17-04-07 Rassegna Stampa 15


Mentecritica: Oggi è di scena un nuovo lettore di MC con una sua divertente riflessione sulla pubblicità. Non mancate di dire la vostra.

Ansa: Ministro Turco “Il ticket passa da 10 a 3,5 euro“. Qualcosa non torna. Non è il ticket, ma la quota fissa recentemente introdotta. Poi, se bastavano 3,5 euro, perchè ce ne hanno fatti pagare 10 fino ad oggi?

Ansa: Il reality dei falchi pellegrini con le nascite in diretta dal duomo di Firenze. Si può seguire on line. A Buona Domenica li aspettano per fare il trenino.

Corriere: “Riducono in fin di vita un disabile per rapinarlo“. Titolone. Uno si immagina un disgraziato sulla sedia a rotelle pestato a sangue. Poi si legge l’articolo e si scopre che la vittima è affetta da lieve disabilità mentale. Fatto gravissimo, per carità. Però il modo in cui i giornali inzuppano il pane sulle disgrazie dei disabili è disgustoso.

Corriere: “Addio al celibato, droga e sesso con la cognata“. Penso sempre più spesso che l’Italia sia diventato uno sterminato set per film porno.

Corriere: “Segui in diretta la corsa delle tatarughe“. Un altro reality per chi si fosse perso quello sui falchi. Esaurite le mammifere bipedi, si è passato agli uccelli e alle tartarughe, che non hanno tette però.

Il Giornale: “Prodi fa scappare gli americani“. Vero. Tristemente vero.

Il Giornale: “Milano, i centri sociali si alleano con i cinesi“. Averne scritta una giusta deve aver fatto girare la testa ai titolisti de Il Giornale. Si riprendono immediatamente con questo titolo che riesce ad essere razzista e di destra come pochi.

Repubblica: “Prodi: legge elettorale. Serve maggioranza amplissima“. Un po’ come dire che per rifare la legge elettorale deve ritornare Cristo in terra. Siamo in una botte di ferro.

La Stampa: “Applausi fuori tempo, si guasta la festa del Papa.”. Leggo, ansioso di gustarmi un’incazzatura papale, ma nell’articolo non ce n’è traccia. In realtà si parla di Sofia Loren. Leggere per credere.

Unità: “Gli americani si ritirano, resta il rischio Berlusconi“. Che faccia di tolla, prima fanno la guerra per la soluzione italiana, poi quando si presentano il gatto e la volpe non gli vanno bene. Allora ditelo che volete dire voi chi la deve comprare.

Il Giorno: Servizio fotografico sul Papa e padre Georg Genswein. Non lo so, ma a me sembrano due che dovrebbero auspicare i DICO, non contrastarli. Guardate pure voi. Che teneri.

Libero: Oggi non si accede. Che sia iniziato il Giudizio Universale?

 

 


15 commenti su “17-04-07 Rassegna Stampa

  • mstatus

    Guastata la festa per il genetliaco del Sovrano BENEDETTO XVI: applauso non coordinato, solo questione di lingua siamo in Italia e si parla tedesco, forse non si sono capiti tanto bene. La sala Nervi come per incanto sembra una succursale della Baviera; le suore parlano in tedesco, i preti pure, gli invitati applaudiranno alle parole del Papa, esclusivamente quando saluta in tedesco. Deutschland, Deutschland über alles…. Mah! Strano perchè mi par di ricordare di una "standing ovation" dell'UDC, ma quella forse era in lingua italiana….

  • Carlo

    L'accanimento che mostri sulla nobile figura del Papa è pari solo alla tua ipocrita dimenticanza di quanto sta accadendo nella sinistra-centro italiana. Non hai niente da citare su quanto sta accadendo in questo ambito? E' vero non c'è niente da ridere… non ti resta che piangere

  • MenteCritica

    Carlo,

    purtroppo appartieni alla schiera di coloro che parlano senza informarsi prima. Se avessi letto un po' le nostre pagine avresti risparmiato una brutta figura a te e a quelli che, con tutto il mio rispetto, vedono nel Papa una guida spirituale. La prossima volta segui il mio consiglio e leggi prima di scrivere.

