Archivi giornalieri: 11 Gennaio, 2013


«Glielo avevo detto che sarei tornato.» Il 14 settembre 1989 Joseph Wesbecker, chiamato “Rocky” dai colleghi, parcheggia la sua macchina di fronte all’ingresso della Standard Gravure, tipografia degli anni ’20 a Louisville, Kentucky. Alle 8.30 di mattina, Wesbecker entra nell’azienda armato di un AK-47 di fabbricazione cinese, una SIG Sauer P226 da 9mm e una sacca contenente due MAC-11, una Smith & Wesson calibro 38, una baionetta e centinaia di munizioni.

Prossimamente Sul Vostro Posto Di Lavoro


2
La provincia di Varese, dove si trova Busto Arsizio, viene considerata una culla del neonazismo in Italia. Uno dei boss degli ultrà della Pro-Patria di Busto è un consigliere comunale del Pdl, ma è più noto alle cronache perché nel 2007 volle festeggiare il compleanno di Hitler. Notizie riportate dai quotidiani dopo i vergognosi cori razzisti contro il calciatore nero Boateng, e contro la fidanzata, bianca, italiana, bellissima e famosa, Melissa Satta.

Non è razzismo, è analfabetismo sociale