Archivi giornalieri: 24 Agosto, 2012


8
A oltre un anno dallo “scoppio” della crisi dell’euro, le idee sono più chiare ed è giusto fare qualche considerazione. Lo stabilizzarsi dello spread con i titoli tedeschi oltre i 400 punti non è più giustificabile con la “speculazione”, ne’ con l’antipatia delle agenzie di rating tanto vilipese quando evidenziano problemi strutturali quanto esaltate quando raccontano le magnifiche sorti e progressive. Lo spread sta lì, fisso, a marcare una differenza che è sistemica tra un paese democratico che ha una classe politica che fa anche programmi a medio/lungo termine ed un oligarchia confusa dove chi detiene banditisticamente il potere cerca […]

Spread: Quattrocento punti sono troppo pochi


7
Non sono giornalista. Sono una scrittrice. Mi piace precisarlo prima di iniziare a raccontarvi il telegiornale del paese fantastico che ho visto oggi in televisione. Cronache dall’universo parallelo, poteva intitolarsi. Mi son ricordata di quel giornalista, forse francese, ma sicuramente giornalista, che spiegava la potenza della seconda domanda. Quella che nasce spontanea dopo la prima domanda a cazzo. In Italia non la fa mai nessuno, anche perché in Italia, esiste la prima domanda che dovrebbe bastare ed avanzare.

Come fa la sigla del telegiornale?