Ho sognato un uccello dalle grandi ali stese a raccogliere il vento. Dapprima ho visto la sua ombra scura traversare la strada, poi ho volto gli occhi verso il cielo e ne ho scorto il profilo, nel lucore rovente del sole d’agosto. Volteggiava senza sforzo apparente, il becco come il rostro di una nave da guerra, le piume lucide e il piglio di chi sa di essere il padrone del cielo. A un certo punto è entrato in una stretta virata discendente con le ali piegate a cedere portanza quasi come se avesse visto una preda, ma è stato solo […]

Le Conseguenze dell’Inverno   Aggiornato recentemente!


La morte Quando una persona muore ci lascia soli. Le giornate si riempiono della sua assenza. Nei gesti quotidiani, nella disposizione degli oggetti, nel silenzio, nella consapevolezza che sarà così, da ora e per sempre. La vita non è giusta. La vita non è nemmeno ingiusta. È semplicemente indifferente. Per questo, le cose continuano come sempre per tutti tranne per chi muore e per chi ha subito la mutilazione della perdita. Chi muore si distacca. Lascia ogni incombenza e ogni opportunità e si consegna ad un’eternità inconsapevole nella quale non esistono pentimenti. Chi rimane si trasferisce in un universo parallelo, […]

Uno Cinque Zero Sette. Per Sempre   Aggiornato recentemente!


Il tempo si qualifica secondo gradi di separazione. Ciò che è stato e ciò che sarà sono più o meno lontani e diversamente irraggiungibili.Il passato è racchiuso in una scatola dove le cose sono raccolte alla rinfusa. Immagini, odori, sensazioni, brevi sequenze di luce e di suono, sono ciò che resta di forti emozioni, grandi battaglie, amori eterni e lunghi pomeriggi passati inutilmente aspettando.Il futuro si dipana in un fascio di infinite possibilità di cui uno sola sopravviverà in dipendenza di una successione non enumerabile di scelte ed eventi. Quel filo luccicante lungo il quale si arrampicherà il nostro destino […]

a useless June



5
Cuore di luce, spargi bellezzaNelle giornate che minacciano pioggia,Torna con me, con i tuoi piccoli sandali rossi.Io ti porto tua figliaChe come gemma di fioreÈ grezza allo sguardo, ma promette splendore.E sapendoti altroveDi guerra e di rabbia mi incendio di amore La voce degli amici: Questo post letto da @AnnalisaVolpin2 . @AnnalisaVolpin2 è su twitter. Follow @AnnalisaVolpin2

La Bianca Signora del Lago   Aggiornato recentemente!


Il Giardiniere Tenace Nonostante tutto, oggi ho tirato via la copertura di plastica verde che copriva gli arredi del mio giardino, ho pulito il pavimento, strappato le erbacce, lavato meticolosamente ombrellone, sdraio, tavolo, sedie e disposto tutto secondo la geometria consueta. Sullo sfondo un prato di margherite, un ciliegio gravido di piccoli frutti rossi e tre bambini che si rincorrevano ridendo. Le cose sono le stesse di un anno fa, ma quando nel primo pomeriggio un debole sole ha pennellato quel rettangolo verde, quelle sedie vuote e il silenzio che le avvolgeva, tutto mi ha ricordato un campo di battaglia […]

Maggio   Aggiornato recentemente!


Fireworks Di fianco al comodino del mio letto, dal lato che una volta era il mio e ora non è più di nessuno, c’è una piccola cassaforte a combinazione. Dentro ci sono qualche centinaio di euro, le carte di credito che non uso, dei documenti d’identità intestati a una persona che si è liberata di certe incombenze, delle foto, degli orecchini, dei bracciali, roba di scarsissimo valore commerciale, e una bella Smith e Wesson 686-3, frame K canna da 6″, guancette in legno, nella versione in acciaio lucido. Mi piacerebbe dire che è una preda bellica, ma l’ho comprata regolarmente […]

Aprile



Ormai non è solo una questione di sopravvivenza. In questo posto e in questo tempo mi devo rassegnare a considerarmi una sorta di anomalia statistica, una deviazione. Ci sono arrivato tardi, ma almeno ci sono arrivato. Inutile disputare torto e ragione. Sono così estraneo a questo sistema che l’unica relazione che posso intrattenerci è modulata lungo la scala rubizza della difesa personale e dell’indifferenza. Perderò, è inevitabile. E non avrò nemmeno la speranza che la mia disgrazia possa essere in qualche modo riconosciuta perché so che l’Universo non ha memoria. § Mi incantano l’evoluzione dei fenomeni naturali, l’armonia potente della […]

Trafitto dalla Freccia del Tempo


Nella mia lingua madre la parola “lavoro” e il verbo “lavorare” non esistono. Sono sostituiti rispettivamente da “fatica” e “faticare”. Così che il Gennariello o il Matteo di turno non hanno un lavoro, ma una fatica e la mattina non si alzano per andare a lavorare ma “pe ì’ a faticà“. Immagino che sia una cosa che faccia sorridere l’Ambrogio o il Mirko che leggono queste modeste righe. Lo capisco e non me ne dolgo. Tutti ragioniamo per mezzo di vasti pregiudizi e il pregiudizio è un crivello a maglia troppo grossa per distinguere le povere vite dei singoli dalla […]