  • tusaichi

    …si parla davvero della loren O.o

    ..l'ultima foto del papa è fantastica… ora la ritocco…

    …ennò che i falchi non hanno la tette… La falchi invece… (huauhauhaau, sono un simpa)

    …droga e sesso con la cognata… guarda… secondo me quello c'ha capito tutto dalla vita… anche a me hanno sempre detto "fatti una famiglia"…

    😀

  • Demetrio De Sio

    @Carlo
    Sulla “nobile” “figura” del Papa (sì, tutto virgolettato, per i vari significati che si possono attribuire a questi due termini, e loro contrari, insieme e distinti), non tutti i cristiani sono così d’accordo.

    Innanzitutto basti ricordare, come ha fatto mstatus, che quella di Papa è una carica, quella di “Santo” (Padre) è un titolo e non una constatazione (tant’è che la Chiesa prima di proclamarli, i santi, li processa attentamente e a lungo, salvo ultime clamorose eccezioni) e che non tutti i papi sono uguali.
    Se ti ha entusiasmato quello da poco scomparso, non è detto che quello attuale ne abbia ereditato carisma e autorevolezza.

    Due chicche da leggere:
    I papi in pensione e Benedetto XVI in monastero. Il sogno di un monaco di Montserrat.
    Qui il testo del sogno.

    Ecco poi un testo che mostra come l’attuale Papa stia demolendo il lavoro fatto dai suoi predecessori con il Concilio Vaticano II (secondo me una delle più grandi conquiste della Chiesa degli ultimi anni e punto di partenza per un vero ritorno al messaggio di Cristo, purtroppo incompiuto, incompreso, dimenticato e ora in via di cancellazione definitiva da parte di questa “nobile figura”).

    Carlo, se segui Cristo, sei sicuro che lui sarebbe d’accordo?

    Ha già scacciato una volta i mercanti dal Tempio, e sbugiardato la gerarchia ecclesiastica di allora, che pretendeva di parlare “a nome di Dio”.
    Vedi tanta differenza, oggi?

    Buon compleanno, Joseph. Sinceramente.

    Ma facci un regalo: dimettiti e costituisciti (credo si chiami favoreggiamento della pedofilia, qui per chi non lo conoscesse un impressionante database di preti pedofili, spesso semplicemente “trasferiti” da una parrocchia all’altra), le porte del Paradiso possono aprirsi anche per te, ma tu stesso insegni che è necessario il pentimento.

    Ascoltati!

    @MC: sono stato troppo esplicito? 😛

    P.S.: Raccomando di non fare di tutta l’erba un fascio. Non tutti i preti sono pedofili, grazie a Dio, non tutti i papi sono uguali, non tutti i cristiani hanno le fette di prosciutto sugli occhi, non tutti i religiosi si sono dimenticati di Chi seguire. Anzi!
    Ma spesso le mele marce guastano anche le buone, ed è il fruttivendolo che deve provvedere ad isolarle!

  • mstatus

    Carlo se ti riferisci a me, ripassati la fondamentale (costituzione del vaticano)… forse non la conosci molto bene … e poi vedi l'utilizzo del termine sovrano e genetliaco…

    Per il centro sinistra, demoni comunisti compresi (leggiti Padre G.Amorth noto esorcista), io seguo E. Malatesta… per cui per me uno vale un altro. Ho riportato la standing ovation dell'UDC da un articolo apparso sulla stampa qualche giorno fa (cronaca leggila ogni tanto) … Ma forse hai ragione la standing ovation mi pare che sia anche una marca di chitarre, ma non vorrei ricordare male … Ometto un pensieraccio maligno chissà perchè mi ritorna in mente Nerone…

    Poi sul fatto del ridere o del piangere possiamo parlarne, ma non ora che sto andando a pranzo

    Ciao e buona giornata

  • Davide

    mstatus magna tranquillo!

