Archivi giornalieri: 6 Dicembre, 2012


25
Quello che sta accadendo in queste ore è la prova matematica che è inutile scervellarsi su soluzioni convenzionali. Si può agire sulla previdenza, privatizzare la sanità, triplicare le tasse, licenziare a milioni di milioni i dipendenti dello stato, ma se si riuscirà a risparmiare 100, la classe politica italiana riuscirà a mangiarne 120. Non c’è niente da fare, è nella loro natura brutale.  Sono come i grandi felini. Di fronte alla preda non sanno trattenersi, fino ad arrivare all’autolesionismo.

Italiani: Facciamola per davvero questa rivoluzione!


5
Signora Fornero, la prego mi aiuti: ho due figlie, la maggiore per fortuna ha già espatriato, ma ancora non riesco a convincere la piccola a lasciare questa landa desolata governata da voi. Pensavo, che se lei potesse emanare ancora qualche editto, forse la mia bambina potrebbe finalmente convincersi che persino in Burkina Faso, potrebbe avere un futuro migliore che qui. Ho appena letto – una riga sì e una no, che leggere tutto sarebbe stato uno spreco – la sua ennesima riforma del sistema pensionistico, e ho capito – come se ci fosse bisogno di ulteriori evidenze – che lei […]

Ordine Fornero: al lavoro fino alla morte


3
Eccoci, Professoressa Fornero. Ministro Fornero, a rapporto. Dott.ssa Fornero, iniziamo. Le origini working class della Fornero. Fornero e l’aspra scalata sociale. Fornero e la scalata sociale ancora possibile, negli anni del miracolo. Fornero e quel lontanissimo 1965. Fornero, allieva di III B all’istituto tecnico Luigi Einaudi, su La Stampa. Fornero, «studentessa brillante» ma «non sgobbona». Fornero, «la prima della classe» nonostante «si limiti a studiare tre ore al giorno e mai di sera». La 17enne Fornero, «costretta a coricarsi molto presto in vista di una sveglia che suona sempre all’alba». La Fornero che abitava a San Carlo Canavese, oltre Ciriè, […]

La Nostra Cara Fornero