Archivi giornalieri: 9 Gennaio, 2012


4
A me, questa cosa dell’Unicredit puzza sempre di più. Il Corriere la piazza in prima pagina col titolone, ma da la colpa a quel cornuto cattivo dello spread che, indifferente al fatto che ora c’è Monti e che è andato pure da Fazio e Vespa, insiste a stare a 530, quota che ad agosto, quando si è scatenata la bufera, veniva considerata da fallimento conclamato e che ora sembra normale. Come quelli a cui hanno tagliato una gamba e non si ricordano nemmeno più cosa volesse dire averne due.

Ciao Ciao Unicredit


29
Di questi tempi ci si lagna spesso contro i padroni e anche volentieri. Contro i capitalisti in genere, che mettono il proprio interesse davanti a quello del popolo. Che detengono la proprietà dei mezzi di produzione e ne fanno quel che gli pare, addirittura li portano in Serbia. Ci si lagna, li si addita al pubblico disprezzo e ci si ferma lì. Incapaci di indicare un’alternativa praticabile. Che pure ci servirebbe come il pane per cavarci dal terribile impiccio nel quale siamo finiti. Eppure, se il guaio fossero solo i capitalisti, la soluzione ci sarebbe. La conosciamo tutti, ce la […]

La crisi, il mercato e le pecore a Montecitorio