solo dominata dalla ricerca dell’utile, dalla violenza e dalla necessità di scamparla ad ogni costo […]

La solita sbobba


Del pentimento di certi personaggi onestamente non me ne fotte nulla. Non sono un prete, non amministro la pietà divina e il fatto che qualcuno che abbia commesso un crimine così orribile si penta o meno non sposta di una virgola la mia posizione. Non riesco a capire per quale motivo il Corriere e gli altri giornali italiani tendano sempre a informarci del pentimento dei rei. Come se il fatto che si siano pentiti ci possa in qualche modo emozionare, avvicinare, collegare nel nome della fratellanza umana. Io della fratellanza umana me ne fotto. Con gente che fa queste cose, […]

Dal Capobranco Nessun Pentimento