La Fatica


1
I diritti non esistono. Per garantire un diritto è necessaria un’autorità che lo faccia rispettare attraverso il controllo e, se necessario, per tramite dell’imposizione forzata. Nessun “diritto” si regge sulle sue gambe. Tutti siedono sulle ginocchia della forza bruta che li allatta o li affama a seconda delle convenienze. Se Domine Iddio o il segretario di partito non sono d’accordo con questa affermazione ed intendono dare manifestazione della loro volontà, non devono fare altro che schierare le truppe  e dare dimostrazione fattiva e non a chiacchiere delle loro tesi. Se non esistono diritti, tanto meno esistono doveri. Tutti, più o […]

Il Diritto alla Salute



Premessa Questo è il mio ultimo scritto divulgativo. Non ho più intenzione di condividere la mia competenza, la mia formazione e la mia esperienza gratis su Internet. Ci sono centinaia di persone che campano scrivendo cose molto più banali e molto più superficiali di quelle che scrivo io. Oggi, 11 maggio 2020, dopo quattordici anni e due mesi di volontariato, oltre trenta milioni di letture, 1302 articoli e cento diecimila commenti solo su questo blog, senza contare facebook e twitter dove i numeri di letture e interazioni superano largamente quelli di questo sito, do le mie dimissioni. Dopo questa non […]

Di Nazioni e di Ostaggi   Aggiornato recentemente!


21
Ciao ragazzi, sono Sofia, non mi riconoscete? Sono proprio io, su questo sito, a scrivere per le persone che mi leggono. Ma oggi voglio far felici delle persone in particolare: voi, i miei compagni di classe. Voi ci siete sempre stati per me, in ogni momento, ogni volta che le lacrime hanno preso il sopravvento su di me, voi c’eravate. Siete la mia unica distrazione, adesso. Non credevo che sarebbe stato così. Immaginavo un universo d’indifferenza, invece no. Mi aspettavo di restare in un angolo, invece no. Mi avete sorpreso. Ovviamente mi piace scrivere, è il mio hobby, perché grazie […]

Ciao Sorpresi di Vedermi Qui?


89
La demediocriazia è la forma di governo che si stabilisce in un paese democratico quando i mediocri conquistano il potere e stabiliscono una dittatura della maggioranza. Non c’è niente di male in tutto questo. La democrazia è un concetto abbastanza vago e permette certe forme di paradosso. Se un paese è maggioritariamente composto da mediocri è, a tutt’oggi, perfettamente lecito che i mediocri ne reggano le sorti. Io non ci vedo niente di male, anche perché io sono un mediocre. Una volta preso atto del fenomeno non resta che analizzarlo. La mediocrità, per definizione, non richiede qualifiche particolari. Per cui, […]

Elogio della Demediocriazia



10
Resipiscenza Non potevi non sapere cosa ero stato prima. Ci eravamo conosciuti proprio per questo motivo. Le lunghe settimane di assenza, i segni che trovavi sul mio corpo quando tornavo e le tante sigarette che fumavo senza parlare. E poi, quando chiedevi a mia madre della mia adolescenza, a raccontare erano i suoi silenzi imbarazzati, la foto sotto braccio a mio cugino, con la sigaretta all’angolo della bocca e la pistola infilata nella cintura, con quegli occhi di ragazzo e la camicia aperta sul petto. Eppure non ti ho voluto mai raccontare di cosa avevano fatto le mie mani, di […]

Aprile


370
Questo tempo si sta rovinando. È il corona virus? Non del tutto, ma io dico che è troppo, veramente troppo che sto chiusa qui in casa a rimuginare sui miei pensieri. Il giardino che una volta era curato dalla mia mamma ora giace abbandonato davanti alla mia casa. Le vie della città sono vuote, come quelle del mio condominio. Nessun grido di gioia, nessun pianto e nessuna risata. Silenzio totale. Scuole invase dagli spiriti e negozi in bancarotta. Nulla da fare, ci stiamo rovinando e questo mondo è destinato a cadere.I miei progetti dovranno attendere. Dovrà attendere tutto. Mi manca […]

Il Mio Nuovo Mondo   Aggiornato recentemente!


2
Se avere successo e potere vuol dire raccontare a una folla di stronzi una marea di stronzate e poi, dopo aver baciato il santino, affidarsi alla Madonnina , sono fiero di essere un fallito. C’è dignità nella vita e nella morte. Se uno non la percepisce e campa di macchine blindate, like sui social network, stipendi rubati e fugace ribalta, sono cazzi suoi. Prima o poi dovremo tutti fare i conti con noi stessi e alcuni di noi conoscono così bene la matematica da non volersi presentare impreparati. La buonanima di mio padre, quando doveva tappezzare un divano o una […]

La Pasqua di Resurrezione