Archivi giornalieri: 4 Dicembre, 2012


23
Che fare per ripartire? M’immagino che sarà la domanda più gettonata nei prossimi mesi.  M’immagino che il mainstream sarà: investire per aumentare i posti di lavoro, affinché ognuno possa godere di uno stipendio confacente a una vita dignitosa. Una bellissima cosa, se si sapesse come fare per andare oltre le buone intenzioni. Ma nessuno lo sa, a parte coloro che pensano che ci debba pensare lo Stato. Un’idea figlia della cultura del secolo scorso, che gode ancora di molti sostenitori, convinti che la ragion d’essere del lavoro sia il salario, in contrapposizione al profitto, cacca del diavolo. Perché le culture, […]

Lavoro, Capitale e altre fesserie.


3
Ascoltando la trasmissione Caterpillar AM, in onda su Radio2 ho avuto un’amara sorpresa. Ogni mattina, i tre bravi conduttori pongono una domanda, di stretta attualità, ai loro ascoltatori che possono rispondere via telefono o via Facebook. Il quesito era per coloro che, nelle primarie del Pd hanno votato Renzi, e chiedeva quale sarebbe stato il loro atteggiamento dopo questa sconfitta. In pratica, implicitamente, veniva chiesto se il loro sostegno, alle prossime elezioni, sarebbe andato ancora al Pd e, ovviamente, a Bersani.

I renziani andranno a destra?


6
C’era una volta un grande partito, caro Compagno, e oggi non c’è più. Lo so, i tempi son cambiati e il muro è crollato, infatti siamo tutti qua, sotto le macerie sfiniti e impolverati. Ti ho seguito durante il tuo discorso di ringraziamento, per il risultato inatteso così grande, e a tratti ho persino sorriso. Mi stai simpatico, l’ho sempre ammesso, e in alcuni casi posso anche avere stima di te, se non altro per la tua intelligenza, ma no, tranquillo: non ti voterò. Ho una coerenza da rispettare prima di tutto, per poter esigere di cambiare davvero questo paese […]

Niente favole, compagno Pierluigi