Archivi giornalieri: 14 settembre, 2013


35
Poco più di un anno fa presagivo in questo post che l’iniziativa nota come Tirocinio Formativo Attivo(TFA) stava assumendo le dimensioni di una colossale presa per il culo. E quindi trasformiamo la domanda in affermazione togliendo il punto interrogativo e togliamo ogni dubbio trasformando l’articolo da indeterminativo a determinativo. Nel precedente governo l’allora ministro Profumo sembrava avesse individuato correttamente che la strada per accedere all’insegnamento doveva essere quella canonica ed utilizzata in tutto il mondo: un concorso per titoli ed esami ed una corretta programmazione e distribuzione delle risorse docenti e solo a chi sia in possesso del titolo abilitante […]

Tirocinio Formativo Attivo. Una gigantesca presa per il sedere


20
Dopo l’8 settembre, l’Italia fu divisa e doppiamente occupata: al Nord la Repubblica sociale italiana guidata da Mussolini ma sotto la protezione dei nazisti; al Sud il governo di Badoglio ma sotto la protezione degli Alleati. L’Italia aveva perso l’unità e l’indipendenza in un sol colpo; per quanto possa apparire indigesta e antiquata, la parola patria va usata in questo contesto: ebbene, la patria era perduta o, come ha messo in luce Galli della Loggia nel suo saggio, era morta, defunta (Ernesto Galli della Loggia, La morte della Patria. La crisi dell’idea di nazione tra Resistenza, antifascismo e Repubblica, Roma-Bari, […]

L’eredità dell’8 settembre: la divisione permanente