Archivi mensili: Maggio 2012


3
Vi proponiamo un articolo di Oscar Giannino scritto per Chicago Blog. In queste ore dove è difficile far circolare informazione utile nei canali intasati della rete, bisogna fare di tutto per dare visibilità a opinioni significative, anche se a volte non condivise. Vi consigliamo comunque di seguire Chicago Blog che sta svolgendo un ruolo di importante informazione complementare ai media mainstream. La Spagna è saltata, l’Italia dorme, l’irresponsabilità impera di Oscar Giannino. In Spagna ieri si è dimesso il banchiere centrale spagnolo, ma nessun giornale italiano gli ha dedicato una riga. Capisco: il terremoto, i corvi del papa, il calcio […]

Apocalisse Europea: La Spagna è saltata, l’Italia dorme, l’irresponsabilità impera



2
Con l’imminente arrivo di Google Drive, il nuovo servizio di cloud storage targato Big G, è tornata in auge la spinosa questione della privacy. Spesso infatti, al momento dell’iscrizione ad uno di questi servizi, l’utente accetta i termini e le condizioni d’uso senza prestare troppa attenzione. Ma vi siete mai chiesti precisamente che cosa accettiamo quando spuntiamo quella fatidica casella? E soprattutto cosa sono o non sono in grado di fare con i nostri dati le compagnie a cui li affidiamo? L’ha fatto per noi Nilay Patel di The Verge in questo interessante articolo, che vi consiglio di leggere per […]

E’ Veramente Sicuro Salvare i Dati in Rete? Privacy, termini ...




13
Ahi, ahi, Federico Pizzarotti, nuovo sindaco di Parma: cominciamo male. Sono fra quelli che avevano accolto con favore la vittoria del Movimento 5 Stelle alle amministrative del capoluogo emiliano, data l’assenza di una credibile e praticabile alternativa di sinistra. Facce nuove, molti giovani dalla faccia pulita, molto entusiasmo vero, non quello degli sbandieratori e degli urlatori a comando, a uso e consumo delle telecamere e dell’applausometro. Quelli cammellati alle varie convention di berlusconiana memoria, insieme a prostitute d’alto bordo e a faccendieri variamente collusi e inquisiti. Questa volta la mobilitazione era reale, e all’insegna della trasparenza, della lotta alla speculazione […]

La democrazia Secondo Grillo


6
Restano conti in sospeso con la torma di persone che da anni organizza linciaggi in rete contro le persone accusate di pedofilia. Uno squallore amplificato dalla rabbia e dalla pervicacia con la quale alcuni autonominatisi cacciatori di pedofili hanno infierito su malcapitati che poi si sono rivelati solo vittime di pregiudizi, paranoie e isterie nutrite proprio da chi affronta vicende tanto delicate con il piglio da Torquemada medioevale.

Chiude Rignano, ma restano dei conti in sospeso



7
Bisogna avere fiducia nella capacità che ha il sistema di riparare le falle, saldare le ossa ed espellere dal tessuto delle cose le deviazioni, le parti molli e marcescenti e quelle superflue che succhiano la linfa senza provvedere in alcun modo alla Gloria Altissima dell’Universo e delle sue leggi accordate come possenti ed armoniose sinfonie. Il singolo o i popoli possono attraversare tragiche vicissitudini, estinguersi, ma l’intera architettura ne risulterà migliorata, procedendo agile verso quella meta, probabilmente casuale, dove con elegante gesto il Grande Ingegnere l’ha indirizzata.

La Guerra è l’Igiene del Mondo?


14
Deluso ferocemente da Facebook, al quale mi ero avvicinato consapevole della vacuità dello strumento, ma speranzoso di poter ritagliare una fetta di interesse per gli argomenti che mi stanno a cuore, da qualche giorno sto cercando di usare twitter dove le foto sono in secondo piano, non esistono gli eventi e il limite dei 140 caratteri impone una certa disciplina mentale. Stamattina scossa di terremoto e parte la cascata di miele. Appelli per sospendere parate e visite del papa allo scopo di destinare i quattrini ai terremotati, come se nessuno sapesse che i soldi si spendono per organizzare un evento […]

L’Appiccicosa Melassa di Twitter


2
Francamente non so dove l’ho sentita, ma è una frase che mi piace: “Io non sono razzista; sei tu che sei negro.” Mi piace perché è una di quelle frasi di plastilina che se cambi solo un aggettivo, assume il senso di tutta l’ipocrisia che ci circonda. Per esempio: io non sono omofobo; sei tu ad essere gay! Sì perché in effetti funziona pressappoco così, il perbenismo dilagante che fa dire alle persone le peggiori cose con le migliori intenzioni, come per esempio quando le persone per spiegarti “di non avere nulla contro i gay” ti dicono: “Ho anche un […]

#Formigoni: Apologia del #Coinquilino