Archivi mensili: Febbraio 2012


9
Chiariamoci subito una cosa. Sulla TAV non ho nessuna opinione. Non ne so nulla né tecnicamente, né economicamente, né dal punto di vista dell’impatto sull’ambiente. Anzi, giusto per inaugurare la sezione “politicamente scorretta” anticipata nel titolo del post, devo confessare che della questione TAV non me ne cale a sufficienza da sentire il bisogno di informarmi meglio. Sarà perché sono un vecchio deluso e cinico, sarà perché il glaucoma mi sta mangiando quel poco di vista che mi era toccata, sarà che fare la spesa è diventata la mia preoccupazione primaria, sarà che sono un egoista, sarà un po’ quello […]

Protesta No Tav e Luca Abbà: Qualcosa di Politicamente Scorretto


8
Luca Abbà non è un eroe. Non è nemmeno un “cretinetti” come scrivono quei servi tristi del giornale. Luca Abbà è una vita umana prima di tutto, poi un combattente. Un vero credente. Sì perché questo mondo è cambiato al punto che ormai, i credenti, sono quelli che ancora combattono per un ideale, per qualcosa in cui credono, e non – come hanno insegnato gli ultimi anni di devastazione culturale – quelli che sperano che il loro Dio ci metta una pezza, anche rimondando le coscienze svendute in cambio di danaro.

Luca Abbà: Non c’è bisogno d’eroi


2
Sono tra gli europei pagati meno, ma tra quelli che lavorano per più ore. Sono nella media per la produttività, ma incredibilmente sotto la media per i servizi di cui possono godere. Sono quelli che con lo stipendio tra i più bassi d’Europa devono pagare più tasse, sono quelli che pagano di più l’affitto, la benzina, l’assicurazione dell’auto, le bollette e anche i costi bancari. Sono tra quelli che negli ultimi dieci anni hanno visto precipitare il loro potere d’acquisto fino a farli finire sotto la soglia della povertà o nei pressi, mentre le aziende aumentavano gli utili. In teoria hanno un […]

Italiani, i lavoratori pagati meno tra gli europei



3
Uno come me, per raccogliere ogni giorno notizie e punti di vista, cerca di attingere alle fonti giornalistiche più diverse. A quelle on line, naturalmente, per non spendere una fortuna in edicola, e a quelle dei più diversi orientamenti politici. A suo tempo infatti mi era stato insegnato che anche nelle argomentazioni più lontane dalle tue può sempre esserci un frammento di verità, un qualcosa che ti aiuta a riflettere, a meglio articolare il tuo pensiero, o anche – perché no? – a cambiare almeno parzialmente le tue posizioni. L’ho sempre pensata così e mi sono di conseguenza sobbarcato l’ingrato […]

Luca Abbà Se l’è Meritata?


2
Qui, a pochi minuti di macchina da casa mia, c’è uno spiazzo brullo, ma ben curato. Qualche pista ciclabile, delle strane giostrine di legno, qualche attrezzo di metallo dalle finalità misteriose. Più che da uomini e bambini, sembra un posto da cani. Pochi colori, tutti toni di grigio, tanti paletti con i sacchetti per la raccolta della cacca e un piccolo praticello recintato dove è possibile far sfogare i cani senza guinzaglio e senza museruola, purché non si assumano atteggiamenti “che fanno ingelosire altri cani” come recita una delle regole scritte sul cartello davanti al cancelletto. Qualsiasi cosa questo, ovviamente, […]

Il Parco delle Avventure


2
Magari, stamattina, i ministri si sono incontrati. Sobri e probi come conviene loro, che son professori e mica professionisti della politica, mangiapane a tradimento, si son seduti tutti intorno al tavolo in cui giorno dopo giorno pensano a come lavorare per salvare la vita altrui. Solo il tempo di un saluto, uno di quelli del lunedì che s’usano per sapere che ne è stato della domenica, del riposo, del relax e del meritato riposo, forse un caffè e un cornetto, e poi al lavoro! Pensano. Soprattutto ora che hanno scoperto che i salari italiani sono, e sono stati in anni […]

Professori sobri e probi



1
Nuovo episodio della guerra interna alla Lega. Questa volta nell’occhio del ciclone il leghista Flavio Tosi, attuale sindaco di Verona. Il quale, per le prossime amministrative di questa primavera, non intende presentarsi in una lista targata Lega che non avrebbe i numeri per vincere da sola, ma sta invece preparando una lista civica con il suo nome per conquistare, facendo a meno dell’alleanza con il PdL, il 51% dei consensi (mamma mia, povera Verona!).

Tremolada for president!


Dalla collana Manuali di Conversazione Politica del gruppo Libero – Free Foundation trovo assai interessante riprendere in visione e in analisi questo saggio del 2006 dove ci vengono illustrate, fra le altre cose, alcune pseudo-privatizzazioni che debbono farci riflettere anche oggi sul significato vero e sottotraccia di alcune fantomatiche, fumose e reiterate parole. Il libro di Giacalone, con prefazione di Vittorio Feltri ed introduzione di Renato Brunetta, fa un percorso a risalita, soprattutto durante l’epoca del governo D’Alema, dove ci illustra che le privatizzazioni, almeno in Italia, non creano vantaggi economici per le casse della res publica, tutt’altro.

IL Grande Intrigo: Come è stato svenduto il patrimonio degli ...


2
Articolo originale del 24 febbraio 2012 Domani, è un altro giorno? Una volta tanto, cosa che non faccio mai, domani lascerò la televisione accesa e tenderò l’orecchio, in attesa che un telegiornalista qualunque dia notizia della sentenza Mills. Non spero che quel tizio corruttore venga condannato – non mi appartiene la speranza – ma lo esigo nella logica di uno stato di diritto, dato che l’avvocato Mills, è già stato condannato per aver intascato i soldi che il tizio gli diede per corromperlo.

Italia al Limite