Archivi mensili: Giugno 2013


29
Partiamo da molto lontano: l’ipocrisia elettorale di un “affollatissimo” primo turno di Elezioni Amministrative. Non vanno a votare in media il 40% degli aventi a diritto, a Roma rimane a casa addirittura il 50%. Un fallimento totale (anche se “a metà”) di una cosa importante, chiamata democrazia. Ma l’impressione che scaturisce dall’agone elettorale è solo e soltanto una: Grillo è caduto. Giubilo, quale giubilo! L’Italia è salva, il Movimento 5 Stelle è sparito, finito, polverizzato! Quando, al secondo turno, l’astensione arriva al 50-60%, improvvisamente qualcuno si ricorda che non è proprio l’ideale. Per delle amministrative, soprattutto. Perché bisogna dirlo: che […]

M5S: Chi Gufa è un pazzo


125
Attenzione: Leggi la nota in coda all’articolo Dopo e ore estenuanti di lavoro in cui Ministri e Sottosegretari hanno impiegato al massimo le proprie fantasiose capacità, il decreto lavoro è finalmente venuto alla luce in tutta la sua mostruosità. L’abominevole chimera poteva rappresentare un banco di prova per il “Governo delle Larghe Pretese”, volendo citare un’illustre autrice di Mentecritica, invece si è trasformata in un saggio di componimento dadaista. Le comode poltrone della dirigenza di questo paese sono evidentemente occupate da grandi estimatori del genere, visti i cori di soddisfazione sollevatesi alla presentazione delle nuove misure. Letta è soddisfatto. I […]

Decreto lavoro, leggere attentamente le avvertenze.




42
È di questi mesi, l’avvento di un video virale che mostra una scala che, come nei disegni di Escher, contraddice le più banali regole della fisica e della percezione dello spazio. Nel video si vede come una telecamera inquadri una scala, una persona la percorra in salita e dopo poco riappare nella rampa sottostante. Il video viene spacciato come una parte di un video integrale degli anni ’90 in cui si mostra come esista in Rochester, NY, un edificio con questa scala ‘infinita’. Oltretutto nel video si vedono varie persone che fanno tutte la medesima prova di percorrere la scala […]

M5S ma Davvero Il mezzo giustifica l’informazione?


15
Sul blog di Beppe Grillo è stata pubblicata  l’intervista a Casaleggio, firmata da Serena Danna. Ne riportiamo qui un estratto, riferito alle eventuali modifiche costituzionali per una democrazia diretta. «Le più immediate sono il referendum propositivo senza quorum, l’obbligatorietà della discussione parlamentare delle leggi di iniziativa popolare, l’elezione diretta del candidato che deve essere residente nel collegio dove si presenta, l’abolizione del voto segreto, l’introduzione del vincolo di mandato. È necessario rivedere l’architettura costituzionale nel suo complesso in funzione della democrazia diretta» Come possiamo notare si tratta di punti condivisi e promulgati dallo stesso Grillo. Tramite queste modifiche i due fondatori […]

M5S: La medicina di Casaleggio e i suoi effetti collaterali


4
In Italia l’unica “azia” che esiste e resiste è la calciocrazia…parola che non esiste, come la maggior parte delle cose legate al calcio. E’ vero direte voi, facile criticare una cosa così esposta come il buon pallone, come i calciatori, che non fanno nulla di male se non guadagnare cifre folli semplicemente giocando, ho provato a chiedere al mio capo se mi dava uno stipendio a sei zeri per giocare ai Lego ma inspiegabilmente non ha accettato.

Calciocrazia unica via



72
Il carisma di Silvio Berlusconi è indubbio. Persino chi non ne è affascinato non può non riconoscere questa sua dote. E il carisma è una virtù innata: non lo si può insegnare, non lo si può apprendere, non può acquisirsi per induzione. Ma, da solo, il carisma non basta. Dietro ogni successo, dietro ogni affermazione politica si nascondono, anche, strateghi e maghi della comunicazione. Di quelli che confezionano non semplici messaggi, ma veri e propri “papelli” subliminali capaci di scivolare, insinuarsi nel cervello, condizionando le scelte e plasmando le impressioni di chi ascolta/osserva. Dietro le quinte lavorano esperti che stabiliscono […]

Fenomenologia di Silvio Berlusconi: L’amore per Silvio


147
Sette anni e interdizione dai pubblici uffici. Qualcuno cercherà di farla passare come una condanna per la condotta morale di un settantenne che scopava una minorenne spacciandola per un’azione diplomatica internazionale. In realtà, il grosso della condanna deriva dall’abuso che Berlusconi fece del proprio potere chiedendo ai funzionari della questura di Roma il rilascio di Ruby Rubacuori e l’affidamento alla consigliera regionale Nicole Minetti (ed al crocefisso che portava fra le tette) della minore facendo passare il tutto come un’importante operazione di politica internazionale.

Berlusconi Condannato & Interdetto ma per Ragioni di Testa e ...


52
Nella prima puntata (la trovate QUI) ho segnalato l’uso improvvido di cliché e frasi fatte per costruire giudizi politici errati. Oggi vi voglio segnalare come si costruisce una bufala perché si evita di riflettere sulla veridicità di una notizia e di cercarne le fonti. Leggete questo scambio autentico su Twitter (scrivo nel giorno del secondo turno di amministrative in Sicilia): TwitteroA Espulsioni nel PD, ma i giornali non possono dirlo, non devono! (link alla notizia sul Fatto Quotidiano)   Bezzicante @TwitteroA Ciao TwitteroA. Hai verificata la notizia?   Twittero B @TwitteroA @Bezzicante se n’è andata dal pd perché non condivideva […]

Se dietro le parole c’è il vuoto pneumatico (2)