Archivi giornalieri: 6 Giugno, 2013


68
Quando uno pone una domanda del genere: “Che cos’è la verità?”, vien da chiedersi se stia scherzando o se sia cinico. Neanche i bambini se la pongono, perché, nella loro beata innocenza, sanno istintivamente che cosa sia, relativamente al loro “piccolo mondo antico”, così tanto amato dal Pascoli “fanciullino”. Possibile che un adulto debba essere così diverso da aver completamente dimenticato ciò che in lui era naturale? Uno che avesse coscienza di questa grave rimozione, assai peggiore di tutte quelle freudiane, dovrebbe preoccuparsene seriamente, chiedendosene quanto meno la ragione. E cercare di capire se vi sia qualche possibilità di rimedio. […]

La verità fa male a chi non sa mentire


52
Senza ripetere cose dette e stradette: l’agenda delle questioni rilevanti, meritevoli di essere discusse, è dettata dai mass media che inseguono la politica che insegue i mass media. I massacri in Siria, dopo un po’ di giorni, hanno stufato, né la nostra politica ha idea di cosa diavolo fare, e quindi non se ne parla più. Molto più successo ha avuto il cancro alla gola di Douglas, dovuta al cunnilinguo (oppure no?). Questo sì che è un bell’argomento! Sul piano interno, e più serio, abbiamo una mezza dozzina di questioni cruciali, che decidono della nostra sopravvivenza come Popolo o, in […]

La politica della finta emergenza


33
Voglio prestare la mia voce e la mia indignazione a chi voce non ha, perché ha troppo da perderci,  perché ha già lo sguardo rassegnato di chi deve subire in silenzio qualunque angheria, piccola o grande. Ore 8,45 lunedì mattina, Questura di Bari. Sono lì, insieme con la badante di mio padre, per ritirare finalmente il permesso di soggiorno. L’avviso di convocazione è arrivato per SMS con un orario che promette un’efficienza mostruosa: presentarsi alle ore 8.52. C’è già gente, oltre una quarantina, di varie nazionalità. Non tutti sono lì per lo stesso motivo: alcuni per presentare i documenti, altri […]

Sarà stato perché era lunedì