Archivi giornalieri: 5 Dicembre, 2012


Qualche settimana fa mi sono meravigliata dinanzi alla naturalezza con cui a volte una coppia separata possa finire per giocare al massacro usando come arma, diretta ora contro l’uno, ora contro l’altro, i propri figli. Proprio i bambini sono spesso le uniche vittime del capriccio dei genitori, succubi di scelte sbagliate che mai e poi mai dovrebbero ricadere su chi nasce, questioni delicate che possono essere indice dell’innato senso di possesso di un padre, o una madre, nei confronti della prole.

Dal diritto di essere madre a quello all’abbandono.


10
Diciamolo chiaramente: stabilire se il ragazzo di quindici anni che si è impiccato a causa del bullismo subito nella sua scuola fosse gay non è importante. Può esserlo per il nonno che dell’identità sessuale etero di quel nipote bello e strano, come belli e strani sono la maggior parte degli adolescenti, ha fatto una battaglia. Può esserlo per la mamma, distrutta dal dolore, dalla perdita, dal pensiero di quale trauma di porterà dentro il fratellino cui è toccato di trovare Andrea con una sciarpa stretta al collo. I perché di quel bambino saranno pesantissimi, quanto e più di quelli dei […]

Morire d’adolescenza