Archivi mensili: Ottobre 2011


16
Premessona Anche stamattina il bollettino è nero. Ci sono tante iniziative in atto, ma oggettivamente l’impressione è che nessuno sappia veramente cosa ci attende. La dimostrazione è che, dopo le euforie per accordi, piani di salvataggio e misure anti contagio, le cose riprendono ad andare male, anzi malissimo. La stampa ha un evidente atteggiamento censorio, anche comprensibile in questo caso. A dire che la Grecia è fallita, non è stato il Corriere o Repubblica, ma i blog ed i siti di informazione indipendente. Ufficialmente, la Grecia ha concordato con i creditori una riduzione del debito del 50%. In pratica, per […]

Difendersi dalla Crisi: la Protezione Personale (Prima Parte)


5
A me der Pelliccia non m’indigna l’estintore, ma proprio lui come individuo. Lo so che i giovani non sono tutti così, 24 anni, primo anno di psicologia online. Ci mancherebbe. Lo so che i genitori non sono tutti come i suoi genitori, che dicono che lui non farebbe mai male a una mosca, che non gli interessa la politica, se mai le ragazze. Gente normale, che non gli passa neppure per la testa che il loro figliolo avrebbe potuto-dovuto fare di meglio e di più di quel niente che ha fatto sin qui; che il diritto alla cittadinanza viene sì […]

Fenomenologia di Er pelliccia


7
Si affannano tutti ad abbellire la cosa, a trovare espressioni diverse e, più in generale, a mantenere il tutto sotto tono per evitare che le persone si rendano realmente conto di ciò che è successo. La verità nuda e cruda però è tanto grave quanto semplice: la Grecia è fallita. Dopo una trattativa che, a quanto pare, è stata piuttosto dura, il debito greco, pari complessivamente a circa 350 miliardi di Euro, è stato tagliato di un centinaio di miliardi. Il che non significa, ovviamente, che la Grecia lo ha rimborsato e quindi estinto, ma che i creditori lo hanno dichiarato perso, […]

E’ Ufficiale la Grecia è Fallita. I Prossimi in Lista ...



14
Un altro tempo, l’ottobre o il novembre del 1980, credo. Un altro luogo: a Est di Alessandria, a Ovest di Beirut, lungo una strada polverosa, fra case vuote, nel fumo di un incendio appena spento. Mattino presto, molto presto. Sdraiato, con l’elmetto a fare da cuscino e il galil stretto come un pupazzetto di peluche. La prima cosa che sento è una vibrazione sorda nelle viscere. Mi alzo di scatto, vedo che qualcun altro intorno a me ha sentito la stessa cosa. Roba loro? Roba nostra? Roba nostra se no le sentinelle avrebbero già sparato. Sì roba nostra. Mi alzo, […]

Vivere Come se Fosse un Lungo Viaggio


1
Nella notte, mentre tutti voi dormivate come dei cazzoni, i nostri grandi capi sono rimasti svegli. Non per trombare, almeno stavolta hanno lavorato, come dicono, per salvare l’Euro. Bene, bene. L’Euro è salvo, beato lui. Certo, si tratterà di mettere un po’ in moto le rotative della zecca della BCE per stampare Euro, ma come diceva il mascellone “il numero è potenza”.  Chi ha comprato a 100 i bond di Atene si vedrà restituito 50, forse, ma va bene. Uno spettro si aggira per l’Europa, lo spettro dell’ ‘uccello di fiamma, così tutti capiscono che anche io ho letto il […]

Default Italia: L’Euro è Salvo, mò ci Dobbiamo Salvare Solo ...


6
Prima di tutto vorrei ringraziare le persone che hanno voluto spendere qualche minuto del loro tempo per dire la loro sulla questione “minacce”. Vi ringrazio per la comprensione, ma ci deve essere stato un equivoco. Non ho nessun timore per me e per la mia famiglia. Sono sicuro che si tratti di sciocchezze, quindi si va avanti come prima compatibilmente col tempo a disposizione. Era solo un malumore passeggero per l’incapacità di tanti di dare un peso adeguato alle cose. Ciò detto, devo notare che tanti, ma veramente tanti, non condividono il mio pessimismo sulla situazione economica italiana. Alcuni, oltre […]

Default Italia, Due Settimane al Fallimento. No, Anzi, l’Italia non ...



5
Da qualche secolo a questa parte, i grandi condottieri italiani hanno la capacità di liquefarsi come neve al sole appena le contingenze li mettono seriamente alla prova. Non sono passati ancora 70 anni da quando l’intera classe dirigente italiana si è letteralmente dissolta di fronte alla sconfitta nella seconda guerra mondiale, mentre le strutture di stato germanica e giapponese rimanevano intatte fino all’arrivo dei russi a Berlino e anche dopo due città distrutte da un bombardamento nucleare.

Pensioni e Maggioranza


2
Riceviamo e pubblichiamo questo contributo nonostante non sia stato possibile reperire fonti per gran parte delle affermazioni che contiene. Riteniamo, comunque, che specialmente in funzione dell’ultimatum franco-germanico e dell’ipotesi di innalzamento a 67 anni dell’età pensionabile, offra degli spunti di riflessione interessanti. Inoltre, la situazione richiede una predisposizione molto elastica al cambio di prospettiva e, in quest’ottica, suggerimenti anche improbabili vanno valutati ed analizzati, se non altro come esercizio mentale. Ovviamente, non forniamo alcun consiglio di investimento, ma ci limitiamo a riportare l’esperienza di un lettore come fatto di cronaca. L’unico consiglio che ci sentiamo di darvi è: nei giorni […]

Default Italia: Pensioni a 67 Anni? Altro che Countdown, Siamo ...


10
Dopo i messaggi a mezzo stampa sono arrivate le richieste faccia a faccia. Al summit europeo convocato per proteggere la zona euro da una ulteriore drammatizzazione della crisi dei debiti sovrani, l’Italia è infatti stata sollecitata da Francia e Germania a introdurre le riforme economiche necessarie per evitare uno scenario simile a quello della Grecia, sull’orlo di un default […] entro mercoledì. fonte

Default Italia, 18 Giorni al fallimento: l’Ultimatum di Francia e ...