Archivi mensili: Luglio 2013


120
Con l’attuale legge elettorale possono affermarsi al punto di governare soltanto i partiti che siano davvero “potenti”, roba da Berlusconi alle consultazioni del 2008. Purtroppo, alle politiche del 2013, l’eccellente fiasco della (non)campagna elettorale del cavallo-Bersani, dato per vincente, (in combinato disposto con l’altrettanto eccellente riemersione della mummia-Silvio), ha condotto ad una situazione di ingovernabilità sostanziale, risolta come sappiamo dal “riproposto” (o, piuttosto, reiterato in chiave pseudo-monarchica) Presidente della Repubblica che ha ideato ed imposto il governo delle larghe “intese” fra i partiti disposti ad “accompagnarsi”. Orbene, in teoria, parole come “intesa”, “compromesso”, “accordo” presupporrebbero reciproche concessioni (in termini di […]

Intese fraintese


44
Quando sono arrivate le locuste io ero in garage. Bevevo coca cola zero calda, quella senza zucchero, con un cucchiaino di zucchero per togliere il gas. Non ditemi nulla, sono fatto così. Togli lo zucchero, metti lo zucchero, è il refrain della mia vita. Davanti a me avevo il libretto di istruzioni della mia macchina. Mi ero messo in mente, chissà perché, di cambiare le pastiglie dei freni da solo. Più leggevo e più mi sembrava una noia mortale. Sollevare una per una le quattro ruote, togliere la gomma, smontare la pastiglia, fare di nuovo il vuoto nel circuito idraulico. […]

Le Locuste


65
Ciascuno di noi possiede le medesime caratteristiche: abbiamo tutti un’intelligenza (più o meno sviluppata), una coerenza (più o meno ferrea) e un’onestà (più o meno cristallina), così come abbiamo tutti un’altezza, un peso e un colore degli occhi. Siamo fatti di decine e decine di caratteristiche “sociali” (coraggio, riflessività, prontezza di spirito, adattabilità, socialità, generosità) distribuite, ovviamente, in maniera diversissima fra gli individui. E poiché queste caratteristiche sono innumerevoli, è facile trovare qualcuno somigliante a noi (con diverse caratteristiche declinate nello stesso modo, per quantità e qualità) ma quasi impossibile trovare qualcuno identico (che mostri la medesima declinazione in ciascuna […]

Chi credete di essere?



64
Quando si dice masturbazione s’intende la manipolazione dei genitali, ma anche il lavorio della mente che lo precede e lo accompagna. Ove il lavorio della mente non coinvolga i genitali son seghe mentali. Che però sempre seghe sono: chi può scopa chi non può si fa le pippe. A farsi le pippe non è vero che si perda la vista come diceva il parroco, però si rischia di perdere di vista la realtà. Non si vuol dire che l’immaginazione debba essere bandita. Guai. Non c’è realizzazione umana che, prima d’essere in concreto, non sia stata nella mente. E neppure che […]

Masturbazioni Mentali


44
Silvio Berlusconi è pura materia. Come tutti, d’altra parte, ma gli spazi interatomici che, insieme alle particelle compongono il suo corpo nel ricamo sottile di presenza/assenza che segna il tessuto quantico, sono indubitabilmente vuoti. Nessun dubbio, nessun anelito, nessuna speranza, nessuno scrupolo. Quando Berlusconi parla di amore trasmette l’immagine di un sesso femminile tumido semi schiuso. Quando parla di sinistra si avverte lezzo di corpi sudati emananti fetidi feromoni. Quando dalla sua bocca esce la parola libertà, nell’aria si diffonde il suono metallico di monete tintinnanti. I suoi obiettivi politici schivano il cuore e arrivano allo stomaco e all’intestino fra […]

Fenomenologia di Silvio Berlusconi


36
Italiani! Popolo di navigatori e guerrafondai! Da oggi, grazie all’impegno profuso dai contribuenti tutti, possiamo annoverare, tra le nostre potenti armi, un velivolo tra i più temuti nel globo terracqueo: il potente Lockheed Martin F35 Lightning II detto Joint Strike Fighter o, più semplicemente, Awanagana. Il Governo non è rimasto sordo alle grida del popolo italiano che, coralmente, ha espresso la volontà di investire i pochi euro in tasca allo Stato per l’acquisto di questo innovativo mezzo aereo. Sarà lo stendardo della rinascita del nostro paese nel panorama politico-economico mondiale. Con questo potente predatore dei cieli soverchieremo il nemico che […]

My Name is 35, F35



13
Premessa: mi sembra corretto specificare che quanto segue non è di mia invenzione, ma è una semplice rielaborazione personale di una specie di abc tratto da “Cartografia e potere” di Edoardo Boria e da “Geografia politica critica” di Elena dell’Agnese. Il mondo è pieno di spiegazioni banali che però tante volte se non vengono rivelate non si vedono, un po’ come il trucco di magia di un bravo prestigiatore. Io, per esempio, ho sempre odiato la geografia senza capirne bene il motivo. Adesso che mi trovo a studiarla in un’altra ottica, non solo capisco ciò che da bambina avevo solo […]

Lezioni di Disinformazione: Geografia, ovvero (gra)fare il mondo


46
1 1 Egli nacque a Betlemme di Giudea, al tempo del re Erode. Alcuni Magi giunsero da oriente a Gerusalemme e domandavano: 2 “Dov’è il re dei Giudei che è nato? Abbiamo visto sorgere la sua stella, e siamo venuti per adorarlo”. 3 All’udire queste parole il Re Erode molto si incazzava, perché Egli era ormai dipartito per le fredde terre brumose del Nord onde sfuggire al giusto castigo che il Re intendeva impartirgli. 4 Fu questo il primo processo a cui Egli ebbe a scampare. 2 1 Egli giunse infine a ad anni trentatre, ma non morì in croce, […]

Il Redentore Profondo ( The Deep Redeemer )


39
L’Italia non è un paese per vecchi. L’Italia non è un paese per giovani. L’Italia forse non è nemmeno un paese, comunque di sicuro è un paese vecchio. E’ un paese vecchio nell’animo. Un paese dove ci si lamenta della classe politica, ma da più di venti anni ci sono sempre le stesse persone è per forza vecchio. Non c’è rinnovamento, non c’è innovazione. L’Italia è come il famoso semaforo di Guzzanti/Prodi: è fermo, guarda le auto passare, al limite cerca di regolarne il traffico, ma comunque non va da nessuna parte.

L’italia è un paese vecchio