Archivi giornalieri: 7 Maggio, 2012


3
Un boom di liste civiche (2742 secondo l’ANCI): in sostegno alla destra di Storace fino alle tante per Casini nel Sud, le solite fiancheggiatrici del PD (che sono però in diminuzione e un po’ fuori moda), poi quelle storiche dette veraci (un po’ civico-ambientaliste, un po’ anticasta), ed anche un po’ di quelle della sinistra dal basso a cui le tante sinistre esistenti non danno soddisfazione, neppure la divertente novità: è nato infatti il Partito Comunista. Lo ha fondato Marco Rizzo e naturalmente, ci mancherebbe, dove può si presenta. Stanno finendo di votare oltre 9 milioni di elettori, intorno al […]

Le Elezioni di Oggi e la Truffa Prossima Ventura


12
Cazzo, adesso che anche al bar “Mexico 70” di Pastena tutti avevano imparato che cos’è lo spread e la differenza fra bund e btp (qualcuno, ma non Toporecchia, si spingeva anche ai bonos) ecco che viene fuori quest’altra espressione. Si parva licet componere magnis: viene in mente la storiella di Tremonti che paragonava la crisi (dice che paragonava) già da tempo nei vari G (G7, 8, 20, diciamo per semplicità G con n) ai mostri di un video-game, dove appena ne abbatti uno, immediatamente spunta fuori un altro più grosso e terribile del precedente. Vada per gli studenti cinesi (Tremonti […]

La Spending Review


3
Mentre in Italia si vota con regole modificate per i Comuni ( doppio turno mantenendo il premio e riducendo del 20% gli eletti) e in Francia nello stesso giorno con regole altrettanto distorte si elegge addirittura un Presidente che comanda sul Parlamento), in Germania il sistema proporzionale con il quorum al 5% funziona al meglio e porta a continue votazioni e cambiamenti democratici senza particolari traumi. Dopo l’elezione parlamentare del nuovo presidente della Repubblica, Joachim Gauck, la piccola regione della Saar ha votato il 25 marzo scorso per il rinnovo dell’assemblea parlamentare. In queste ore segue il land di Schleswig-Hollstein […]

Germania: una nuova Europa inizia dal voto nei Länder ?