    Oggi decine di persone sono morte ammazzate in Virginia.

    E il "trentino" (la maiuscola se la sognano) esce con questa locandina:

    -"Video chock su internet: due criceti sbranati dai piranha".

    Non ho il telefono che fa le foto, sennò l'avrei già messa on line con relativo link qui.

    Posso darvi questo però: http://www.trentinocorrierealpi.quotidianiespress

    Buona radiosa giornata!

  • Demetrio De Sio

    La Stampa: Berlusconi è il politico più ricco. Prima era l'imprenditore più indebitato, nessuno che sappia fare ancora 2+2?

    E vogliono dargli pure la Telecom? Così torniamo ai piccioni!

    La Stampa: B. Grillo prima e dopo l'assemblea Telecom Italia (video). Notare che "B. Grillo" è il nome presente su un dossier di intercettazioni della Telecom… 😉

    Che si sia pro o contro Grillo, gliele ha cantate di santa ragione per un quarto d'ora. I tiggì che ieri a stento hanno dedicato una manciata di secondi per pronunciare le parole "lo spettacolo di Grillo" (magia delle parole…), si preoccupano invece della salute di un orsetto con vari minuti di speciale, e intanto mandano in onda un Tronchetti Provera "maggiore azionista" Telecom (con lo 0,11%?) con una faccia da c..o così che dice che vuole vendere la Telecom "al giusto prezzo" perché l'ha mantenuta florida…

    Orwell… hai sognato al ribasso.

    La Stampa: Strage al campus. Già insinuano i sospetti di terrorismo. Ma dichiararsi una società malata e con una crisi di valori e con troppa guerra nel sangue, mai?

    E tutte le buone intenzioni espresse dopo la strage di Columbine?

    In questo grande articolo Vittorio Zucconi dice "niente di simile era mai accaduto, in America". Niente paura, adesso è un "precedente".

  • Demetrio De Sio

    Dimenticavo qualche altra chicca, oggi è proprio una grande giornata per il giornalismo:

    Il processo per il caso Calipari aperto e subito rinviato. Il marine Lozano non ne sapeva nulla.

    Doveva telefonargli Bruno Vespa, che però è troppo impegnato per lo speciale di Porta a Porta di stasera, sulle gambe delle donne.

    L'arte del parlar d'altro (M. Travaglio).

    Folena: rivedere la legge sui diritti d'autore. Finalmente dopo i notai abbatteranno anche la SIAE? Speriamo. La cultura attende di essere diffusa, non venduta.

    Speriamo che non restino parole, come per il conflitto d'interessi.

  • Demetrio De Sio

    Ma perché finisco sempre in coda di moderazione? 😉

    Per i link Demetrio. Domattina esci tu, se l'attualità non ci propone cose clamorose.

  • miriam

    E' quando leggo le illuminanti parole di Crepet & C. su fatti come quello accaduto in Virginia (o nell'italiana Cogne) che mi vergogno di appartenere alla schiera degli "psi". Posso comprendere che l'uomo comune abbia la necessità di tentare di "incasellare" simili tragici ed estremi eventi in un tabellone che renda tutto apparentemente più "digeribile" e meno angosciante. Ma basta! L'impressione che ne ricavo leggendoli è di supponente autoreferenzialità, riciclaggio di pensieri stantii e presenzialistico autocompiacimento.

  • Demetrio De Sio

    MC:

    Per i link Demetrio

    Sì, l'avevo capito… fammi lagnare un po', ogni tanto, qui non mi banna nessuno… 😉

    Domattina esci tu

    Significa che devo fare notizia io? Con tutto quello che sta succedendo? 🙂

    Vado a rapire il criceto di Silvio…

    Bella l'iniziativa sull'8×1000 e soprattutto quella sul 5×1000.

    Ho già un'idea, documentata, su come possono essere usati bene quei soldi.

    Te la invio.

    Oggi mi avete dato soddisfazione con la rassegna stampa

    "Uno è lieto di poter servire" (Robin Williams, Bicentennial Man) 😀

I commenti sono chiusi.